22 giugno 2019
Condividi il link su:

Il Consorzio Elettrico Industriale di Stenico ha consegnato sessantasei premi di studio

Edizione numero ventitré dell’appuntamento diventato tradizione e ospitato al Teatro don Bosco di Ponte Arche. A inizio estate, il Ceis, premia i risultati positivi, alcuni di eccellenza, ottenuti da studentesse e studenti durante il proprio percorso formativo.

Edizione numero ventitré dell’appuntamento diventato tradizione e ospitato al Teatro don Bosco di Ponte Arche. A inizio estate, il Ceis, premia i risultati positivi, alcuni di eccellenza, ottenuti da studentesse e studenti durante il proprio percorso formativo.

Dalla seconda metà degli anni Novanta è un appuntamento diventato tradizione. I protagonisti sono due: il Ceis (Consorzio Elettrico Industriale di Stenico) e le studentesse e gli studenti che hanno ultimato del tutto o in parte il proprio percorso formativo.

L’edizione numero ventitré dei premi di studio, assegnati dalla cooperativa creata nel 1905 e prossima a festeggiare i suoi primi centoquindici anni di attività, ha avuto un significato ulteriore.

Infatti, quella ospitata ieri sera al Teatro Don Bosco di Ponte Arche, è stata la prima edizione dedicata alla memoria di Jacopo Reversi, “mancato troppo presto, apprezzato collaboratore e collega del Ceis e, oltre a questo, un esempio per i giovani sia per il percorso che aveva compiuto nello studio, ultimato con la laurea magistrale, e sia per quanto aveva espresso all’interno del Consorzio Elettrico guadagnandosi stima e fiducia”.

E’ per “rendere giustamente omaggio alla sua figura che ha lasciato un vuoto immenso nei colleghi, negli amici e in tutti quelli che hanno avuto la fortuna di conoscerlo – ha spiegato Dino Vaia, presidente del Ceis – che, il consiglio di amministrazione, ha deciso di intitolare alla sua memoria questo evento. Che la vitalità e la forza di Jacopo rimangano come segno indelebile del suo ricordo”.

Alla serata hanno partecipato i genitori di Jacopo Reversi (la mamma Vanda e il papà Giulio), la moglie Erika e il fratello Simone.

Presenti i direttori del Consorzio Elettrico Industriale di Stenico, Danilo Rigotti e Gianluca Schiavi. “Quello che viviamo è un momento di festa – ha detto Schiavi rivolgendosi ai premiati – E’ la vostra festa che si caratterizza per un ricordo particolare. Ed è un motivo di orgoglio entrare a far parte e poter contare su una realtà dal forte radicamento territoriale quali sono le cooperative di comunità che costruiscono e investono sul futuro delle comunità stesse”.

Apprezzato l’intervento di Marina Mattarei, presidente della Cooperazione Trentina. “Un abbraccio di gratitudine per questa iniziativa perché investire nella formazione e premiare i percorsi importanti che hanno visto e vedono impegnati questi giovani è una scelta giusta – ha osservato – Avere persone formate, preparate, culturalmente aperte è una ricchezza importantissima in un mondo che è globale”.

Sono intervenuti, inoltre, il sindaco di Comano Terme, Fabio Zambotti, il sindaco di Fiavè Angelo Zambotti e Fabio Berasi, presidente della Fondazione don Lorenzo Guetti.

“I premiati sono sessantasei: – è stato ricordato - da chi ha conseguito il diploma di alta formazione professionale alla laurea specialistica, passando da diploma di maturità, esami universitari, laurea triennale e laurea a ciclo unico”. Tra loro sei risultati di eccellenza. “Tutti i premiati, ovviamente, meritano grande considerazione – è stato precisato - Tra loro contiamo uno studente e una studentessa che hanno superato l’esame di maturità con la valutazione massima (rispettivamente con 100 e 100 con lode). Una studentessa ha ottenuto la laurea a ciclo unico con 110 e lode e tre studentesse hanno ottenuto con valutazione identica la laurea specialistica”.

Questi i premiati. Alta formazione professionale (2). Fabiano Bosetti, Riccardo Alberti.

Diploma di maturità (8): Kilian Zambanini, Michela Iori, Gabriel Riccadonna, Giovanni Rocca, Camilla Andreolli, Federico Descalzi, Chiara Sansoni, Laura Maturi.

Laurea triennale (7): Simone Litterini, Roberta Oliari, Arianna Bonavida, Nancy Parisi, Barbara Dellana, Teresa Sottovia, Ylenia Giordani.

Laurea a ciclo unico (4): Michela Grazzi, Elisa Litterini, Caterina Berasi, Alice Dellaidotti.

Laurea magistrale (7): Giulia Sicheri, Laura Ricca, Ilaria Riccadonna, Marisa Bosetti, Giulia Luchesa, Karin Malacarne, Simone Reversi.

Esami laurea a ciclo unico (10): Eleonora Beatrice Iori, Margherita Berlanda, Lorenzo Azzolini, Tomaso Cornella, Elisa Filippi, Giada Crosina, Giulia Gosetti, Silvia Grossi, Elena Iori, Sara Belliboni.

Esami laurea magistrale (10): Giulia Gabos, Patrizia Brunelli, Carla Ferrari, Anna Ferrari, Valerio Donini, Anna Solci, Daniele Gusmerotti, Emanuela Iori, Jacopo Rocca, Alessia Fruner.

Esami laurea triennale (18): Vittoria Rebecca Rigotti, Noemi Zambotti, Anna Bordiga, Gioele Andreolli, Riccardo Berghi, Alessandra Salizzoni, Ylenia Margonari, Alessandra Caresani, Giulia Bellotti, Alessia Filippi, Francesco Iori, Nicole Benvenuti, Dennis Giordani, Francesca Asson, Gaia Donini, Carlotta Bleggi, Andrea Zasa, Marcello Rigotti.