martedì, 18 gennaio
Hub vaccinali inCooperazione, due weekend a Dimaro, Folgaria, Andalo, Pinzolo e Tonadico
Continua l’impegno della Cooperazione Trentina a supporto della campagna vaccinale della Provincia autonoma di Trento e dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari. Questa volta la Federazione Trentina della Cooperazione gestirà 5 hub vaccinali in altrettanti paesi turistici, per due fine settimana, con l’obiettivo di offrire opportunità di protezione dal Covid 19 anche nei luoghi più decentrati – com’è nella sua mission – ma fondamentali per dare a tutti uguali possibilità di accesso ai servizi. Il cambio della durata del green pass (da 9 a 6 mesi) ha infatti reso necessario un supporto al settore turistico per proteggere gli addetti e gli stagionali che altrimenti avrebbero avuto dei periodi di scopertura. Da qui la richiesta della Provincia di attivazione degli hub vaccinali inCooperazione. Il 22-23 gennaio e il 5-6 febbraio saranno dunque disponibili gli hub di Dimaro Folgarida (presso l’ex municipio di Monclassico, via San Vigilio), Folgaria (al Palaghiaccio in via Nazioni Unite, 21), Andalo (presso la Sala civica del Municipio in Piazza Centrale, 1), Pinzolo (nella palestra delle scuole medie, in via della Pace, 10) e Tonadico (presso l’ex Lisiera). Gli hub saranno aperti dalle 12 alle 21 dei sabati e dalle 9 alle 18 delle domeniche ed accoglieranno adulti, nonché ragazzi e ragazze della fascia 12-18 anni. Sarà possibile inoculare prime, seconde o terze dosi, anche a stranieri e a residenti fuori provincia, purché in possesso dei certificati vaccinali per precedenti dosi. Gli hub saranno gestiti con il supporto del personale sanitario dell’Apss, mentre la logistica, l’accoglienza e la registrazione delle vaccinazioni avvenute saranno curate dal personale della Federazione, in collaborazione con i Comuni interessati. “La Cooperazione Trentina prosegue con impegno e determinazione nell’offrire il suo contributo nella gestione della campagna vaccinale – commenta il presidente della Federazione Roberto Simoni –. La diffusione del vaccino in questi luoghi periferici agevolerà chi vi risiede e chi vi lavora, evitando loro spostamenti e disagi, specie se anziani. Considerata poi la matrice turistica di questi paesi, il vaccino servirà a mettere in sicurezza non solo i residenti, ma anche gli ospiti e i lavoratori stagionali, offrendo continuità alle varie attività economiche”. “Ringraziamo la Cooperazione Trentina – aggiunge l’assessore provinciale all’Artigianato, Commercio e Turismo Roberto Failoni – per questa nuova iniziativa, che ribadisce l’impegno della Federazione e del mondo cooperativo per il successo della campagna vaccinale con cui mettere in sicurezza in Trentino. Voglio allo stesso tempo sottolineare, proprio per la riuscita del progetto, il ruolo determinante del nostro sistema sanitario provinciale. L’Apss si è infatti impegnata a favorire la presenza dei propri operatori sanitari, che ringrazio per questo ulteriore contributo a favore della comunità, per garantire l’operatività degli hub vaccinali laddove sia richiesto. La nostra sanità, questa ne è una prova ulteriore, è forte ed è sempre disponibile ad accompagnare le azioni del territorio”.
Scopri di più
martedì, 18 gennaio

Nasce Indaco Instant, l’e-commerce facile ed immediato per piccole aziende e commercianti trentini

