I consiglieri, scelti tra amministratori e soci delle società federate, vengono eletti dall'assemblea dei soci e restano in carica per tre esercizi, fino alla chiusura del terzo bilancio d'esercizio, per un massimo di tre mandati; la maggioranza deve essere composta da soci cooperatori ma possono essere eletti consiglieri d'amministrazione anche i soci sovventori.
I consiglieri eletti si occupano di gestire l'amministrazione ordinaria e straordinaria della Federazione e di adeguare lo statuto alle disposizioni di legge; possono inoltre delegare un comitato esecutivo per deliberare sulle attribuzioni di sua competenza.

I compensi degli amministratori, ai sensi dell’art. 26, comma e) dello Statuto sociale, sono disponibili qui.