01 giugno 2022
Condividi il link su:

Ecoopera in assemblea: Renzo Cescato confermato presidente

I soci hanno approvato il bilancio ed eletto gli organi sociali. Conferma con voto unanime per Renzo Cescato, per il consiglio di amministrazione e per il collegio sindacale. Il bilancio archiviato con un fatturato di 46 milioni di euro e un utile di 1 milione di euro.

Da sinistra il presidente Renzo Cescato e il direttore Luca Laffi

Nove anni fa, nel 20213, nasceva Ecoopera, risultato della fusione di tre cooperative (Cet-Cooperativa Ecologica Trentina, Lavoro&Servizi Valsugana, La Cicogna Servizi) che “agivano in settori simili e destinati a integrarsi al meglio per creare una realtà di maggiori dimensioni in grado di offrire un pacchetto completo di servizi e maggiormente capace di confrontarsi al meglio con un mercato che, ieri come oggi, era ed è molto concorrenziale”.

Alcuni giorni fa, la sala convegni della cooperativa Sant’Orsola, ha ospitato l’assemblea annuale. Qui i soci hanno esaminato e approvato i risultati del bilancio 2021.

“Oggi la nostra cooperativa è realtà leader nella gestione rifiuti,  impianti di depurazione, bonifiche amianto e numerosi servizi nel campo ambientale – spiega il presidente Renzo Cescato - In assemblea è stato approvato il bilancio che registra ricavi per quasi 46 milioni di euro, un utile superiore a 1 milione di euro al netto dei ristorni e dividendi distribuiti ai soci”.

Insomma “abbiamo archiviato un altro anno di consolidamento che – aggiunge il direttore Luca Laffi - ha visto la cooperativa confermare il trend positivo di crescita che ha segnato un sensibile incremento a partire dal 2017. Basti pensare che, in cinque anni, il fatturato è quasi raddoppiato”.

L’appuntamento assembleare è stata occasione per presentare i risultati delle società controllate. “In particolare il riferimento appartiene a Sea Consulenze e Servizi – precisa Cescato - Nel 2021 ha fatto segnare ricavi di quasi cinque milioni di euro. E’ un risultato ulteriore dell’impegno espresso dai 103 soci di Ecoopera, dallo staff di 650 collaboratrici e collaboratori il cui impegno genera un indotto di quasi venticinque milioni di euro”.

Numeri che dimostrano la dimensione della cooperativa “e l’importanza che ricopre nel tessuto economico sociale Trentino – osserva Laffi - Proprio per la spiccata territorialità, Ecoopera, pone attenzione ai propri collaboratrici e collaboratori e socie e soci: l’81% del personale ha un contratto a tempo indeterminato, il 33% ha contratto part-time, scelta che permette di conciliare al meglio gi impegni professionali con quelli familiari”. 

L’assemblea 2022 è stata elettiva. Conferma per il presidente Renzo Cescato e per l’intero consiglio di amministrazione: Amos Bellumat, Cristina Boso, Isabella Franceschini, Andrea Goller, Pamela Gurlini, Roberto Minati, Nicola Vanin, Matteo Zanella. Fiducia rinnovata interamente al Collegio Sindacale: la presidente Romina Paissan, gli effettivi Antonio Martinelli e Fulvio Divina, i supplenti Marica Dalmonego e Bruno Dalledonne.

L’atto finale è stato affidato alla consegna di due riconoscimenti ad altrettanti soci che hanno concluso il proprio percorso professionale: Oscar Bortondello e Roberta Trentin. 

Risorse correlate