16 settembre 2019
Condividi il link su:

Cassa Rurale Alta Vallagarina e Lizzana in assemblea

La nuova Cassa presenta numeri importanti: 4.000 soci, 14.400 clienti, 7 sportelli con la sede legale a Volano, 514,9 milioni di raccolta complessiva, 265,7 milioni di crediti e 39,6 mln di fondi propri. Il Consiglio di amministrazione ha eletto Adriano Orsi presidente per il prossimo triennio.

La nuova Cassa presenta numeri importanti: 4.000 soci, 14.400 clienti, 7 sportelli con la sede legale a Volano, 514,9 milioni di raccolta complessiva, 265,7 milioni di crediti e 39,6 mln di fondi propri. Il Consiglio di amministrazione ha eletto Adriano Orsi presidente per il prossimo triennio.

Prima assemblea ordinaria per la Cassa Rurale Alta Vallagarina e Lizzana che ha riunito venerdì sera a Besenello i propri soci per l’elezione delle cariche sociali del nuovo istituto.
Adriano Orsi, in qualità di presidente dell’assemblea ha ripercorso la strada fatta in questi ultimi anni per arrivare all’unione delle due Casse Rurali. Un viaggio tra ostacoli ed interruzioni, sempre sotto l’ala della capogruppo Cassa Centrale Banca, che ha finalmente visto la sua realizzazione il 1° luglio 2019 con la nascita della Cassa Rurale Alta Vallagarina e Lizzana, oggi 14a Cassa Rurale per dimensione tra le diciassette del Trentino.
Una Cassa Rurale piccola che porterà avanti la propria identità sulle comunità di Volano, Besenello, Lizzana, Calliano, Nomi e Marco dove il ruolo della banca di credito cooperativo per oltre 100 anni è stato fondamentale nella vita e nello sviluppo dei territori.
Orsi ha poi analizzato la situazione attuale del mondo del credito, che sta vivendo un forte cambiamento, legato ai processi di integrazione, all’innovazione e alle tendenze del mercato. Un settore sempre più condizionato da vincoli di struttura, burocratici e di efficienza.
Il direttore Michele Goller ha illustrato le principali dimensioni della nuova banca: 4.000 soci, 14.400 clienti, 7 sportelli con la sede legale a Volano. I valori amministrati ammontano a 514,9 milioni di raccolta complessiva, 265,7 milioni di crediti e 39,6 mln di fondi propri.
Vista la presenza di candidature pari al numero delle cariche da eleggere (7 componenti del Cda, presidente del collegio sindacale e 2 sindaci, 2 sindaci supplenti) l’assemblea con 359 soci in sala, ha votato per alzata di mano e tutti i candidati sono stati eletti all’unanimità.
Al termine dell’assemblea, si è poi riunito il Consiglio d’amministrazione che ha eletto presidente Adriano Orsi e vicepresidente Stefano Cattoi.
Questo il nuovo board della Cassa Rurale, che vede la presenza di rappresentanti di tutte le comunità ove opera e che in base allo statuto vigente, ogni anno, vedrà il rinnovo di 2 o 3 cariche sociali.
Consiglio d’amministrazione
Presidente: Adriano Orsi, vicepresidente: Stefano Cattoi, consiglieri: Matteo Barozzi, Luca Calliari, Franco Giuliani, Matteo Mambelli, Carlo Togni.
Collegio sindacale
Presidente: Daniel Frizzera, sindaci effettivi: Lorenzo Saiani, Stefano Tomazzoni, sindaci supplenti: Paolo Battisti, Maurizio Setti.

Fonte: Marketing Cassa Rurale Alta Vallagarina e Lizzana