Condividi il link su:

Comifo: il nuovo presidente è Mauro Capra

Nel pomeriggio di martedì 21 giugno, si è riunito il rinnovato Consiglio della Federazione ed ha eletto il nuovo Presidente ed i due vice-presidenti.

Mauro Capra, Presidente del Consorzio di Telve e Carzano, classe 1963 (59 anni), è stato eletto presidente, e succede quindi alla nostra presidenza dopo quindici anni ad Ottavio Girardi.

Capra, sposato e conduttore insieme ai due figli di una azienda agricola dedita alla produzione frutticola e di piccoli frutti, è anche gestore di un Agritur e Presidente del Consorzio di 2° grado del Lagorai.
Vicepresidenti sono stati invece eletti Luciano Clementi (vicepresidente vicario), Presidente del Consorzio di Bozzana Bordiana e del Consorzio Generale della Val di Sole, e Natalino Signoretti, Presidente del Consorzio Oltresarca.

Questo il messaggio di saluto e presentazione del suo mandato, che il Presidente Capra ha voluto inviare dopo l'elezione:

"E' con grande soddisfazione ed emozione che martedì 21 giugno sono stato eletto Presidente della Federazione Provinciale dei Consorzi Irrigui e di Miglioramento Fondiario. La Federazione supporta i 230 Consorzi Irrigui e di Miglioramento Fondiario della Provincia Autonoma di Trento ed opera complessivamente su circa un quarto della superficie territoriale provinciale, coprendo così il 78% della superficie irrigua. La Federazione non solo affianca gli associati con servizi come la formazione, la consulenza nella gestione dei ruoli o per gli adempimenti amministrativi. Ma soprattutto rappresenta le esigenze dei Consorzi che ne fanno parte nel confronto con le Istituzioni Provinciali e Nazionali.

In questo periodo di grandi cambiamenti climatici, la diminuzione di risorse idriche è il problema maggiore. Per questo diventerà ancora più fondamentale che in passato avere una strategia comune, per affrontare le varie sfide che si presenteranno nei prossimi anni.

L'acqua è una risorsa preziosa, irrinunciabile ed insostituibile: solo una gestione efficiente potrà evitare sprechi. Il ruolo della Fondazione è quello di trovare soluzioni condivise, che migliorino la funzionalità del nostro sistema di irrigazione.

Tutto questo è sicuramente possibile, operando in sinergia con gli enti locali, provinciali e non solo; unendo le forze di tutti, possiamo mantenere alta la qualità dei servizi investendo in tecnologie sempre più efficienti e efficaci, in armonia con la natura del nostro territorio".

Fonte: Comifo