02 luglio 2018
Condividi il link su:

A una settantina di giovani gli incentivi allo studio del Consorzio Elettrico di Stenico

Il Teatro don Bosco di Ponte Arche ha ospitato la cerimonia di consegna degli incentivi allo studio assegnati dal Consorzio Elettrico Industriale di Stenico a sessantasette giovani diplomati e laureati.

Il Teatro don Bosco di Ponte Arche ha ospitato la cerimonia di consegna degli incentivi allo studio assegnati dal Consorzio Elettrico Industriale di Stenico a sessantasette giovani diplomati e laureati.

Ventunesima edizione degli incentivi di studio del Consorzio Elettrico Industriale di Stenico.

Una settantina i premiati venerdì sera al Teatro Don Bosco di Ponte Arche. Hanno irrobustito il numero di studentesse e studenti che, nelle prime venti edizioni di questa iniziativa, si sono visti assegnare il riconoscimento della realtà cooperativa fondata nel 1905, da oltre un secolo prezioso riferimento per le comunità locali e guidata dal presidente Dino Vaia e dal direttore Danilo Rigotti.

L’avvio di serata è stato caratterizzato da un momento di particolare partecipazione emotiva nel ricordo di Jacopo Reversi, giovane e apprezzato collaboratore del Ceis, sottratto prematuramente all’affetto di familiari, colleghi e amici. “Jacopo nei suoi anni di lavoro all’interno del nostro Consorzio ha lasciato un ottimo ricordo per la passione, la dedizione, la professionalità che avevano caratterizzato la sua azione quotidiana – è stato osservato – Per questo il nostro ricordo non si limiterà a questa edizione degli incentivi allo studio ma sarà destinato a continuare anche in futuro”.

Alla cerimonia di premiazione hanno partecipato Iva Berasi presidente della locale Azienda per il Turismo, Mario Tonina consigliere provinciale e già presidente del Ceis, Ivo Cornella e Crescenzio Zambotti rispettivamente presidenti delle Famiglie Cooperative Brenta-Paganella e Fiavè-Cavrasto, e Alessandro Ceschi direttore generale della Federazione Trentina della Cooperazione. “Ritengo che, questa iniziativa, rappresenti uno degli investimenti più importanti che una cooperativa possa promuovere – ha detto Ceschi – perché è un investimento sul capitale umano, sulle persone”.

Questi i premiati.

Diploma di maturità (12). Alessia Filippi, Damiano Reversi, Carlotta Riccadonna, Ilenia Baroldi, Francesco Gosetti, Martina Sebastiani, Silvia Grossi, Francesca Farina, Gian Marco Bassetti, Luca Salizzoni, Franco Serafini, Marcello Rigotti.

Studenti universitari (34). Marina Bosetti, Caterina Berasi, Giulia Luchesa, Eleonora Beatrice Iori, Alice Dellaidotti, Simone Litterini, Lorenzo Azzolini, Francesco Iori, Karin Malacarne, Margherita Berlanda, Alessia Fruner, Roberta Oliari, Luisa Donini, Francesca Asson, Tommaso Cornella, Arianna Bonavida, Giulia Sicheri, Michela Grazzi, Elisa Filippi, Giada Crosina, Anna Bordiga, Alessandra Caresani, Giulia Gosetti, Gioele Andreolli, Laura Ricca, Noemi Zambotti, Ylenia Giordani, Lorenzo Rigotti, Giulia Bellotti, Sara Belliboni, Nancy Parisi, Elisa Litterini, Ylenia Margonari, Teresa Sottovia.

Laurea triennale (11). Liliana Bosetti, Sabrina Caliari, Virginia Berasi, Fatima Zahra Saghir, Alessandro Maturi, Valerio Donini, Alessia Crosina, Adriana Paoli, Ruiz De Galarreta, Anna Solci, Lia Serafini.

Laurea specialistica, magistrale o a ciclo unico (10). Ruben Bellotti, Claudia Cornella, Simone Sottini, Matteo Brocchetti, Erika Devilli, Valentina Bottesi, Ludovica Serafini, Barbara Sicheri, Daniel Caliari, Francesca Brunelli.