Consorzio Lavoro Ambiente società cooperativa in sigla CLA soc. coop.

Sedi

News correlate

Cla, il consorzio che rappresenta quaranta cooperative di produzione, lavoro e servizi, oggi in assemblea nella sede di maso Visintainer a Trento.Bilancio positivo nonostante la contrazione del fatturato dovuta all’emergenza Covid.Il presidente Germano Preghenella: “ci preoccupa l’incognita sul futuro. Il mercato richiede organizzazione e dimensioni adeguate. L’azione del Consorzio è fondamentale, se c’è unità e condivisione da parte di tutte le cooperative.Siamo pronti ad intercettare gli investimenti per la ripresa: superbonus, rigenerazione energetica, valorizzazione dei contesti urbani”.
28 maggio 2021
Cooperative di lavoro in assemblea: la sfida è su rigenerazione energetica e recupero urbanistico

Cla, il consorzio che rappresenta quaranta cooperative di produzione, lavoro e servizi, oggi in assemblea nella sede di maso Visintainer a Trento.

Bilancio positivo nonostante la contrazione del fatturato dovuta all’emergenza Covid.

Il presidente Germano Preghenella: “ci preoccupa l’incognita sul futuro. Il mercato richiede organizzazione e dimensioni adeguate. L’azione del Consorzio è fondamentale, se c’è unità e condivisione da parte di tutte le cooperative.

Siamo pronti ad intercettare gli investimenti per la ripresa: superbonus, rigenerazione energetica, valorizzazione dei contesti urbani”.

Prosegue spedito e ricco di contenuti il percorso degli Stati generali del lavoro. Dopo la giornata di venerdì scorso, dedicata al confronto con dodici “special advisors”, personalità provenienti da imprese, ricerca, enti pubblici, università per affrontare il tema del lavoro che cambia al tempo del Covid, è toccato alla seconda sessione di audizioni delle categorie economiche trentine. A presentare agli esperti punti di forza, vulnerabilità, prospettive di crescita e necessità del nostro sistema territoriale categorie economiche, associazioni ed enti di ricerca.
22 maggio 2021
Stati generali, altra giornata di confronto su presente e futuro del mondo del lavoro

Prosegue spedito e ricco di contenuti il percorso degli Stati generali del lavoro. Dopo la giornata di venerdì scorso, dedicata al confronto con dodici “special advisors”, personalità provenienti da imprese, ricerca, enti pubblici, università per affrontare il tema del lavoro che cambia al tempo del Covid, è toccato alla seconda sessione di audizioni delle categorie economiche trentine. A presentare agli esperti punti di forza, vulnerabilità, prospettive di crescita e necessità del nostro sistema territoriale categorie economiche, associazioni ed enti di ricerca.

Assemblea annuale dei soci del Consorzio Lavoro Ambiente stamani, in videoconferenza su piattaforma Zoom causa emergenza Covid-19.Al Cla sono associate 40 cooperative di produzione e lavoro, che impiegano più di seimila persone impegnate in vari settori dell’economia, dai servizi, alla manutenzione del verde, alle costruzioni.Il presidente Germano Preghenella: “aggreghiamo le cooperative per realizzare progetti comuni, aperti anche a collaborazioni esterne. Oggi più che mai è necessario fare rete”.Per affrontare la sfida del dopo Covid occorre essere uniti
25 giugno 2020
Assemblea Cla. Il Consorzio delle coop di produzione e lavoro archivia un anno record e pensa al dopo Covid

Assemblea annuale dei soci del Consorzio Lavoro Ambiente stamani, in videoconferenza su piattaforma Zoom causa emergenza Covid-19.

Al Cla sono associate 40 cooperative di produzione e lavoro, che impiegano più di seimila persone impegnate in vari settori dell’economia, dai servizi, alla manutenzione del verde, alle costruzioni.

Il presidente Germano Preghenella: “aggreghiamo le cooperative per realizzare progetti comuni, aperti anche a collaborazioni esterne. Oggi più che mai è necessario fare rete”.

Per affrontare la sfida del dopo Covid occorre essere uniti

Oggi l’assemblea del Cla, il consorzio delle cooperative di lavoro e servizio. Rinnovato il cda e confermato alla guida il presidente Germano Preghenella.“La cooperazione rappresenta un presidio di legalità. Nonostante la bassa marginalità, le nostre cooperative continuano a difendere e rispettare le condizioni contrattuali. Ma servono regole più chiare e semplici, e vanno fatte rispettare da tutti”.Appello per il ricambio generazionale: “i giovani sanno intercettare meglio l’evoluzione del mercato e della società. Il Consorzio può selezionare i giovani talenti ed indirizzarli alle cooperative”.I numeri: il consorzio e le cooperative 44 imprese aderenti fatturano 300 milioni l’anno (12 in più del 2017), hanno un patrimonio di 160 milioni e circa 6mila dipendenti. Da solo il Consorzio ha fatturato nel 2018 60,1 milioni di euro, stabile sul 2017, e un utile di 521mila euro, con un patrimonio di 18,7 milioni.Tra gli interventi più rilevanti, l’appalto per la gestione del convitto studentesco a Bressanone e i servizi di front-office dell’Asl del Lazio.
31 maggio 2019
Cla in assemblea. Le cooperative di lavoro chiedono semplificazione delle regole. Confermato il presidente Preghenella

