13 agosto 2021
Condividi il link su:

Sait e Famiglie Cooperative a fianco degli allievi dei Vigili del Fuoco Volontari

Prosegue senza sosta a Candriai, presso la struttura di Aerat società cooperativa, il camp rivolto agli allievi Vigili del Fuoco volontari trentini. Il presidente di Sait, Renato Dalpalù: "Abbiamo sempre più bisogno di giovani come loro".

Una bellissima esperienza formativa sempre più importante alla luce proprio di quanto sta accadendo in questi giorni in alcune Regioni del Sud, e non solo, d’Italia.

Il fuoco devasta ingenti patrimoni boschivi, distrugge riserve di biodiversità e lascia senza vira sul terreno anche gli animali e l’unica misura di contenimento è rappresentata proprio dai Vigili del Fuoco e dai volontari.

Nei giorni scorsi è partita per la Calabria una colonna di volontari vigili del fuoco trentini.

«Siamo orgogliosi di poter supportare come consorzio Sait e Famiglie Cooperative il campo scuola degli allievi vigili del fuoco - dichiara Renato Dalpalù, presidente consorzio Sait - passare delle ore con loro riempie di entusiasmo, auguro loro di poter apprendere velocemente i segreti dell’attività perché come comunità ne abbiamo un gran bisogno.»

«Nel mese di agosto - commenta Luigi Maturi vicepresidente della Federazione dei Corpi dei Vigili del Fuoco volontari della Provincia di Trento - ospitiamo qui circa 400 ragazzi, suddivisi in gruppi da 54, a cui diamo la possibilità di vivere tre giorni all’insegna di attività che spaziano dal geocaching all’attività pompieristica, dalla palestra digitale alle escursioni alla scoperta delle bellezze naturalistiche della zona, passando per le dimostrazioni con i droni proposte dal corpo permanente.

Ringrazio il Consorzio Sait e le Famiglie Cooperative trentine per una collaborazione sempre più articolata e continuativa nel tempo».

Fonte: Sait