Nasce l'Academy La Coccinella dedicata ai professionisti dell'educazione Venerdì, 10 Maggio 2019

Ha preso il via oggi, con un workshop tutto esaurito, il nuovo servizio formativo della cooperativa sociale La Coccinella dedicato a chi opera nei servizi educativi che utilizza un approccio multidisciplinare, intreccia teoria e pratica e offre strumenti operativi.

Il primo appuntamento è stato dedicato al design dei luoghi educativi – come asili nido, scuole dell’infanzia, centri gioco - dove la funzionalità prevale spesso sulla bellezza e trascura dimensioni pedagogiche e della cura fondamentali.

Oggi i 50 partecipanti provenienti da diverse parti d’Italia hanno ascoltato oggi le relazioni della pedagogista Silvana Buono e di Massimo Conte esperto di scuola e welfare, mentre domani visiteranno il nido Il Melograno di Civezzano dove le pedagogiste e le atelieriste della cooperativa proporranno laboratori sulla progettazione di spazi capaci di coniugare funzionali e approcci multidisciplinari.

 

Battesimo oggi al MUSE per L’Academy: il nuovo servizio formativo per i professionisti dell’educazione ideato dalla cooperativa La Coccinella. “Negli ultimi anni – spiega Mattia Garibaldi, direttore della cooperativa – abbiamo ricevuto un numero sempre crescente di richieste da parte di enti di diversa natura (servizi pubblici, cooperative e associazioni, enti privati, di ricerca e Università) che desideravano visitare i nostri nidi e gli altri centri, così come domande di interventi più consulenziali su ambiti che ci sono riconosciuti come “caratteristici”, penso ad esempio al diritto al rischio, all’atelier nello 0 – 3. Da questi stimoli e dai buoni ritorni che abbiamo avuto da chi si è rivolto a noi, è nata la voglia di sperimentarci nell’ambito formativo e iniziare a costruire un’area dedicata a queste richieste. Nel progettare l’Academy e quindi i workshop che proporremo – due nel 2019, per poi aumentare nel 2020 – abbiamo seguito la logica delle nostre produzioni culturali (eventi, laboratori, prodotti editoriali), ovvero cercheremo di coniugare i saperi multidisciplinari che emergono dalla pratica esperienziale con le riflessioni pedagogiche e educative, sia generali sia specifiche sui servizi per l’infanzia 0 – 3, visti come parte di un sistema infanzia più ampio.

Il primo workshop formativo

Il primo workshop della nuova Academy della cooperativa La Coccinella ha registrato il tutto esaurito con iscritti provenienti non solo dal Trentino, ma anche da Piemonte, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Calabria, Emilia–Romagna. Il tema approfondito è quello del design dei luoghi educativi. “Quando si parla di design di uno oggetto o di uno spazio – afferma Silvana Buono, responsabile dell’Area pedagogico educativa della cooperativa - si allude a due dimensioni contemporaneamente: la funzionalità e l’estetica. Nel progettare e allestire spazi educativi – asili nido, scuole, centri gioco – spesso però la funzionalità prevale sulla bellezza. Serve invece mantenere un equilibrio affinché i contesti abitati dai bambini consentano la loro cura, lo sviluppo armonico della loro identità e delle relazioni.” La ricerca di questo equilibrio è in un certo senso nel DNA della cooperativa La Coccinella che, nata dalla passione e dall’intuizione di Giuseppina Foffano, è stata crescita a “pedagogia ed arte” con un approccio multidisciplinare. “La bellezza – precisa Buono – è un concetto difficile da definire, che non deve rimandare “solo” all’allestimento di ambienti e alla creazione di situazioni “puramente” estetiche che rischiano di bloccare i comportamenti spontanei, quanto alla ricerca di spazi e situazioni che suscitino sensazioni piacevoli, uno stato di benessere, requisito quest’ultimo essenziale affinché maturino gli apprendimenti e la crescita sana e armonica dei bambini.”  Buono ha illustrato ai partecipanti al workshop alcuni dei criteri fondamentali per una progettazione degli spazi che si muova in questa prospettiva come quella di essere pensati perché possano essere abitati sia da adulti che da bambini, la trasformabilità che li renda capaci di accogliere di volta in volta desideri, talenti, abilità e culture di chi li vive, la diversificazione dei materiali utilizzati.

