30 giugno 2022
premi studio
/
bando
Condividi il link su:

Cassa Rurale Alta Valsugana: valore allo studio e al territorio

Scade il 31 agosto il bando della Cassa Rurale Alta Valsugana

Scadrà il prossimo 31 agosto l’edizione 2021/2022 del bando “Valore allo studio e al territorio” promosso dalla Cassa Rurale Alta Valsugana con la finalità di valorizzare l’impegno degli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, delle scuole professionali e dei corsi universitari magistrali: un modo per coniugare l’impegno scolastico e accademico con la cura e attenzione al territorio di competenza della Cassa Rurale.

Il bando, partito ad inizio giugno, si rivolge a giovani Soci e Clienti, disponendo riconoscimenti che vanno dal sostegno economico per i neolaureati al coinvolgimento in percorsi di formazione diretti all’innovazione.

In particolare, per la scuola secondaria di secondo grado, è necessario aver conseguito presso scuole italiane il diploma di un corso di studi con durata quinquennale legalmente riconosciuto. Mentre per gli istituti professionali è richiesto il diploma di un corso di studi con durata quadriennale o quinquennale legalmente riconosciuto. In entrambi i casi la votazione minima ottenuta non potrà essere inferiore a 90/100.

Tutti i premiati parteciperanno ad un viaggio di gruppo alla scoperta di una significativa esperienza di innovazione.

Saranno, invece, di 2.500 euro per i giovani Soci e di 1.500 euro per i giovani Clienti gli importi erogati dalla Cassa Rurale Alta Valsugana ai premiati che hanno conseguito una laurea magistrale o un diploma accademico di secondo livello di Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica, legalmente riconosciuti in Italia. I requisiti richiesti sono di avere conseguito, dopo il 1° settembre 2021, il titolo con un punteggio non inferiore a 100/110 ed un’età dello studente non superiore ai 28 anni alla data di ottenimento dello stesso.

Le tesi oggetto di premiazione sono quelle che hanno valorizzato siti, aspetti e iniziative rivolti al territorio della Comunità Alta Valsugana e Bersntol, del Comune di Novaledo o che ne abbiano approfondito elementi di sviluppo economico, sociale, sanitario, ambientale, turistico, culturale, artistico, sportivo, ecc., anche nell’intento di favorire lo sviluppo di idee per una rinascita del territorio dopo il fermo delle attività conseguente all’emergenza da coronavirus.

I moduli per la presentazione delle domande sono disponibili presso tutte le filiali e sul sito internet della Cassa Rurale Alta Valsugana.

Fonte: Cassa Rurale Alta Valsugana