CONSORZIO PRODUTTORI LATTE DELLE VALLI TRENTINE società cooperativa agricola in sigla LATTE TRENTO s.c.a.

Sedi

News correlate

La cooperativa in assemblea con i soli soci nella sede della Federazione Allevatori.Dopo una annata 2019 da incorniciare, il lockdown dovuto alla pandemia da virus ha rimescolato le carte e gettato molte ombre sull’andamento della stagione.Il presidente Graziadei ha espresso la preoccupazione del settore per le incognite sui consumi anche nella fase 3 post-Covid.Nel 2019 cresce il fatturato e anche la liquidazione ai soci (56 centesimi al litro di latte). Bilancio approvato all’unanimità.Prosegue l’impegno per la qualità del latte e le confezioni sempre più green. Confermati anche gli investimenti per un impianto di cogenerazione (“anche senza i contributi pubblici”) e lo spaccio con bar bianco. Permane qualche tensione con il consorzio ConcastDopo anni di porte chiuse, la cooperativa apre a nuovi soci, con cautela.
24 luglio 2020
Latte Trento, l’emergenza fa crollare i consumi del fresco. Incognite sul futuro

La cooperativa in assemblea con i soli soci nella sede della Federazione Allevatori.

Dopo una annata 2019 da incorniciare, il lockdown dovuto alla pandemia da virus ha rimescolato le carte e gettato molte ombre sull’andamento della stagione.

Il presidente Graziadei ha espresso la preoccupazione del settore per le incognite sui consumi anche nella fase 3 post-Covid.

Nel 2019 cresce il fatturato e anche la liquidazione ai soci (56 centesimi al litro di latte). Bilancio approvato all’unanimità.

Prosegue l’impegno per la qualità del latte e le confezioni sempre più green. Confermati anche gli investimenti per un impianto di cogenerazione (“anche senza i contributi pubblici”) e lo spaccio con bar bianco. Permane qualche tensione con il consorzio Concast

Dopo anni di porte chiuse, la cooperativa apre a nuovi soci, con cautela.

Oggi la presentazione delle nuove confezioni nello stabilimento di Latte Trento alla presenza degli assessori provinciali all’agricoltura Giulia Zanotelli e all'ambiente Mario Tonina.Il direttore Sergio Paoli: il latte alta qualità di montagna in confezione di vetro è la nostra massima espressione di eccellenza. Contiamo di produrne un milione di bottiglie su 30 totali.Stamani intanto si è svolta nella sede di Spini di Gardolo la  premiazione del concorso per i consumatori, che ha raccolto più di diecimila schede: ai vincitori una Fiat Panda a metano, biciclette elettriche ed altri premi.
19 dicembre 2019
Il latte fresco di montagna si veste di vetro

Oggi la presentazione delle nuove confezioni nello stabilimento di Latte Trento alla presenza degli assessori provinciali all’agricoltura Giulia Zanotelli e all'ambiente Mario Tonina.

Il direttore Sergio Paoli: il latte alta qualità di montagna in confezione di vetro è la nostra massima espressione di eccellenza. Contiamo di produrne un milione di bottiglie su 30 totali.

Stamani intanto si è svolta nella sede di Spini di Gardolo la premiazione del concorso per i consumatori, che ha raccolto più di diecimila schede: ai vincitori una Fiat Panda a metano, biciclette elettriche ed altri premi.

L’assemblea dei soci della Cooperativa Latte Trento approva un bilancio di grande soddisfazione. Dopo il record dello scorso anno, il prezzo del latte si mantiene a livelli tra i più alti in Italia: in media 0,55 euro al litro.Conclusa la realizzazione del caseificio, manca solo lo spaccio e il bar bianco. Sarà realizzato anche un impianto di cogenerazione.Il presidente Carlo Graziadei: le divisioni sono solo un ricordo, la cooperativa è solida e unita. Disponibili ad accogliere il 5% di nuovi soci. Ottime prospettive per il futuro.Il direttore Sergio Paoli: situazione finanziaria sotto controllo, con il nuovo caseificio possiamo concentrarci su qualità della produzione, benessere degli animali attenzione all’ambiente e nuovi prodotti. Finalmente dopo anni di assenza torneremo a distribuire direttamente il latte, yogurt e burro nei punti vendita delle Famiglie CooperativeIl valore della produzione è di 48,6 milioni. Bilancio approvato all’unanimità.L’appello dell’assessore Mario Tonina alla Federazione: la cooperazione resti unita.
16 aprile 2019
Latte Trento archivia un bilancio positivo e rilancia lo yogurt “qualità Trentino”

L’assemblea dei soci della Cooperativa Latte Trento approva un bilancio di grande soddisfazione. Dopo il record dello scorso anno, il prezzo del latte si mantiene a livelli tra i più alti in Italia: in media 0,55 euro al litro.

