19 aprile 2021
Condividi il link su:

Comunità energetiche: martedì 20 aprile, una tavola rotonda con i portatori di interesse locali

Le Comunità energetiche rappresentano uno dei passi decisivi per lo sviluppo sostenibile del Trentino nel prossimo decennio. Il tema, molto attuale e in evoluzione, è stato trattato anche nel Piano Energetico Ambientale Provinciale 2021-2030.

Le Comunità energetiche rappresentano uno dei passi decisivi per lo sviluppo sostenibile del Trentino nel prossimo decennio. Il tema, molto attuale e in evoluzione, è stato trattato anche nel Piano Energetico Ambientale Provinciale 2021-2030.

Martedì - 20 aprile - è stato organizzato dal Gestore dei Servizi Energetici GSE (la società statale che eroga gli incentivi per le energie rinnovabili), con la collaborazione dell’Agenzia provinciale per le Risorse Idriche e l’Energia della Provincia autonoma di Trento, un Focus Group sul tema “Sistemi collettivi di autoconsumo da fonti rinnovabili”, dedicato ad enti locali, amministratori, imprese, professionisti e cittadini.

L’evento, che si terrà online e per il quale è necessaria l'iscrizione, è dedicato alle pubbliche amministrazioni, agli amministratori di condominio, ai consorzi e cooperative, alle piccole medie imprese, alle ESCO, ai professionisti ma anche ai semplici cittadini potenzialmente interessati a formare una comunità energetica sul territorio.

Il programma prevede, alle ore 10.00, gli interventi introduttivi di Roberto Moneta, amministratore delegato GSE, e dell’assessore all’urbanistica, ambiente e cooperazione della Provincia Mario Tonina.

A seguire interventi di GSE focalizzati sul ruolo del prosumer (ovvero il consumatore che è anche produttore), a cura di Ottavio Retico e sulle disposizioni normative e tecniche da parte di Davide Di Giuseppe. Sara Verones, direttrice dell’Ufficio Studi e Pianificazione Risorse Energetiche di APRIE, assieme a Giorgio Rossi di Cedis di Storo e Simone Canteri di ACSM Primiero faranno il punto sulla situazione trentina.

A seguire una tavola rotonda moderata da Cristina Vajani di GSE con gli stakeholder locali coinvolti: Luca Benedetti (GSE), Francesco Faccioli (SET distribuzione), Romano Stefani (Dolomiti Energia), Paolo Baggio (Università di Trento), Giulia Benatti (Habitech), Silvano Beatrici (Polo Edilizia 4.0), Simone Canteri (Confindustria), Arturo Mazzacca (Confaico) e Alberto Bonomi (Energy manager della Provincia di Trento). Infine le conclusioni della giornata saranno a cura di Estella Pancaldi.

“Il Trentino ha tutte le carte per giocare un ruolo innovativo sulle comunità energetiche. - sottolinea l’assessore Tonina - Esperienze sperimentali possono nascere nei borghi delle nostre valli o nei quartieri di città, grazie anche alla presenza degli storici consorzi elettrici locali e alla cultura della cooperazione che permea il nostro territorio".

L’evento è gratuito, per i dettagli si rimanda al programma allegato e al sito www.energia.provincia.tn.it

Fonte: Ufficio Stampa Provincia Autonoma di Trento

Risorse correlate