09 agosto 2021
Condividi il link su:

Cassa Rurale Rotaliana e Giovo: aperte le iscrizioni per i premi di studio

Fino a metà ottobre si può presentare la domanda per l’assegnazione dei premi di studio dell’istituto di credito cooperativo con sede a Mezzolombardo. Evento conclusivo a novembre con una cerimonia-evento con protagonisti i ragazzi e le ragazze premiati.

C’è tempo fino al 15 ottobre.

Entro quella data è possibile presentare la domanda per concorrere all’assegnazione dei premi di studio della Cassa Rurale Rotaliana e Giovo.

“L’iniziativa – viene spiegato - è dedicata ai giovani che hanno scelto di esprimere il massimo del loro potenziale e ottenere risultati di eccellenza nel proprio percorso formativo”.

Da parecchi anni l’istituto di credito cooperativo, guidato dal presidente Mauro Mendini e dal direttore Paolo Segnana, “rinnova il patto intergenerazionale su cui si fonda il credito cooperativo. Esso – viene spiegato - è basato sulla condivisione di obiettivi, principi e valori, al di là delle differenze anagrafiche. Un patto che si rinnova di anno in anno, di generazione in generazione, a beneficio dei territori e della collettività”.

Un anno fa i premiati erano stati cinquantasette, quarantadue a neolaureate e neolaureati e quindici a ragazzi e ragazze che avevano ultimato le scuole superiori.

Cosa serve

Per partecipare è necessario non aver superato i 30 anni di età al momento del conseguimento del diploma o della laurea, essere cliente della Cassa Rurale Rotaliana e Giovo, essere socio o figlio di socio, oppure aver presentato richiesta di ammissione a socio.

La domanda può essere scaricata dal sito e consegnata agli sportelli della banca, oppure compilata direttamente online. La scadenza è il 15 ottobre 2021. Tutte le informazioni, il regolamento completo e i moduli per l’adesione sono disponibili all’indirizzo www.cr-rotalianagiovo.net.

L’edizione 2021

L’iniziativa riserva particolare attenzione alla situazione creata dall’emergenza Covid-19: i giovani sono fra le categorie più toccate dall’emergenza, con pesanti ricadute sul loro percorso di formazione. “Sostenere le nuove generazioni in questo momento – viene spiegato - diventa non solo importante per il loro futuro, ma anche strategico per il rilancio della comunità nel dopo pandemia”.

I premi verranno consegnati nel corso di una serata-evento.

Lo scorso dicembre, a causa delle limitazioni imposte dalla pandemia, l’evento conclusivo si era svolto in modalità online.  Ogni premiato si era presentato alla comunità, raccontando sogni e progetti nel corso di un vero e proprio talk sullo stile dei famosi “Ted”. Le modalità per lo svolgimento della cerimonia di premiazione 2021 saranno valutate nei prossimi mesi, a seconda delle condizioni sanitarie. La partecipazione alla serata finale è condizione imprescindibile per l’assegnazione del premio: chi non può essere presente verrà considerato rinunciatario e non potrà ritirare il riconoscimento.