26 maggio 2021
Condividi il link su:

Il giardino incantato, un’oasi di fiaba in Trento aperta

Nell’ambito delle progettualità per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani la Federazione provinciale delle scuole materne ha presentato al Comune Il giardino incantato, una proposta di patto di collaborazione per realizzare un luogo di socialità infantile e di comunità educante.

Nell’ambito delle progettualità per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani la Federazione provinciale delle scuole materne ha presentato al Comune Il giardino incantato, una proposta di patto di collaborazione per realizzare un luogo di socialità infantile e di comunità educante.

Al patto hanno aderito la Fondazione Alcide De Gasperi, lo Studio d’Arte Andromeda, il centro di formazione professionale Centromoda Canossa, la Cooperativa Città Futura, in particolare il nido d’infanzia Rodari, e la scuola infanzia provinciale Il Torrione.

Protagonisti del patto anche i servizi Cultura, turismo e politiche giovanili, Gestione strade e parchi, Servizi all’infanzia e istruzione e la Circoscrizione San Giuseppe Santa Chiara.

Nasce così, in uno spazio dei giardini di piazza Venezia, un giardino incantato, grazie alla collocazione dell’installazione artistica Paesaggi di carta, dedicata alle leggende trentine, che già aveva impreziosito piazza Santa Maria Maggiore durante le scorse festività natalizie.

Nell’ambito del ricco cartellone di Trento aperta, il Giardino ospiterà incontri di lettura, spettacoli teatrali e altre iniziative che puntano a promuovere e diffondere, quale bene comune, la cultura dell’infanzia, ma anche a costruire un luogo di relazione e di comunità che permetta di tornare a vivere relazioni di prossimità, garantendo il benessere delle bambine e dei bambini che hanno subito in prima persona le restrizioni dovute all’emergenza sanitaria. Una grande aula all’aperto, sarà vissuta e partecipata, dai più piccoli ai ragazzi più grandi, con opportunità esperienziali e progettualità condivise da alleanze educative territoriali.

Il patto di collaborazione continuerà poi oltre l’estate, fino al 30 giugno 2022. Il programma degli eventi che via via verranno organizzati sarà pubblicato sul sito del Comune.

Le prime attività di teatralizzazione di fiabe trentine sono in calendario mercoledì 26 (4 appuntamenti dalle 10 alle 12) e giovedì 27 maggio (3 rappresentazioni dalle 14 alle 15.30).

Fonte (testo e immagine): Ufficio Stampa Comune di Trento

Risorse correlate