15 novembre 2019
Condividi il link su:

Cassa Rurale Rotaliana e Giovo: mercoledì serata-evento a Mezzolombardo

L’occasione si lega alla consegna dei premi di studio. Appuntamento mercoledì sera 20 novembre all’Auditorium dell’Istituto Martino Martini di Mezzolombardo.

L’occasione si lega alla consegna dei premi di studio. Appuntamento mercoledì sera 20 novembre all’Auditorium dell’Istituto Martino Martini di Mezzolombardo.

Tra i principi ispiratori dell’azione quotidiana di una Cassa Rurale c’è la valorizzazione dell’impegno espresso e dei risultati ottenuti dai giovani nel percorso di studi.

Parte da qui la motivazione che, nel cuore dell’autunno di ogni anno, vede la Cassa Rurale Rotaliana e Giovo promuovere un evento diventato tradizione.

Mercoledì 20 novembre, alle ore 20, l'auditorium dell'Istituto Martino Martini di Mezzolombardo, ospiterà la cerimonia di consegna dei premi di studio.

Protagonisti saranno i giovani che, sul palco, potranno raccontare i propri progetti, i propri sogni, le proprie ambizioni.

Un vero e proprio talk, sullo stile dei famosi “TED”. A introdurre la serata e a moderare gli interventi sarà Paolo Segnana, direttore generale della Cassa Rurale Rotaliana e Giovo e ispiratore di un’innovazione nel mondo bancario che parte proprio dall’espressione più giovane della comunità.

Ventuno dei 48 premiati si alterneranno sul palco: quattro diplomati, diciassette laureati. Tutti, con risultati di eccellenza, considerati i criteri per poter concorrere all’assegnazione dei premi di studio della Cassa Rurale.

“Dare spazio ai giovani, creando le condizioni per favorire la loro crescita umana e professionale è tra gli scopi del credito cooperativo che – spiegano i vertici della Cassa Rurale - in questo modo pone le basi per costruire una generazione di cittadini attivi e partecipi alle scelte della comunità”.

La Cassa Rurale Rotaliana e Giovo ha scelto di sostenere il territorio valorizzando i talenti del territorio. In buona sostanza i “giovani cervelli” delle comunità locali servite nella quotidianità dalla sede e dagli sportelli.

Sul palco dell’Istituto Martino Martini, si parlerà, anche, di veicoli a guida autonoma, di psicologia, dell’utilità del bello e di “vivere l’Europa”. Argomenti interessanti e diversi tra loro, come sono differenti i percorsi scolastici e universitari da cui provengono i premiati: licei scientifico, delle scienze umane, Istituto tecnico economico e Istituto tecnico agrario, Corsi di laurea in Design della comunicazione, Architettura, Filosofia, Viticoltura ed enologia, Beni culturali, Medicina, Ingegneria e molti altri.

“La ricchezza dei curricula e degli interessi delle studentesse e degli studenti che riceveranno i premi della Cassa Rurale – concludono i vertici dell’istituto di credito cooperativo - testimonia la vivacità culturale e sociale del territorio della Piana Rotaliana e Giovo”.