Città Futura società cooperativa sociale

Sedi

News correlate

Sono aperte le iscrizioni per le colonie estive organizzate da sette cooperative sociali di Consolida che hanno aderito al progetto “Estate Sicura 2020”.Lunedì 15 giugno partiranno in diverse parti del Trentino i primi servizi, che cresceranno ulteriormente nelle settimane successive e proseguiranno fino all’inizio di settembre.Sul sito www.consolida.it le famiglie possono trovare le caratteristiche di “Estate Sicura 2020” e i riferimenti diretti per contattare le cooperative operanti nel proprio territorio.Francesca Gennai, vicepresidente Consolida: “Estate Sicura 2020” nasce da un intenso sforzo di riprogettazione e formazione comune tra le cooperative iniziato più di un mese fa, anche per questo siamo già pronti partire. Ma non ci fermeremo qui: stiamo infatti lavorando con molti Comuni e Comunità di valle per estendere il più possibile queste opportunità a bambini e ragazzi e per contenere i costi per le famiglie”.
11 giugno 2020
Estate Sicura: da lunedì attività per bambini e ragazzi

Sono aperte le iscrizioni per le colonie estive organizzate da sette cooperative sociali di Consolida che hanno aderito al progetto “Estate Sicura 2020”.

Lunedì 15 giugno partiranno in diverse parti del Trentino i primi servizi, che cresceranno ulteriormente nelle settimane successive e proseguiranno fino all’inizio di settembre.

Sul sito www.consolida.it le famiglie possono trovare le caratteristiche di “Estate Sicura 2020” e i riferimenti diretti per contattare le cooperative operanti nel proprio territorio.

Francesca Gennai, vicepresidente Consolida: “Estate Sicura 2020” nasce da un intenso sforzo di riprogettazione e formazione comune tra le cooperative iniziato più di un mese fa, anche per questo siamo già pronti partire. Ma non ci fermeremo qui: stiamo infatti lavorando con molti Comuni e Comunità di valle per estendere il più possibile queste opportunità a bambini e ragazzi e per contenere i costi per le famiglie”.

Le presidenti delle tre cooperative sociali che gestiscono oltre 80 nidi d’infanzia comunali sul territorio trentino offrendo servizi educativi e di cura ad oltre 2000 famiglie e lavoro a circa 800 operatrici, hanno scritto un accorato appello a mantenere i bambini al centro dell’attenzione nell’elaborazione della Fase 2, per non continuare a ledere la soddisfazione dei bisogni essenziali ed esistenziali dei più piccoli.
24 aprile 2020
"Bambini al centro: non organizziamo i bisogni educativi e di cura dei bambini sulle sole esigenze conciliative degli adulti"

Le presidenti delle tre cooperative sociali che gestiscono oltre 80 nidi d’infanzia comunali sul territorio trentino offrendo servizi educativi e di cura ad oltre 2000 famiglie e lavoro a circa 800 operatrici, hanno scritto un accorato appello a mantenere i bambini al centro dell’attenzione nell’elaborazione della Fase 2, per non continuare a ledere la soddisfazione dei bisogni essenziali ed esistenziali dei più piccoli.

La cooperativa, con sede a Trento, gestisce sul territorio della provincia 24 asili nido frequentati da più di 1000 bambini. Oltre 320 le persone occupate, prevalentemente donne. Il programma della due giorni di studio prevede gli interventi di autorevoli docenti, formatori e scrittori, provenienti anche da università straniere. Stimolanti i laboratori della seconda giornata (sabato), su ambiente, musica, gioco, narrazione.Sandra Dodi, presidente di Città Futura: “Dedichiamo questo convegno anche all’ ‘altra infanzia’: quelle numerose vite infantili a cui è stato tolto ogni diritto ed ogni possibilità di crescita e che hanno chiuso la loro esistenza nel mare nostrum, nel Mediterraneo".
28 settembre 2018
Un convegno internazionale sull’utopia montessoriana per i 25 anni di Città Futura

La cooperativa, con sede a Trento, gestisce sul territorio della provincia 24 asili nido frequentati da più di 1000 bambini. Oltre 320 le persone occupate, prevalentemente donne.

Il programma della due giorni di studio prevede gli interventi di autorevoli docenti, formatori e scrittori, provenienti anche da università straniere. Stimolanti i laboratori della seconda giornata (sabato), su ambiente, musica, gioco, narrazione.

Sandra Dodi, presidente di Città Futura: “Dedichiamo questo convegno anche all’ ‘altra infanzia’: quelle numerose vite infantili a cui è stato tolto ogni diritto ed ogni possibilità di crescita e che hanno chiuso la loro esistenza nel mare nostrum, nel Mediterraneo".

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30