08 ottobre 2020
Condividi il link su:

Asis e Famiglie Cooperative trentine insieme per la prevenzione Covid della comunità sportiva

Le Famiglie Cooperative Trentine attraverso il loro consorzio Sait (consorzio delle cooperative di consumo trentine) doneranno alla comunità sportiva di Trento oltre 100 termoscanner destinati agli impianti sportivi e scolastici del Comune di Trento gestiti da Asis.

Le Famiglie Cooperative Trentine attraverso il loro consorzio Sait (consorzio delle cooperative di consumo trentine) doneranno alla comunità sportiva di Trento oltre 100 termoscanner destinati agli impianti sportivi e scolastici del Comune di Trento gestiti da Asis.

I dispositivi sono in via di consegna e saranno distribuiti a breve negli ingressi degli impianti sportivi e scolastici di ASIS ed, eventualmente, anche per alcune tribune.

I misuratori sono del tipo già forniti alle scuole dalla Protezione civile con il sostegno di Sait: senza contatto; con allarme per il superamento della soglia predeterminata; tempo di rilevazione di 1 secondo; rilevazione a distanza anche di 10 cm. Le piantane in legno sono predisposte per la rilevazione al polso.

Sait ritorna così alla comunità parte di quanto raccolto dall’iniziativa promossa nei punti vendita Famiglia Cooperativa, Coop Trentino e Superstore dal 18 al 31 luglio scorsi, che ha “fruttato” 385mila euro, tutti riservati per iniziative anti Covid.

Il Comune di Trento e ASIS assicurano alla cittadinanza un importante strumento per il triage in sicurezza negli impianti sportivi, specie ora che si è prossimi al periodo invernale. La rapida autolettura della temperatura corporea, senza contatto, faciliterà le operazioni delle associazioni sportive nel controllo in ingresso delle condizioni di salute degli sportivi, in particolare degli utenti sintomatici. Faciliterà al contempo anche gli stessi utenti perché semplifica il numero e il contenuto delle autodichiarazioni da rendere. Dà inoltre fiducia al gruppo in attività sul campo di gioco: tutti sono verificati da uno strumento.

In un anno solare ante Covid (ad es. il 2019), i passaggi in tutti gli edifici sportivi e scolastici dove è presente ASIS possono essere stimati in circa 2 milioni, distribuiti su un monte ore di apertura impianti superiore alle 140mila ore e con l’intervento di circa 450 associazioni che vi operano.

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Trento