26 novembre 2021
Condividi il link su:

Premio per donne pioniere nell'agricoltura sostenibile in memoria di Agitu Ideo Gudeta

Il premio è rivolto a donne pioniere dell'agricoltura sostenibile in Trentino Alto Adige e sará assegnato ogni anno. Con il premio la vincitrice riceve 2.500 euro oltre alla visibilità mediatica, entra a far parte di un eco-social network della regione.
Nella foto (da sinistra a destra): Marion Maier, la prof.ssa Susanne Elsen, Dr Alessandra Piccoli, Martina Schullian e Monika Gross.
Nella foto (da sinistra a destra): Marion Maier, la prof.ssa Susanne Elsen, Dr Alessandra Piccoli, Martina Schullian e Monika Gross.

Presentato ieri a Bolzano e Trento il nuovo premio in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. L'idea nasce da un gruppo di iniziativa, composto da cinque donne, che ha deliberatamente scelto il 25 novembre come data di presentazione del premio in memoria della agricoltrice Agitu Ideo Gudeta, assassinata il 29 dicembre 2020. L'essenza e il lavoro della sociologa trentina, allevatrice di capre, imprenditrice e networker con radici etiopi ha lasciato il segno in tutti coloro che l'hanno conosciuta. Il suo spiccato ottimismo e la sua sensibilità eco-sociale erano caratteristici delle sue azioni.

Il gruppo di iniziativa composto da Monika Gross, Susanne Elsen, Alessandra Piccoli, Martina Schullian e Marion Maier ha lavorato allo sviluppo del premio annuale di sponsorizzazione per continuare l'eredità spirituale di Agitu. Il premio è rivolto a donne pioniere dell'agricoltura sostenibile in Trentino Alto Adige e sará assegnato ogni anno. Con il premio la vincitrice riceve 2.500 euro oltre alla visibilità mediatica, entra a far parte di un eco-social network della regione. Le donne che lavorano in agricoltura in modo sostenibile e innovativo possono iscriversi al premio di sponsorizzazione. Oltre ad autocandidarsi, è possibile anche segnalare donne che rispecchino i requisiti previsti nel bando.

Tra i sostenitori del premio in qualità di promotori sul territorio trentino ci sarà l’Associazione Donne in Cooperazione: “Ho conosciuto personalmente Agitu e ricordarla è importantissimo – spiega la presidente Nadia Martinelli -. Come Associazione da sempre ci impegniamo nel sostegno delle donne promuovendo un cambio culturale a tutti i livelli, anche nella speranza che non ci siano più tracici epiloghi come quello di Agitu”.

Le candidature possono essere presentate entro il 28/2; la cerimonia di premiazione avrà luogo per la prima volta nella primavera del 2022. I criteri dettagliati e il modulo di domanda per il premio di sponsorizzazione possono essere richiesti via e-mail all'indirizzo agitu.ideo.gudeta@gmail.com o scaricati dalla pagina Facebook dell'azienda “Premio di sponsorizzazione Agitu Ideo Gudeta”. Il premio di sponsorizzazione è possibile grazie al sostegno finanziario di Raiffaisen Kasse Bozen Ethical Banking e della Cassa Rurale Alta Valsugana e sará gestito dall'Associazione Alto Adige Medici per il Mondo. Alla presentazione a Trento erano presenti anche tre fratelli Agitu che hanno ringraziato le promotrici per aver offerto questo premio in memoria della sorella.