Condividi il link su:

Cooperative Multiservizi e Antropos in assemblea: la produzione cresce a doppia cifra

La sala congressi di Palazzo Martini a Mezzocorona ha ospitato, stamani, il doppio appuntamento che ha presentato ai soci il bilancio 2021 delle cooperative Multiservizi e Antropos. Soddisfazione per i risultati economici che hanno premiato l’attività sul mercato locale e nazionale. Germano Preghenella confermato alla presidenza.

Il Covid non ha fermato la crescita delle cooperative Multiservizi e Antropos di Mezzocorona (Gruppo Multiservizi), che stamani, in un clima di evidente soddisfazione, hanno celebrato le rispettive assemblee ospitate alla sala congressi di Palazzo Martini (sede di rappresentanza della Cassa di Trento).

Con 5,8 milioni di euro di fatturato di Multiservizi (+42%) e 3 milioni di Antropos (+20%), in totale il valore della produzione del Gruppo è cresciuto del 33%. «Questi risultati sono motivo di grande soddisfazione, che premiano una gestione sempre attenta alle esigenze del territorio» ha commentato il presidente (riconfermato) Germano Preghenella, che è anche presidente di Consorzio Lavoro Ambiente e vicepresidente della Federazione Trentina della Cooperazione per il settore produzione lavoro servizi.

Multiservizi e Antropos, un gruppo a servizio della comunità

La cooperativa di lavoro Multiservizi è attiva fin dal 1986 e si occupa di pulizie e sanificazioni (dispone anche di una moderna lavanderia per aziende e privati), ripristino ambientale e manutenzione del verde (compresa la realizzazione di impianti di irrigazione.

Antropos offre opportunità lavorative a persone svantaggiate impiegandole in particolare nei servizi di pulizia, manutenzione del verde, portierato e front-office.

Con sede a Mezzocorona, è stata creata nella seconda metà degli anni Ottanta. In quasi quarant’anni ha costantemente ampliato il suo raggio di azione diventando un Gruppo di cui fa parte anche la cooperativa sociale Antropos.

Il bilancio della cooperativa Multiservizi

Il valore della produzione ha segnato un deciso incremento. Nel 2021 ha raggiunto la cifra di 5 milioni 811 mila euro (+41,63%) rispetto ai 4 milioni 103 mila del 2020. La differenza supera 1 milione 700 mila euro. L’utile di esercizio è stato di 419mila euro.

L’esercizio consegnato agli archivi lo scorso 31 dicembre ha registrato un aumento nel numero di risorse umane impiegate da Multiservizi: dalle 389 del 2020 alle 624 del 2021. Nel dettaglio (considerando nel calcolo complessivo soci lavoratori e dipendenti): 407 donne e 217 uomini.

Multiservizi è una realtà solida come confermato dal patrimonio di 2 milioni 390 mila euro.

I settori dove agisce sono in particolare: servizi di pulizia, sanificazione, disinfezione e disinfestazione; front office; servizi educativi, magazzinaggio, ripristino ambientale, gestione lavanderia.

Nel primo trimestre del 2022 un dato è meritevole di essere evidenziato: nel confronto tra il primo trimestre 2021 e lo stesso periodo del 2022 si  registrato un aumento delle ore lavorate pari al 4% per un ammontare complessivo di 47.335 ore.

Il rinnovo del Consiglio di amministrazione

L’assemblea di Multiservizi ha confermato alla presidenza Germano Preghenella. Nel consiglio di amministrazione sono stati eletti Fabrizio Bottamedi, Emanuela Dalpiaz, Gianni Andreolli. Inoltre, confermati i consiglieri con funzione di comitato di controllo sulla gestione, Michele Moser e Lorenzo Nicolò.

Bilancio cooperativa Antropos

La prima parte della mattinata era stata dedicata all’assemblea dei soci della cooperativa Antropos, una cooperativa sociale che fa parte del Gruppo Multiservizi e attiva nell’assistenza domiciliare, servizi “Trentino Cura”, consegna pasti a domicilio, interventi educativi – gestione colonie, servizi di pulizia generica a favore di enti pubblici e privati, servizi di ripristino ambientale, lavori nell’ambito dei progetti dell’Agenzia del Lavoro e del Servizio e Valorizzazione Ambientale della Provincia di Trento.

Nel corso del 2021 hanno prestato attività lavorativa 244 persone (tra soci lavoratori e dipendenti): 156 donne e 118 uomini.

Il valore della produzione è stato di 3 milioni 63mila euro in decisa crescita (superiore a 20 punti percentuali) nel confronto con lo stesso dato dello scorso esercizio. L’utile di esercizio è stato superiore a 185mila euro. Il patrimonio di Antropos sfiora i 551 mila euro.

Anche per questa cooperativa il 2022 è iniziato in modo positivo. Infatti, il numero di ore lavorate, nel confronto tra il primo trimestre 2021 e lo stesso periodo del 2022, segna un aumento del 9,6% pari a 2215 ore in più (totale nel trimestre: 23.176 ore di lavoro).

All’assemblea del Gruppo Multiservizi è intervenuto Alessandro Ceschi, direttore generale della Federazione Trentina della Cooperazione. “Il Gruppo Multiservizi – ha osservato – ha saputo dimostrare una capacità di stare sul mercato straordinaria. Non si è limitato a difendersi in questa fase critica, data dalla pandemia e dal primo post pandemia, ma ha saputo conquistare mercati nuovi uscendo dai confini del Trentino e affermandosi su scala nazionale”.

Ceschi si è inoltre soffermato sull’importanza del ricambio generazionale attuata con il rinnovo del consiglio di amministrazione, in cui la maggioranza è formata da persone giovani. “Un investimento che non si vede nei numeri di bilancio - ha detto - ma è la condizione affinché questi numeri vengano confermati o fatti crescere ulteriormente in futuro”.