04 ottobre 2021
Condividi il link su:

Fondo Housing Sociale Trentino: 17 nuovi alloggi a Mezzolombardo

Sono oramai 488 gli appartamenti messi a disposizione delle famiglie del territorio grazie all’iniziativa sostenuta dalla Provincia e promossa da Cassa Depositi e Prestiti (CDP). Oggi è stato inaugurato a Mezzolombardo, piazza San Pio XII, il nuovo condominio “Residenza Altea”, la diciannovesima iniziativa del Fondo Housing Sociale Trentino gestito da Finint Investments SGR che rende disponibili 17 nuovi alloggi. 

Gli appartamenti di nuova costruzione, in classe energetica A+, sono distribuiti in una palazzina di quattro piani fuori terra e sono rivolti alla locazione a canone calmierato (costo dell’affitto ridotto del 30% rispetto al mercato), rivolta a quella fascia di popolazione che non possiede i requisiti per accedere all’edilizia pubblica popolare ma può così soddisfare il proprio fabbisogno abitativo senza doversi rivolgere al libero mercato.
Alla cerimonia di stamattina vi erano i referenti provinciali e le autorità locali fra cui il vice sindaco ed il sindaco di Mezzolombardo che ha portato i saluti del commissario della Comunità Rotaliana-Königsberg assente per sopraggiunti impegni istituzionali, e nonché i rappresentanti di Finint Investments SGR.

Dai referenti provinciali e locali è arrivato un forte apprezzamento per l'iniziativa e un ringraziamento ai soggetti che l'hanno resa possibile, soddisfare un bisogno importante della casa, rivolgendosi a una fetta importante di mercato che non possiede i requisiti per accedere all'edilizia pubblica, ma può così contare su una locazione a un prezzo fisso, un'operazione che si affianca alle altre iniziative in corso sul territorio trentino, come il progetto di abitare collaborativo del coliving che punta ad invertire le tendenze di spopolamento dei comuni montani trentini.
Mattia Pianca di Finint Investments SGR ha quindi ribadito la stima e l'orgoglio per il lavoro svolto sino ad ora dal Fondo che, in questa iniziativa, è intervenuto su un cantiere bloccato da molti anni, nel cuore del centro cittadino, trasformandolo in 17 alloggi in classe energetica elevata e garantendo al contempo l’elevata sostenibilità dell’iniziativa, limitando al massimo il consumo di nuovo suolo.
Per quanto riguarda l’immobile di Mezzolombardo, la Comunità Rotaliana-Königsberg ha curato l’emanazione del bando e la redazione della graduatoria per la selezione degli inquilini, tra i soggetti aventi i requisiti previsti dalla legge provinciale 7 novembre 2005, con una condizione economico-patrimoniale familiare compresa tra i valori Icef 0,18 e 0,39. Successivamente, la Comunità Rotaliana-Königsberg e Coopcasa, il Gestore socio-immobiliare del Fondo, hanno seguito le famiglie idonee nell’iter di visita e selezione degli alloggi, fornendo tutte le informazioni necessarie sulle caratteristiche tecniche e sulla conduzione dell’immobile.

Nelle prossime settimane uscirà un nuovo bando per la locazione degli alloggi a canone moderato sempre a cura dell’ufficio politiche per la casa della Comunità Rotaliana-Königsberg.

Fondo Housing Sociale Trentino
La Provincia autonoma di Trento e CDP Immobiliare SGR S.p.A. (Gruppo Cassa Depositi e Prestiti) hanno istituito nel 2013 il fondo locale “Housing Sociale Trentino”, gestito da Finanziaria Internazionale Investments SGR S.p.A., che utilizza risorse provenienti per circa il 60% dal fondo “F.I.A. – Fondo Investimenti per l’Abitare”, piattaforma istituita a livello nazionale dal Gruppo CDP per realizzare gli interventi di housing sociale.
Dall’inizio del 2015 il Fondo HST ha completato 488 alloggi distribuiti in 22 iniziative, pari a circa il 95% dei 516 appartamenti previsti. Il percorso del Fondo è definito e si avvicina rapidamente al traguardo di 516 alloggi da realizzare e destinare alla locazione calmierata a lungo termine. Infatti, sono in corso di realizzazione ulteriori 28 alloggi nei Comuni di Borgo Valsugana ed Arco.

Fonte: Ufficio Stampa Provincia Autonoma di Trento