19 aprile 2018
Condividi il link su:

Giovani Cooperatori Uniti la Cfs dell’Istituto Degasperi a Borgo

Secondo anno di attività per la Cooperativa Formativa Scolastica, impegnata nel progetto di alternanza scuola lavoro e creata all’interno di due classi dell’istituto scolastico.

Secondo anno di attività per la Cooperativa Formativa Scolastica, impegnata nel progetto di alternanza scuola lavoro e creata all’interno di due classi dell’istituto scolastico.

Nata un anno fa, “Giovani Cooperatori Uniti” è la cooperativa formativa scolastica creata dalle classi terze (oggi quarta classe amministrazione-finanza-marketing e relazioni internazionali) dell’Istituto Alcide Degasperi di Borgo Valsugana.

Nei primi dodici mesi di attività, la Cfs, si è occupata di organizzazione di eventi.

I giovani soci hanno collaborato con Bsi-Fiere: ha coinvolto i “cooperatori in fieri” nell’organizzazione del “Trofeo delle Regioni” di calcio giovanile, un appuntamento sportivo ospitato sui terreni di gioco di Borgo, Levico Terme e Telve Valsugana.

“Il nuovo anno – spiegano i responsabili - ha portato una ventata di entusiasmo all’interno della nostra Cfs impegnata nel progetto di alternanza scuola lavoro”.

Nel 2018 è stata rinnovata la collaborazione con Bsi Fiere. Questa volta i giovani saranno impegnati nell’organizzazione della nuova edizione di “Expo Valsugana”, evento fieristico di grande tradizione e importanza per il territorio valsuganotto.

Gli impegni non si limitano a questo. Per essere attivi su più versanti e avere maggiori possibilità di vivere e maturare esperienza i soci di Gcu – Giovani Cooperatori Uniti hanno creato quattro gruppi.

Il primo è impegnato a rilanciare e promuovere il progetto di sviluppo agricolo-turistico e sociale legato alla Fondazione De Bellat che valorizza il territorio e il turismo responsabile, investendo nello sviluppo agricolo, sensibilizzando la comunità locale sulle opportunità offerte dal turismo responsabile e dall’attività agricola sostenibile. Lo scorso febbraio i ragazzi hanno visitato la villa padronale (con tenuta e terreni coltivati) in località Spagolle.

Il secondo gruppo si occupa della promozione della Via Romea Germanica: parte dalla Germania settentrionale e transita in Valsugana. Promozione destinata a garantire maggiore visibilità al territorio e al turismo responsabile e rispettoso della natura tipico dei turisti “camminatori”.

Il terzo gruppo informa le imprese locali sulla responsabilità sociale d’impresa. Obiettivo è far capire che, lo scopo delle aziende, non è solo fare profitto ma rendere più pulito l’ambiente.

Il quarto gruppo si occupa della realizzazione del sito della Cfs che si affianca alla pagina Facebook “Giovani Cooperatori Uniti”, dove è possibile condividere opinioni e idee con gli studenti soci della Cooperativa Formativa Scolastica.

Un’altra novità appartiene all’assemblea elettiva che ha rinnovato le cariche della Cfs e all’incontro con don Marcello Farina, filosofo, già docente all’Università degli Studi di Trento e profondo conoscitore della figura e dell’opera di don Lorenzo Guetti, il fondatore della Cooperazione Trentina.

Risorse correlate