30 luglio 2019
Condividi il link su:

Cassa Rurale Rotaliana e Giovo: premi di studio

C’è tempo fino al 30 settembre per presentare la domanda per l’assegnazione dei riconoscimenti a diplomati e laureati.

C’è tempo fino al 30 settembre per presentare la domanda per l’assegnazione dei riconoscimenti a diplomati e laureati.

Elevare culturalmente le comunità locali dove agisce ogni giorno è tra i principi ispiratori di una Cassa Rurale.

Caratteristica e funzione espresse in diversi modi. Tra questi l’assegnazione dei premi allo studio indirizzati ai giovani diplomati e laureati che hanno ottenuto risultati meritevoli di essere premiati a completamento di una tappa o dell’intero percorso formativo “anche se - viene precisato – nella vita gli esami non finiscono mai e vanno sempre interpretati con spirito costruttivo per potenziare il proprio bagaglio di conoscenze e di esperienza fondamentali per poter competere in un mondo sempre più globale”.

La Cassa Rurale Rotaliana e Giovo, guidata dal presidente Mauro Mendini e dal direttore generale Paolo Segnana, è nata due anni fa dalla fusione delle Casse di Mezzolombardo/San Michele all’Adige, Giovo e Roveré della Luna.

“Fin dalla sua origine – spiegano - il credito cooperativo si è posto l’obiettivo di sostenere i talenti del territorio, mettendo a loro disposizione le risorse necessarie a sviluppare conoscenze e abilità. In questo modo le opportunità per i singoli possono diventare opportunità per l’intera collettività, in un circolo virtuoso che premia il merito e le capacità”.

Nel dettaglio dei premi allo studio della Cassa Rurale Rotaliana e Giovo. Saranno assegnati ai diplomati di scuola secondaria superiore nell’anno scolastico 2018/2019 con voto non inferiore ai 90/100; a chi ha conseguito una laurea fra il 1° novembre 2018 e il 30 settembre 2019 con un punteggio non inferiore ai 90/100 o ai 100/110; a chi ha ottenuto un diploma di laurea specialistica o a ciclo unico fra il 1° novembre 2018 e il 30 settembre 2019 con una votazione di almeno 90/100 o 100/110.

Per partecipare è necessario non aver superato i trent’anni di età al momento del conseguimento del titolo di studio (diploma o laurea), essere cliente della Cassa Rurale, essere socio o figlio di socio, oppure aver presentato domanda di ammissione a socio.

La domanda (modelli disponibili agli sportelli oppure on line) deve essere consegnata entro il 30 settembre 2019 allegando la documentazione richiesta.

I riconoscimenti verranno consegnati nel mese di novembre durante una serata-evento. “Premiando i giovani più meritevoli la Cassa Rurale Rotaliana e Giovo – aggiungono i vertici - intende rinnovare il patto intergenerazionale su cui si fonda il credito cooperativo. Un patto basato sulla condivisione di obiettivi, principi e valori, al di là delle differenze anagrafiche. Un patto che si rinnova di anno in anno, di generazione in generazione, a beneficio dei territori e della collettività.

Per saperne di più è sufficiente collegarsi al sito www.cr-rotalianagiovo.net (sezione news).