11 aprile 2018
Condividi il link su:

SensAzioni Positive per due classi delle “Regina Elena”

Le classi 1^A e 1^C della scuola primaria “Regina Elena” dell’I.C. Rovereto Est hanno partecipato al progetto “SensAzioni positive”, che da anni ormai viene promosso dalla Cooperativa Irifor del Trentino nelle scuole di ogni ordine e grado della provincia.

Le classi 1^A e 1^C della scuola primaria “Regina Elena” dell’I.C. Rovereto Est hanno partecipato al progetto “SensAzioni positive”, che da anni ormai viene promosso dalla Cooperativa Irifor del Trentino nelle scuole di ogni ordine e grado della provincia.

La mattinata ha visto bambini e bambine impegnate in diverse attività, durante le quali hanno potuto sperimentare in prima persona la condizione di chi non vede, mettendo alla prova gli altri sensi per raccogliere le informazioni dal mondo. Gli operatori di IRIFOR hanno illustrato la differenza tra cieco e ipovedente, presentato i diversi modi in cui i disabili visivi si muovono (accompagnati, con il cane guida o con il bastone bianco) e le numerose attività che svolgono, grazie all’aiuto della tecnologia, alle risorse personali che possono mettere in campo e soprattutto grazie ad una società che, conoscendoli, sa accoglierli al proprio interno in modo consapevole e realmente inclusivo.

Dopo aver provato loro stessi ad accompagnarsi bendati a vicenda e ad usare il bastone bianco per muoversi negli spazi scolastici, dopo essersi cimentati con i puntini del codice Braille e aver scoperto alcuni oggetti solo con l’uso del tatto, hanno concluso la mattinata con la merenda al buio a bordo di Dark on the Road. I camerieri ciechi e ipovedenti hanno guidato i piccoli partecipanti nel buio regalando loro una pausa insolita, per la quale anziché la vista hanno usato olfatto e gusto per scoprire la bontà di succhi e merende.

Lo staff di IRIFOR sarà nuovamente a Rovereto, in corso Bettini, sabato 14 e domenica 15 aprile, in occasione dell’edizione 2018 del Festival Educa, per offrire al pubblico la possibilità di provare il bar al buio a bordo di Dark on the Road Tiflosystem.

Fonte: Cooperativa Irifor