08 aprile 2022
Condividi il link su:

Ventesima edizione de “La Cassa Rurale Val di Sole” premia lo studio

L’istituto di credito cooperativo, con sede a Malè, organizza un evento on line per la consegna dei premi di studio. Appuntamento caratterizzato da altri momenti destinati ad arricchire la cerimonia di premiazione.

Da sinistra il presidente Claudio Valorz e il direttore Marco Costanzi

“La Cassa Rurale Val di Sole premia lo studio e non solo. Serata speciale Al Bivio: affrontare il mondo con estetica in assenza di segnaletica”.

E’ il titolo scelto da Cassa Rurale Val di Sole, guidata dal presidente Claudio Valorz e dal direttore Marco Costanzi, per l’evento on line (sulla piattaforma Zoom) dedicato alla consegna dei premi di studio.

Appuntamento in calendario mercoledì 13 aprile alle ore 20.30. Per partecipare è necessaria l’iscrizione: collegandosi al sito www.cr-valdisole.it è disponibile il link per la registrazione all’evento.

Ventesima edizione per questa iniziativa che, fin dall’edizione d’esordio, rappresenta una occasione per confermare l’attenzione concreta dell’istituto di credito cooperativo alla cultura e al sapere fondamentali per la crescita di una persona e di una comunità.

“Quest’anno le premiate e i premiati sono 111 – spiega il direttore Costanzi – per un investimento in cultura superiore ai 43mila euro. Nel dettaglio premieremo l’impegno e i risultati di 14 giovani che hanno conseguito la licenza media, di 4 studenti che hanno portato a termine la scuola professionale, di 33 giovani che hanno superato l’esame di maturità, di 55 laureate e laureati e di 5 giovani che hanno frequentato e concluso un master”.

Non di soli premi sarà caratterizzato l’evento. Ad arricchire il programma saranno altri momenti. “Avremo due ospiti speciali – aggiunge Costanzi - la giornalista Silvia Pagliuca con Pepite di viaggio e il fumettista Marco Tabilio che, in diretta, proporrà un saggio della sua creatività”.

Cassa Rurale Val di Sole mette a disposizione di cinque giovani di età compresa tra i 19 e 35 anni (premiati e non) altre cinque borse di studio, ognuna del valore di 787 euro, per partecipare a Scenario campus, programma esclusivo di alta formazione dal 6 all’8 maggio sul lago di Garda.

“E’ con lo spirito di Benjamin Franklin, uno dei padri fondatori degli Stati Uniti d’America  che, quasi tre secoli fa, scriveva che il rendimento dell’investimento in conoscenza è più alto di quello di ogni altro investimento, che, la nostra Cassa Rurale e il suo Consiglio di Amministrazione – spiega il presidente Claudio Valorz - ha sostenuto, sostiene  e  sosterrà sempre  la serata del premio allo studio nella consapevolezza che investire in istruzione, capitale umano, conoscenza, costituisce non solo un fattore essenziale di crescita dell’ economia,  ma possa contribuire all’innalzamento del senso civico e  del capitale sociale, fattori importanti di coesione sociale e di benessere dei cittadini”.