Il 2022 si apre con l’esordio sul mercato di Indaco Instant, soluzione di e-commerce messa a punto dal pool di aziende che nella primavera scorsa  si erano aggiudicate il bando della Provincia autonoma di Trento per la creazione della piattaforma trentina di vendite online.   Indaco Instant è la prima soluzione, pensata e realizzata per rispondere alle esigenze di piccole aziende produttrici, esercenti e commercianti, frutto in questi mesi della ricerca e dello sviluppo garantiti dalla collaborazione con l’Università degli studi di Trento.   Nei  prossimi mesi - grazie ai risultati della ricerca - saranno messe a disposizione ulteriori innovazioni nell’ambito della logistica, degli strumenti di pagamento e dell’analisi dei dati.   La piattaforma Indaco Instant mette al centro le aziende e i loro obiettivi di mercato, partendo dai prodotti e dai servizi offerti al pubblico. In questi anni - e la pandemia ha amplificato gli effetti - le piccole aziende hanno sofferto la concorrenza dei colossi mondiali dell’e-commerce che fanno proprio della centralizzazione e della logiche di globalizzazione i punti di forza.   Indaco Instant parte dal basso, dal territorio e dalla qualità dei prodotti trentini, in una logica glocal: la distribuzione di prodotti e servizi con strumenti e modalità in grado di competere sul  mercato globale, nel rispetto della cultura e della tradizione locale.   E-commerce facile e immediato.  Indaco Instant è un ecommerce ad “impatto zero” per le piccole realtà aziendali. La piattaforma non richiede integrazione con i sistemi aziendali o l’adeguamento dell’organizzazione interna alla nuova attività.   Inoltre è facile, perché per l’apertura della vetrina virtuale sono richieste solo foto e descrizioni dei prodotti e dei servizi proposti al pubblico. Il team di Indaco supporterà aziende e piccoli produttori nel reperimento e nella gestione dei contenuti dell’ecommerce. Infine, Indaco Instant è profittevole perché riduce i tempi di attivazione della vetrina e i costi interni.  Il canone è stato fissato in 69€ al mese e per le prime aziende non sono previsti costi aggiuntivi, quali studi preliminari, analisi aziendali e di mercato.   “Vendere online - sottolinea Alessandro Zorer, direttore ricerca e sviluppo di Delta Informatica, società capofila, con Federazione Trentina della Cooperazione - non è mai stato così facile e veloce. A fronte di un canone relativo, le aziende possono concentrarsi sulla commercializzazione dei tuoi prodotti e dei propri servizi. Tutti gli aspetti di ordine tecnologico sono gestiti all’esterno, dal pool di aziende che fanno capo ad Indaco”.  “Questo è un primo importante risultato, frutto del lavoro congiunto dei soggetti imprenditoriali che hanno creduto nell’iniziativa”, commenta il presidente della Cooperazione Trentina Roberto Simoni. “La nostra piattaforma abbatte drasticamente le barriere di accesso al mondo delle vendite online, che finora hanno frenato molte aziende, soprattutto di medie e piccole dimensioni. Adesso possiamo parlare davvero di e-commerce per tutti”.  "I fatti ci stanno dimostrando – afferma in una nota l’assessore allo sviluppo economico, ricerca e lavoro Achille Spinelli - come la pandemia sia una condizione più duratura del previsto. Anche il commercio risulta penalizzato sia dal rallentamento della mobilità, sia dai cambiamenti delle stesse abitudini al consumo di ciascuno di noi.   Iniziative come Indaco ci auguriamo possano contribuire al rilancio del commercio attraverso modalità e tecnologie innovative che puntano al consolidamento e crescita dell'economia del territorio e a favorire un riavvicinamento dei consumatori alla filiera corta."  Indaco Instant è scalabile: la versione base può essere personalizzata ed adattata alle esigenze specifiche della singola azienda, così da allargare il mercato a realtà imprenditoriali più strutturate. Indaco Instant, tutto in uno  La nuova piattaforma Indaco offre sì una soluzione semplice di e-commerce, ma l’offerta di servizi Indaco è di alto valore. L’ecommerce è trattato e gestito non solo come soluzione tecnologica.   Al contrario, Indaco ha investito sui servizi alle aziende ed è in grado di fornire le migliori risposte per quanto riguarda la logistica e la consegna, il magazzino, la gestione dei flussi, i sistemi di pagamento, eventuali resi e l’assistenza continuativa alle aziende.   Per fare questo, Indaco ha coinvolto delle realtà aziendali della logistica presenti sul territorio e sta integrando le migliori competenze e capacità, consentendo in tal modo di fornire alle aziende che aderiranno servizi innovativi già disponibili ed integrati nella soluzione.  Indaco, le community di aziende e consumatori responsabili  Il lancio sul mercato della piattaforma Indaco Instant è accompagnato dalla creazione di due distinte community: la prima è destinata agli imprenditori trentini, sia quelli che hanno già avviato un progetto e-commerce sia a coloro che intendono intraprenderlo; la seconda è destinata ai consumatori finali, interessati a comprendere il dietro le quinte dell’e-commerce e come il loro comportamento d’acquisto può garantire una migliore sostenibilità ambientale e sociale.  L’iscrizione alla community destinata agli imprenditori è accessibile dal sito web, mentre quella destinata ai consumatori è disponibile sulla pagina Facebook di Indaco.   Entrambe le community prevedono attività formative ed informative, sia on-line che in presenza, così facilitare lo scambio di esperienze.  Indaco, un progetto per il territorio  Le aziende partecipanti all’iniziativa costituiranno a breve una nuova impresa (NewCo), tramite la quale verranno strutturate le fasi di industrializzazione, commercializzazione, assistenza post-vendita nonché tutta la gestione contrattuale per la valorizzazione dei risultati del progetto, garantendo così lo sviluppo e la sostenibilità dell’iniziativa di business.  Maggiori informazioni sono disponibili:   Sito Indaco: https://indaco.store Canale diretto per manifestazioni di interesse da parte delle aziende trentine: https://indaco.store/form-iscrizione/
Scopri di più

