07 ottobre 2021
Condividi il link su:

Casa di Cura Villa Regina emette minibond per l’acquisto del ramo operativo della Residenza Sacra Famiglia

Un minibond da 2 milioni di euro con scadenza 2028. Advisor e arranger dell’operazione è Mediocredito Trentino Alto Adige.

La Casa di Cura Villa Regina di Arco, attiva dal 1932 e gestita da 4 generazioni dalla famiglia Guarnati Cariello, rappresenta un importante punto di riferimento per la lungodegenza, la riabilitazione linfologica ed estensiva in Trentino, con numerosi pazienti provenienti da tutta Italia, isole comprese. Alcuni numeri per descrivere la struttura: 20.000 metri quadri di struttura con ampio parco, 55.000 giornate di degenza all’anno, 150 persone di staff medico e di servizio.

Il Minibond appena emesso consentirà alla Casa Cura Villa Regina di acquisire il ramo operativo della Residenza Sacra Famiglia, che attualmente offre circa 60 posti letto, con il duplice obiettivo: dare continuità al prezioso lavoro di cura ed assistenza agli anziani svolto dalle Piccole Suore della Sacra Famiglia, valorizzandolo attraverso le economie di scala e le sinergie operative assicurate dalla professionalità e dal know how acquisiti in tanti anni di esperienza nel settore dalla famiglia Guarnati Cariello.

La nostra Casa di Cura ha avuto molti riconoscimenti per la qualità dei servizi erogati. Nel tempo i tradizionali servizi di lungodegenza e riabilitazione estensiva sono stati arricchiti sia con la realizzazione di una moderna ed innovativa struttura, dotata di confort alberghiero, per l’ospitalità di anziani autosufficienti, sia con la realizzazione di nuovi percorsi riabilitativi offerti, in particolare, nella cura del Linfedema” ha commentato Antonella Guarnati, amministratore unico della società Casa di Cura Villa Regina. ”In un contesto caratterizzato da forti cambiamenti e da costi fissi in continuo aumento, solo accorpamenti tra aziende di medie dimensioni che generano economie di scala, permettono di dare sicurezza al futuro delle case di cura e garanzia ai collaboratori che vi lavorano”.

“Apprezziamo e affianchiamo da anni la Casa di Cura Villa Regina di Arco, un’azienda altamente attrattiva, affermato punto di riferimento provinciale e nazionale per la lungodegenza riabilitativa e per la riabilitazione linfologica. Siamo felici di poterla supportare in questo importante investimento - che farà crescere la struttura sia dal punto di vista dimensionale sia nell’efficientamento dei servizi erogati a favore di tutta la comunità provinciale - con una nuova emissione di Minibond, che abbiamo gestito e sottoscritto interamente”, ha commentato Diego Pelizzari, Direttore generale di Mediocredito Trentino Alto Adige.

La corporate bank Mediocredito Trentino Alto Adige, nel ruolo di advisor e arranger, ha offerto la consulenza finanziaria, ha affiancato la società nella redazione dei business plan, ha fornito il supporto legale per gli aspetti formali, normativi e per la predisposizione del Regolamento del prestito, ha fornito l’assistenza fino alla fase finale di emissione del titolo, che è stato sottoscritto interamente dalla banca.

La Casa di Cura Villa Regina è stata inoltre assistita per gli aspetti fiscali, dallo Studio Prati & Partners in collaborazione con lo Studio Commerciale Rinaldi – Varraso & Associati con i partner dott. Marco Rinaldi e dott. Michele Varraso.

“L’operazione evidenzia come l’emissione di Minibond possa essere un valido strumento di finanziamento alternativo al classico canale bancario, rappresentando un importante driver di sviluppo e di crescita per le imprese del territorio” ha commentato il dott. Lorenzo Prati.

Fonte: Mediocredito Trentino Alto Adige