Condividi il link su:

Fugatti: “Con Latte Trento cresce tutto il sistema trentino”

La crescita di Latte Trento è la crescita di tutto Trentino. Lo ha sottolineato il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti che ha partecipato, assieme all’assessore provinciale all’agricoltura, foreste, caccia e pesca Giulia Zanotelli, alla riunione del cda della società cooperativa, per ribadire un incoraggiamento all’azienda e la vicinanza dell’Amministrazione provinciale.
“Possiamo lavorare assieme, in modo efficace, sulle esigenze comuni: più cresce Latte Trento – e noi riteniamo che abbia prospettive di sviluppo importanti – più cresce l’immagine del Trentino, della qualità dei suoi prodotti e in generale di tutto il sistema trentino. Che è un obiettivo che fa bene a tutta la nostra comunità e a cui lavorano le istituzioni locali”. Così il presidente nella sede produttiva di via Monaco a Trento, in un momento di confronto sulle priorità per la realtà che riunisce 300 soci allevatori e commercializza il latte e i formaggi trentini. Dagli aumenti per il costo delle materie prime (vedi i mangimi) e dell’energia, agli impegni per il settore lattiero-caseario e la zootecnica assunti dalla Giunta provinciale nella manovra appena approvata. Includendo il PNRR, la definizione della Politica agricola europea e le strategie per il futuro garantite dal Tavolo Verde per l’Agricoltura avviato con gli operatori.

Nell’incontro, lungo e approfondito, Fugatti e Zanotelli hanno ascoltato le priorità di Latte Trento evidenziate dal presidente Renato Costa e dal direttore Sergio Paoli. La sfida per la competitività dell’azienda si confronta con le dinamiche del contesto economico in atto, a partire dall’aumento dei costi per i mangimi, che è uno dei temi sentiti dagli allevatori, e dei costi per il confezionamento dei prodotti. Ma lo sviluppo della cooperativa passa anche per i progetti innovativi. Nel confronto è stato illustrato il progetto di riqualificazione del caseificio di Pinzolo (con sede a Giustino), un’iniziativa a cui lavora la società per far convivere in un unico sito produzione, bar bianco, agritur, vendita e degustazione dei prodotti, con percorsi didattici e per il turismo.

A proposito dei temi attinenti al settore lattiero-caseario, l’assessore Zanotelli ha esaminato le questioni punto per punto. “Nella manovra economico-finanziaria, oltre agli interventi di sostegno c’è una parte importante rivolta alla promozione. E resta alta l’attenzione agli aspetti del benessere animale e per gli interventi sui caseifici rivolti al rispetto delle normative igienico-sanitarie. Conosciamo inoltre il tema dell’aumento delle materie prime”. Riguardo al PNRR, Zanotelli ha precisato che l’assessorato assieme al mondo agricolo lavora per raccogliere tutti i progetti del territorio da incardinare su alcuni bandi collegati al Piano nazionale di ripresa e resilienza.

Fonte: Ufficio Stampa Provincia Autonoma di Trento