29 gennaio 2019
Condividi il link su:

Da venerdì 8 a domenica 10 febbraio in Val di Fiemme la 38esima “Slipegada”

Tra una decina di giorni l’evento che vedrà in azione amministratori e collaboratori degli istituti di credito cooperativo e degli organismi centrali. Comitato organizzatore della tre giorni sciistica (e non solo sciistica) guidato da Paolo Baldessarini.

Tra una decina di giorni l’evento che vedrà in azione amministratori e collaboratori degli istituti di credito cooperativo e degli organismi centrali. Comitato organizzatore della tre giorni sciistica (e non solo sciistica) guidato da Paolo Baldessarini.

Meno dieci alla Slipegada numero trentotto che vedrà confrontarsi sulle nevi della Val di Fiemme il gruppo nutrito di concorrenti formato da amministratori e collaborati degli istituti di credito cooperativo e degli organismi centrali del movimento cooperativo di casa nostra.

Si parte nel tardo pomeriggio di venerdì 8 febbraio per completare la tre giorni nel primo pomeriggio di domenica 10 febbraio. Teatri di gara: la località di Bellamonte e Passo Lavazè.

Main sponsor: Val di Fiemme Cassa Rurale, istituto di credito cooperativo nato dall’unione delle Casse Rurali di Fiemme e Centrofiemme-Cavalese.

Un anno fa, l’edizione numero trentasette, era stata vinta dalla Cassa Rurale Vallagarina al suo debutto alla Slipegada. L’istituto di credito cooperativo, risultato della fusione delle Casse Rurali della Bassa Vallagarina, degli Altipiani (Folgaria) e di Isera aveva messo al collo la medaglia di metallo più pregiato nell’edizione ospitata sull’Alpe Cimbra. Sul secondo gradino del podio era salita Cassa Rurale Tassullo e Nanno. Terzo posto per Cassa Rurale Alto Garda. Quarta piazza per Cassa Centrale Banca. Quinto posto per Val di Fiemme Cassa Rurale.

Rispetto al passato il regolamento della Slipegada è mutato. “Infatti premia la partecipazione e non solo i risultati nelle singole prove dello sci alpino, dello sci nordico e delle altre discipline che caratterizzano il programma agonistico della nostra tre giorni – spiegano i responsabili del comitato organizzatore guidati dal presidente Paolo Baldessarini – In buona sostanza viene considerata la partecipazione in tutte le prove del programma delle gare”.

La Sipegada 2018 prenderà il via con la doppia prova in notturna di venerdì 8 febbraio: ciaspolada e scialpinistica. Il giorno dopo, sabato 9 febbraio, le piste di Bellamonte saranno teatro delle prove di sci alpino. Domenica 10 febbraio, infine, Passo Lavazè ospiterà le gare di sci di fondo.

E proprio in tema di sci nordico l’occasione potrebbe offrire lo spunto per ricordare la prima edizione della Marcialonga di Fiemme e Fassa, la regina delle gran fondo italiane. Il 7 febbraio del 1971 Ulriko Kostner vinse l’edizione del debutto anticipando sul traguardo di Cavalese Franco Nones, oro olimpico tre anni prima (era il 1968 e anche allora il 7 febbraio), nella trenta chilometri di sci di fondo alle Olimpiadi invernali di Grenoble.

Tornando alla Slipegada: atto conclusivo affidato alla cerimonia di premiazione in programma nel pomeriggio di domenica 10 febbraio.