Per Massimo Conte socio fondatore di Codici, esperto di scuola e welfare, temi su cui ha pubblicato numerosi saggi e articoli, “i luoghi sono spazi fisici che hanno un significato ed è su quest’ultimo aspetto che si deve innanzitutto lavorare. L’allestimento dello spazio influenza le relazioni di chi lo abita: il modo ad esempio in cui si decide di disporre il materiale in contesto educativo come un asilo nido o una scuola dell’infanzia dà o meno la possibilità ai bambini di giocare liberamente, di costruire relazioni con gli altri, di esplorare e conoscere. Domani protagonista del workshop sarà “la pratica” con la visita nel servizio nido il Melograno di Civezzano, dove i partecipanti partendo dall’osservazione potranno, con l’aiuto delle atelieriste e delle pedagogiste della cooperativa, riflettere sulla progettazione di spazi educativi aiutati da strumenti osservativi costruiti ad hoc. Il prossimo workshop dell’Academy sarà in autunno.

La Coccinella

La Coccinella dal 1995 progetta e gestisce in Trentino servizi all'infanzia, a minori e alle loro famiglie. Ha 25 sedi operative sul territorio (oltre a quella amministrativa) di cui 21 nidi d'infanzia, tre centri di aggregazione per bambini e ragazzi e un servizio Doposcuola; cura poi iniziative per il tempo libero come L’Atelier e le attività estive in numerosi Comuni della Provincia. Nei servizi della cooperativa operano quasi 300 persone.

Fonte: Ufficio Stampa Consolida

Probabilmente troverai di tuo interesse anche

  • Le cooperative trentine al Festival dell'economia 2016 Giovedì, 02 Giugno 2016

    I laboratori e le iniziative proposte dalle cooperative trentine al Festival dell'economia 2016

  • Storie di cooperazione: Giuseppina Foffano Lunedì, 05 Maggio 2014

    All'inizio c'era il sogno, quello di creare un posto dove i bambini giocano, si sentono amati e i genitori li sanno sicuri e allo stesso tempo dar vita a uno spazio dove mamme e papà si incontrano e confrontano, esprimendo i loro dubbi e e le paure. E da lì, grazie alla capacità di immaginare strade alternativa, ma anche all'impegno e al duro lavoro di Giuseppina Foffano che nasce la cooperativa La Coccinella di Cles. Si parte dalle persone, dalla loro storia privata e professionale, per...

  • TUTTI PER UNO | Giuseppina Foffano Venerdì, 25 Ottobre 2013

    Storia - All'inizio c'era il sogno, quello di creare un posto dove i bambini giocano, si sentono amati e i genitori li sanno sicuri e allo stesso tempo dar vita a uno spazio dove mamme e papà si incontrano e confrontano, esprimendo i loro dubbi e e le paure. E da lì, grazie alla capacità di immaginare strade alternativa, ma anche all'impegno e al duro lavoro di Giuseppina Foffano che nasce la cooperativa La Coccinella di Cles. Vademecum cooperativo - Mariangela Franch, docente di...

  • Cooperative al Festival dell'Economia Lunedì, 03 Giugno 2013

    Viaggio tra le nostre cooperative. Per le strade e le piazze di Trento, all'ottava edizione del Festival dell'Economia, ci siamo anche noi. INTERVISTE A: Graziella Anesi presidente Cooperativa HandiCREA, Paolo Campagnano presidente Cooperativa The Hub, Riccardo Acerbi coordinatore Ecosportello Cooperativa Quater, gli studenti della Cooperativa Mercurio, i comunicatori ai gazebo delle Casse Rurali, i formatori dei laboratori della Cooperativa sociale La Coccinella.

  • Giovani al microfono: The Hub Martedì, 20 Novembre 2012

    The Hub è un network internazionale che affitta spazi per il co-working. E' una cooperativa che è sinonimo di innovazione e ispirazione per le imprese sociali e per le aziende impegnate nella sostenibilità e nell'ambientale. È una realtà che mira ad offrire uno spazio di lavoro e di interazione, dando la possibilità ai propri membri anche di partecipare ad eventi, di utilizzare una caffetteria e una cucina equo-solidale, un programma serale di conferenze, proiezioni, dibattiti e...