17 maggio 2019
Condividi il link su:

CoopCasa: i soci hanno approvato il bilancio

Nel tardo pomeriggio di ieri la sede della Federazione Trentina della Cooperazione ha ospitato l’assemblea dei soci di CoopCasa. Bilancio positivo.

Nel tardo pomeriggio di ieri la sede della Federazione Trentina della Cooperazione ha ospitato l’assemblea dei soci di CoopCasa. Bilancio positivo.

Prossima a raggiungere i primi dieci anni di attività, CoopCasa ha archiviato il 2018 con un risultato positivo.

Dal 2010, anno della sua nascita, ha seguito oltre 1.300 soci, costruito oltre 250 appartamenti e altrettanti garage pertinenziali. “CopopCasa – viene spiegato - è una società consortile impegnata a promuovere, sostenere, sviluppare e attuare le politiche abitative e dell'edilizia cooperativa per conto, a favore e nell'interesse della Cooperazione Trentina, come espressione della partecipazione delle comunità del territorio nella valorizzazione del modello cooperativo in ambito abitativo e in generale edilizio”.

Il bilancio

La sede della Federazione ha ospitato nel tardo pomeriggio di ieri l’assemblea dei soci. L’utile ha sfiorato i 29 mila euro. Il valore della produzione ha raggiunto 464 mila euro. “Quello archiviato è stato un anno particolare – è stato osservato – caratterizzato dal rinnovo delle cariche sociali. E’ stato eletto il nuovo presidente, Gianni Tognotti. Alcuni mesi prima era stato nominato il nuovo direttore Andrea Rinaldi”.

Nel corso del 2018 si è registrato un assestamento della base sociale con l’uscita di un socio e il conseguente riassetto delle partecipazioni in capo a Federazione Trentina della Cooperazione, Consorzio Lavoro Ambiente, e Consolida. “Elementi di discontinuità che – viene precisato - hanno impegnato la società in una nuova fase di analisi necessaria per riposizionare e rilanciare l'attività con l'obiettivo di definire il suo sviluppo a medio-lungo termine”.

Meritevoli di una sottolineatura le relazioni con gli organismi nazionali: Federabitazione Confcooperative Habitat con la presenza della società all'interno del Consiglio Nazionale. “Questo – viene detto - ha consentito di poter conoscere e approfondire le altre esperienze territoriali di cooperazione di abitanti oltre che partecipare attivamente ai lavori del consiglio nazionale”.

E’ proseguita l'attività di gestione dei progetti promossi dalla dozzina di cooperative edilizie distribuite sul territorio provinciale: nel 2018 oltre 100 soci sono diventati proprietari dei rispettivi appartamenti e garage pertinenziali. Nel 2019 se ne prevedono oltre 80.

CoopCasa, inoltre, è Gestore Sociale in collaborazione con la Cooperativa Kaleidoscopio, nel Fondo Housing Sociale Trentino che vede coinvolti Finint Investments Sgr, Pensplan, Cassa Depositi e Prestiti e Provincia autonoma di Trento per soddisfare il bisogno abitativo di chi appartiene alla sempre più consistente fascia “grigia”. Sostanzialmente chi non è in grado di accedere con propri mezzi a un'abitazione. L'obiettivo strategico del Fondo è costruire oltre mezzo migliaio di alloggi a canone moderato di cui oltre 300 già consegnati e gestiti da CoopCasa.