31 agosto 2022
Condividi il link su:

Costi energetici insostenibili alla Famiglia Cooperativa Vallagarina

C’è preoccupazione nelle parole del presidente Stefano Libera a capo del consiglio di amministrazione della cooperativa di consumo con oltre 120 anni di storia.

Il presidente Stefano Libera mostra le bollette

E’ un tema di strettissima attualità per famiglie a aziende.

L’aumento dei costi per la fornitura dell’energia elettrica non risparmia la Famiglia Cooperativa Vallagarina. E il presidente Stefano Libera si dimostra molto preoccupato per gli effetti che potrebbero provocare questi rincari.

“Costi diventati insostenibili – spiega Libera, presidente della cooperativa di consumo fondata nel 1902 - In un anno, a parità di consumi per la fornitura di una sola mensilità del solo supermercato di Avio, si è passati da una bolletta di 7 mila 200 euro del 2021 a una bolletta di 32 mila euro nel 2022. In buona sostanza ci troviamo di fronte a un costo quadruplicato. Aumenti che mettono a rischio i conti di bilancio di fine anno e la continuità aziendale”. 

Grazie all'impegno dello staff di collaboratrici e collaboratori, della direzione affidata a Stefano Longhi e del consiglio di amministrazione, nel corso del 2022 il fatturato ha segnato un aumento.

“Non dobbiamo dimenticare però che l’estate sta finendo e ci stiamo avvicinando ai mesi autunnali e invernali – aggiunge Libera - con inevitabile utilizzo del gas da riscaldamento destinato a gravare in maniera ulteriore sui costi che la cooperativa di consumo dovrà sostenere. Andando di questo passo, si mette a rischio l'apertura dei negozi di vicinato che, attualmente, garantiscono a otto comunità il solo riferimento commerciale dove fare la spesa ogni giorno e di aggregazione sociale. Per fortuna facciamo parte di un grande sistema cooperativo con una storia ultracentenaria, e che ha i suoi riferimenti nel consorzio Sait e nella Federazione Trentina della Cooperazione. Sono certo che entrambi gli enti sapranno mettere in campo delle iniziative per aiutarci a superare questo momento non facile”.

Infine, Libera, si augura “vengano promosse iniziative nel campo delle energie rinnovabili con la costituzione delle comunità energetiche, anche con la regia del movimento cooperativo per favorire l'installazione di pannelli fotovoltaici e fare rete nelle comunità locali”.

Risorse correlate