Oggi l’assemblea del Cla, il consorzio delle cooperative di lavoro e servizio. Rinnovato il cda e confermato alla guida il presidente Germano Preghenella.

“La cooperazione rappresenta un presidio di legalità. Nonostante la bassa marginalità, le nostre cooperative continuano a difendere e rispettare le condizioni contrattuali. Ma servono regole più chiare e semplici, e vanno fatte rispettare da tutti”.

Appello per il ricambio generazionale: “i giovani sanno intercettare meglio l’evoluzione del mercato e della società. Il Consorzio può selezionare i giovani talenti ed indirizzarli alle cooperative”.

I numeri: il consorzio e le cooperative 44 imprese aderenti fatturano 300 milioni l’anno (12 in più del 2017), hanno un patrimonio di 160 milioni e circa 6mila dipendenti. Da solo il Consorzio ha fatturato nel 2018 60,1 milioni di euro, stabile sul 2017, e un utile di 521mila euro, con un patrimonio di 18,7 milioni.

Tra gli interventi più rilevanti, l’appalto per la gestione del convitto studentesco a Bressanone e i servizi di front-office dell’Asl del Lazio.

Alla Manifattura di Rovereto stamani la firma del protocollo di intesa che avvia la stretta collaborazione tra gli 11 enti che rappresentano il settore dell’edilizia.Riparte un settore segnato più di altri dalla crisi. Il nuovo Polo diventerà un centro di eccellenza per innovazione e sviluppo in tutte le fasi del ciclo di vita degli edifici e delle infrastrutture urbane. Un nuovo linguaggio del costruire.
20 novembre 2018
“Polo Edilizia 4.0”, nasce il centro di eccellenza nella ricerca e innovazione

Alla Manifattura di Rovereto stamani la firma del protocollo di intesa che avvia la stretta collaborazione tra gli 11 enti che rappresentano il settore dell’edilizia.

Riparte un settore segnato più di altri dalla crisi. Il nuovo Polo diventerà un centro di eccellenza per innovazione e sviluppo in tutte le fasi del ciclo di vita degli edifici e delle infrastrutture urbane. Un nuovo linguaggio del costruire.

Il complesso composto da due palazzine è stato realizzato dal Consorzio Lavoro Ambiente che ha applicato soluzioni progettuali e ambientali all’avanguardia. Il canone d’affitto è ridotto del 30 per cento rispetto a quello di mercato. Tra i 21 inquilini anche 9 giovani coppie. Affidato a Coopcasa il ruolo di gestore sociale per la creazione di un condominio socialmente armonioso. Costo complessivo dell’operazione: 4 milioni di euro.
13 novembre 2018
Fondo Social housing: consegnati gli alloggi in legno di via Maccani

Il complesso composto da due palazzine è stato realizzato dal Consorzio Lavoro Ambiente che ha applicato soluzioni progettuali e ambientali all’avanguardia. Il canone d’affitto è ridotto del 30 per cento rispetto a quello di mercato. Tra i 21 inquilini anche 9 giovani coppie. Affidato a Coopcasa il ruolo di gestore sociale per la creazione di un condominio socialmente armonioso. Costo complessivo dell’operazione: 4 milioni di euro.

I ricavi sfiorano i 60 milioni di euro (+1,7%), 580 mila euro di utile e un ristorno ai soci di 600 mila euro. Attesa per luglio la risposta del Miur sul nuovo studentato.Il presidente Germano Preghenella: “Dobbiamo proseguire con decisione nella direzione di una maggiore strutturazione delle cooperative, attraverso fusioni ma anche contratti di rete e partnership. Per concorrere a certi appalti le dimensioni sono un requisito necessario”.
25 maggio 2018
CLA, conti in crescita per affrontare le sfide del futuro

I ricavi sfiorano i 60 milioni di euro (+1,7%), 580 mila euro di utile e un ristorno ai soci di 600 mila euro. Attesa per luglio la risposta del Miur sul nuovo studentato.

Il presidente Germano Preghenella: “Dobbiamo proseguire con decisione nella direzione di una maggiore strutturazione delle cooperative, attraverso fusioni ma anche contratti di rete e partnership. Per concorrere a certi appalti le dimensioni sono un requisito necessario”.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17