18 giugno 2018
Condividi il link su:

Con Archè la barca a vela è alla portata di tutti

L’estate 2018 inizia con due iniziative proposte dalla cooperativa Archè sul Garda, che rendono la barca a vela alla portata di tutti. Si inizia con gli aperiVela organizzati tra giugno e agosto per sostenere la ricerca “SailAbility” e la quarta “Veleggiata per tutti – Lions”, regata accessibile rivola a volontari e persone con disabilità

L’estate 2018 inizia con due iniziative proposte dalla cooperativa Archè sul Garda, che rendono la barca a vela alla portata di tutti. Si inizia con gli aperiVela organizzati tra giugno e agosto per sostenere la ricerca “SailAbility” e la quarta “Veleggiata per tutti – Lions”, regata accessibile rivola a volontari e persone con disabilità

La cooperativa sociale Archè torna con due iniziative che negli anni passati hanno riscosso un notevole successo, dando la possibilità di sperimentare la barca a vela sia a persone con disabilità che a chi non è pratico ma desidera veleggiare sul Garda, magari degustando un aperitivo.

Nuovo appuntamento con la regata accessibile

Sabato 23 giugno, dalle 9.00 alle 16.30, al Porto San Nicolò di Riva del Garda appuntamento con la “Veleggiata per tutti”, la regata accessibile sul lago di Garda giunta quest’anno alla quarta edizione.

A promuovere la manifestazione, la cooperativa sociale Archè insieme al Lion’s Club Fortunato Depero di Rovereto, al servizio disabilità di Villa Maria, al servizio disabilità Macramè e con il sostegno della Comunità Vallagarina e della Comunità dell’Alto Garda e Ledro.

L’evento rappresenta un momento di inclusione importante, che quest’anno coinvolgerà almeno 70 volontari e volontarie insieme a persone con disabilità provenienti da tutto il Trentino. L’obiettivo è quello di dare la possibilità a tutti, per un giorno, di provare le emozioni della navigazione a vela in un contesto di partecipazione, inclusione e divertimento assicurati.

Al momento sono 17 le imbarcazioni private con i loro skipper che si sono rese disponibili. Ospiteranno i vari equipaggi durante la regata non competitiva nelle acque trentine del lago di Garda. Gli ospiti saranno imbarcati sotto l’egida di una regia attenta prima di tutto alla sicurezza delle persone a bordo che vivrà un’esperienza unica ed emozionante.

La manifestazione prenderà avvio con alcune attività a terra come il “truccabimbo” per colorare visi e mani dei partecipanti con le bandiere tipiche della navigazione a vela. Dopo un briefing iniziale con tutti gli skipper coinvolti, le barche salperanno da Porto San Nicolò in direzione sud alla volta di Capo Reamol, poi traverseranno verso la spiaggia delle Lucertole e Corni di Bò, per concludere nelle acque antistanti al Brione.

L’imbarcazione accessibile della Cooperativa Sociale Archè darà anche la possibilità di ospitare persone in carrozzina, unica barca a vela del lago a fornire questo tipo di servizio dedicato. (per saperne di più https://www.arche-tn.it/home/index.php/attivita/acquatiche/vela-cabinato )

Le imbarcazioni per un giorno diventano accessibili a tutti, senza barriere fisiche o culturali. Il vento, le onde e, si spera, il sole faranno il resto dando il ritmo agli equipaggi misti durante la regata. Al termine di questa, si rientrerà in porto dove sarà organizzato per i partecipanti un grande pranzo ad opera dei volontari e cuochi del Lions Club Fortunato Depero di Rovereto. L’evento si chiuderà nel pomeriggio all’insegna della musica e del karaoke negli spazi antistanti al porto, ospiti, della Lega Navale sezione di Riva del Garda.

AperiVela per tutti

E per il resto dell’estate tutti potranno vivere le emozioni della navigazione a vela grazie agli AperiVela, organizzati da Archè per sostenere la ricerca “SailAbility” in collaborazione con la Facoltà di scienze cognitive dell’Università di Trento e OdfLab.

Per prenotare la propria uscita serale sul Garda: gianluca@arche-tn.it

Risorse correlate