Conclusa la realizzazione del caseificio, manca solo lo spaccio e il bar bianco. Sarà realizzato anche un impianto di cogenerazione.

Il presidente Carlo Graziadei: le divisioni sono solo un ricordo, la cooperativa è solida e unita. Disponibili ad accogliere il 5% di nuovi soci. Ottime prospettive per il futuro.

Il direttore Sergio Paoli: situazione finanziaria sotto controllo, con il nuovo caseificio possiamo concentrarci su qualità della produzione, benessere degli animali attenzione all’ambiente e nuovi prodotti. Finalmente dopo anni di assenza torneremo a distribuire direttamente il latte, yogurt e burro nei punti vendita delle Famiglie Cooperative

Il valore della produzione è di 48,6 milioni. Bilancio approvato all’unanimità.

L’appello dell’assessore Mario Tonina alla Federazione: la cooperazione resti unita.

Una regia pubblica autorevole e aperta al confronto con gli operatori per promuovere al meglio i prodotti trentini: è quanto ha proposto oggi il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti nel corso dell’incontro con i vertici di Latte Trento. “Il vostro lavoro – ha detto il presidente – rappresenta un valore per tutto il nostro sistema economico. Crediamo inoltre che il Trentino sia fortunato ad avere una cooperazione così radicata, con la quale, per il bene della comunità, vogliamo fare squadra”. All’incontro, nello stabilimento a Trento nord, hanno partecipato anche gli assessori Mario Tonina e Giulia Zanotelli e il direttore generale della Provincia autonoma di Trento Paolo Nicoletti.
01 febbraio 2019
Delegazione della Provincia a Latte Trento

Una regia pubblica autorevole e aperta al confronto con gli operatori per promuovere al meglio i prodotti trentini: è quanto ha proposto oggi il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti nel corso dell’incontro con i vertici di Latte Trento. “Il vostro lavoro – ha detto il presidente – rappresenta un valore per tutto il nostro sistema economico. Crediamo inoltre che il Trentino sia fortunato ad avere una cooperazione così radicata, con la quale, per il bene della comunità, vogliamo fare squadra”. All’incontro, nello stabilimento a Trento nord, hanno partecipato anche gli assessori Mario Tonina e Giulia Zanotelli e il direttore generale della Provincia autonoma di Trento Paolo Nicoletti.

L’assemblea dei soci della Cooperativa Latte Trento approva il miglior bilancio di sempre. Nel 2017 boom della panna e del burro, che portano alle stelle il prezzo del latte liquidato ai soci: in media 0,58 euro al litro, con punte di 0,64.Il caseificio è pressoché ultimato e pienamente operativo anche per i formaggi. Entro l’anno sarà realizzato il nuovo ampio spaccio con annesso bar bianco.Il presidente Carlo Graziadei: soddisfazione per un risultato storico che ci proietta molto lontano. Negli ultimi dieci anni abbiamo realizzato investimenti per 50 milioni di euro.Il direttore Sergio Paoli: finalmente possiamo lavorare il latte in una struttura ottimamente organizzata e tecnologicamente all’avanguardia.Il valore della produzione è di 49 milioni, 3,5 in più dell’anno precedente.
19 aprile 2018
Latte Trento, ai soci remunerazioni record. Pienamente operativo il nuovo caseificio

L’assemblea dei soci della Cooperativa Latte Trento approva il miglior bilancio di sempre. Nel 2017 boom della panna e del burro, che portano alle stelle il prezzo del latte liquidato ai soci: in media 0,58 euro al litro, con punte di 0,64.

Il caseificio è pressoché ultimato e pienamente operativo anche per i formaggi. Entro l’anno sarà realizzato il nuovo ampio spaccio con annesso bar bianco.

Il presidente Carlo Graziadei: soddisfazione per un risultato storico che ci proietta molto lontano. Negli ultimi dieci anni abbiamo realizzato investimenti per 50 milioni di euro.

Il direttore Sergio Paoli: finalmente possiamo lavorare il latte in una struttura ottimamente organizzata e tecnologicamente all’avanguardia.

Il valore della produzione è di 49 milioni, 3,5 in più dell’anno precedente.

1 2 3 4 5 6