11 novembre 2021
arte
/
pittura
Condividi il link su:

L’area formazione di Cooperfidi è “A regola d’Arte”

Gli ambienti che ospitano l’area formazione della sede della cooperativa garanzia fidi della Cooperazione Trentina sono impreziositi dalle opere degli artisti di Articà, atelier d’arte di Anffas Trentino onlus.

Il linguaggio e la bellezza universale dell’arte hanno fatto il loro ingresso negli ambienti che ospitano l’area formazione di Cooperfidi e sono espressi “A regola d’Arte” grazie alle opere e alla creatività degli artisti di Articà, atelier d’arte di Anffas Trentino onlus.

Stamani si è tenuto il vernissage alla sede della cooperativa garanzia fidi della Cooperazione Trentina.

"A Regola d'Arte -  spiega Luciano Enderle, presidente di Anffas Trentino onlus – ha preso il via da una proposta di abbellimento artistico del primo piano di Cooperfidi e si lega a una motivazione di utilità sociale per gli artisti dell'atelier con spiccate doti espressive. E’ stata allestita una pittura murale con richiamo al logo di Cooperfidi e ai settori economici a cui il consorzio rivolge i propri servizi: la cooperazione e l’agricoltura”.

La presentazione di stamani ha offerto lo spunto per riservare, agli autori delle opere, meritata visibilità per avere espresso in maniera mirabile il proprio estro artistico.

“A fronte dell’esigenza di decorare gli ambienti di lavoro e gli uffici, la proposta di Anffas è stata subito accolta – osserva Renzo Cescato, presidente di Cooperfidi – I lavori dei ragazzi hanno richiesto un lungo tempo di realizzazione, allungato dai problemi della pandemia, ma il valore della realizzazione è sia artistico/decorativo e sia umano e sociale”.

Al vernissage stamani hanno partecipato anche Nadia Ongaro, consulente artistica di Articà, Maria Chiara Giorgi, responsabile dell’area artistica di Anffas Trentino onlus, e Sergio Mondini, responsabile ufficio tecnico e area servizi di Cooperfidi che, dopo aver ideato il progetto, ha seguito tutte le fasi che lo hanno caratterizzato.

Quanto realizzato nell’area formazione di Cooperfidi presenta “forme e colori a elevata originalità artistica, testimonianza di gioia e spensieratezza del vivere che si espandono nell’aria. L'espressione del desiderio condiviso dal gruppo di artisti è di lasciare impronte vivaci per ricordare di sorridere anche mentre si lavora”.

L’intervento “dei ragazzi di Anffas Trentino onlus è coerente con le scelte di Cooperfidi nel rivolgersi a servizi esterni, ovvero privilegiare i propri soci nella logica della mutualità – conclude Michele Sartori, direttore di Cooperfidi -  Pensiamo alla gadgettistica, rivolgendosi a cooperative sociali o di lavoro associate al nostro consorzio o alla scelta di privilegiare imprese ed enti del territorio. Un secondo criterio – aggiunge - è di investire nella solidarietà e questo di Anffas è proprio l’esempio calzante”.