16 aprile 2021
Condividi il link su:

Un sostegno alle scuole per la DAD dalla Cassa Rurale Alta Valsugana

Cerimonia per la donazione dei tablet ai Dirigenti scolastici.

Cerimonia per la donazione dei tablet ai Dirigenti scolastici.

Con una breve cerimonia nel salone di palazzo Tomelin a Pergine, la Cassa Rurale Alta Valsugana ha donato ai dirigenti scolastici degli Istituti comprensivi dell’Alta Valsugana 54 tablet destinati all’attività di didattica a distanza degli studenti.

Il moltiplicarsi delle esigenze di riorganizzazione educativa sorte in seguito alla pandemia Covid-19 ha, infatti, determinato una crescente richiesta di strumenti idonei ad una miglior fruizione dei contenuti scolastici sia durante le ore di lezione in aula sia tra le mura domestiche.

Per il presidente Franco Senesi si tratta “di un segno tangibile di quanto la Cassa Rurale Alta Valsugana sia vicina agli studenti ed agli insegnanti del territorio, impegnati in questi mesi nel difficile compito di proseguire il percorso di studio, pur con gli inconvenienti generati dalle regole per la tutela della salute”. “Un aiuto – ha concluso Senesi – per andare incontro anche alle famiglie dei nostri scolari, soprattutto a quelle più numerose, che stanno affrontando con crescente affanno ed apprensione gli effetti della crisi economica”.

I tablet sono stati consegnati ai Dirigenti Daniela Fruet dell’Istituto Comprensivo Pergine 1, a Stefano Morelato, dell’Istituto Comprensivo Pergine 2, a Lucia Predelli dell’Istituto Comprensivo Altopiano di Piné, ad Ezio Montibeller dell’Istituto Comprensivo di Levico Terme, a Piera Pegoretti dell’Istituto Comprensivo Civezzano e a Gabriella Vitale dell’Istituto Comprensivo Vigolo Vattaro.

Per il vicepresidente Giorgio Vergot: “L’iniziativa è stata resa possibile grazie alla disponibilità del Fondo “Emergenza COVID – 19 Alta Valsugana” promosso lo scorso anno dalla Cassa Rurale Alta Valsugana con l’attivazione di un conto corrente a destinazione speciale. Il fondo ha registrato la convinta partecipazione dei Gruppi della Croce Rossa Italiana, dei Corpi dei Vigili del Fuoco Volontari, delle Sezioni del Soccorso Alpino operanti in Alta Valsugana e con l’adesione dell’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona S. Spirito - Fondazione Montel di Pergine Valsugana, Levico Curae di Levico Terme e la Residenza Sanitaria Assistenziale Villa Alpina di Baselga di Piné”.

Fonte: Cassa Rurale Alta Valsugana