Solide e resilienti: il ritratto delle cooperative trentine nel Rapporto Euricse

Scopri di più
InCooperazione. Insieme, in meglio
Scopri di più
Solidarietà inCooperazione
Nasce un nuovo portale che ospiterà iniziative solidali e relative raccolte fondi. Basterà infatti selezionare uno dei progetti disponibili sul sito www.incooperazione.it/solidarieta per poter offrire un contributo a sostegno delle organizzazioni promotrici.
Scopri di più
1 2 3 4 5

Le ultime news

21 gennaio 2022
zootecnia / latte / rincari
Fugatti: “Dal sistema Trentino risposte efficaci per la zootecnia”
Il settore lattiero-caseario è strategico per il Trentino, con la sua importanza dal punto di vista economico, paesaggistico, turistico. Pertanto, l’obiettivo della Giunta provinciale è continuare a valorizzarlo e sostenerlo. Anche ragionando con gli attori del sistema rispetto a strategie future e nuovi modelli per una zootecnia di montagna che punti sempre più alla qualità delle produzioni, all’innovazione e alla competitività anche per portare a ridurre i costi che le aziende affrontano quotidianamente. 
1 2 3 4 5

Siamo tante,
siamo le Cooperative trentine

290000 i soci delle cooperative 23 società di sistema 458 imprese cooperative sul territorio trentino
458 imprese cooperative sul territorio trentino
290000 i soci delle cooperative
23 società di sistema

Le numerose cooperative che fanno parte del sistema hanno una forte identità, che produce un grande valore sociale oltre che economico.  
Un vero e proprio “distretto cooperativo”, con punte di eccellenza anche di scala internazionale, coprendo ogni settore economico:

Perché creare una cooperativa e
associarsi a Cooperazione

Una cooperativa è un’attività che produce beni o offre servizi, ma al contempo mette al centro le persone e lo sviluppo del territorio in cui opera. Associarsi a Cooperazione Trentina significa entrare in un vero universo che tutela, forma, aggiorna e condivide le opportunità di crescita.