Solidarietà o barbarie Giovedì, 02 Gennaio 2020

La cooperativa Arcobaleno organizza un incontro con padre Zanotelli e Vincenzo Passerini che si terrà sabato 4 gennaio alle ore 20.30 al Cantiere 26, Via Maini ad ARCO e sarà anche l’occasione per presentare l’ultima pubblicazione di Passerini “Tempi Feroci. Vittime, carnefici, samaritani”.

Alla conferenza stampa nella sede di ARCOBALENO società cooperativa sociale hanno partecipato CHIARA DOSSI, presidente di Arcobaleno, ROMANO TURRINI consigliere di ARCOBALENO e rappresentante CARITAS di Arco e MATTEO RUFFONI, cittadino accogliente ed insegnante.

Chiara Dossi ha spiegato come questo prossimo appuntamento rientri tra le proposte che Arcobaleno organizza, ormai da tanto tempo, per proporre alla comunità occasioni di riflessione su tematiche sociali e culturali.

Chiara Dossi “Noi che ci occupiamo di fragilità e di persone in difficoltà viviamo tempi difficili. Ormai la solidarietà, la vicinanza, la prossimità con chi vive una situazioni di disagio non è più ritenuta un valore. Eppure siamo convinti che una società possa dirsi civile solo quando si fa carico, prima di tutto e soprattutto, di chi rimane più indietro, di chi fa più fatica. Per questo abbiamo organizzato questo incontro “SOLIDARIETÀ O BARBARIE”. Perché è arrivato il tempo di scegliere da che parte stare: dalla parte della solidarietà o delle barbarie?”

Romano Turrini “La cooperativa è nata per aiutare persone in difficoltà. E’ la nostra natura. E’ quello che vogliamo e dobbiamo fare. Le povertà stanno aumentando, lo vediamo tutti i giorni. Dobbiamo avere il coraggio di sognare e lavorare per la creazione di un mondo più giusto. Senza scuse. Siamo tutti corresponsabili”

Matteo Ruffoni che, con il sostegno della moglie Carmen, ha accolto, nel suo piccolo appartamento di Riva del Garda, Adama un profugo del Mali dimostrando a tutti la differenza tra idea e azione.  L’accoglienza in fondo può essere un concetto semplice e un atto concreto alla portata di tutte le persone di buona volontà.

L’incontro con padre A. Zanotelli e V. Passerini si terrà sabato 4 gennaio alle ore 20.30 al Cantiere 26, Via Maini ad ARCO, sarà anche l’occasione per presentare l’ultima pubblicazione di Passerini “Tempi Feroci. Vittime, carnefici, samaritani” . Nelle ultime righe del libro, raccontando proprio la storia di Ruffoni, Passerini scrive:  “Da una famiglia accogliente sono nate tante cose buone, per tanti. La buona accoglienza rende migliori e più felici quelli che la ricevono e quelli che la offrono.  Persone e comunità ne guadagnano. La mancata accoglienza, invece, è solo una perdita per tutti.”

Fonte: cooperativa Arcobaleno

Probabilmente troverai di tuo interesse anche

  • Una giornata con la cooperativa Arcobaleno Lunedì, 03 Ottobre 2016

    L'attività della cooperativa Arcobaleno di Riva del Garda raccontata da Romano Turrini, consigliere, Paolo Tonelli, vicepresidente volontario, Lorenza Bommassar, responsabile risorse umane, Elena Giovanazzi, responsabile e referente tecnico dell'ufficio di assistenza domiciliare, e Chiara Maino, responsabile del sistema di gestione qualità. In chiusura Paolo Campagnano, presidente di Impact Hub Trentino, risponde alla domanda: "Cos'è l'oggetto sociale?"

  • Progetto di nuovo welfare a favore degli anziani della coop sociale Arcobaleno Mercoledì, 04 Novembre 2015

    La cooperativa Arcobaleno di Riva del Garda e le 4 case di soggiorno dell'Alto Garda e Ledro collaboreranno per garantire nuovi e più qualificati servizi alla popolazione anziana. Alla Comunità di Valle la presentazione del progetto. Nel video, le interviste a Paolo Tonelli, vicepresidente della cooperativa, e alla responsabile del servizio assistenza domiciliare Elena Giovanazzi.

  • Progetto di nuovo welfare a favore degli anziani della coop sociale Arcobaleno Mercoledì, 04 Novembre 2015

    La cooperativa Arcobaleno di Riva del Garda e le 4 case di soggiorno dell'Alto Garda e Ledro collaboreranno per garantire nuovi e più qualificati servizi alla popolazione anziana. Alla Comunità di Valle la presentazione del progetto. Nel video, le interviste a Paolo Tonelli, vicepresidente della cooperativa, e alla responsabile del servizio assistenza domiciliare Elena Giovanazzi.

  • Investire nella comunità Lunedì, 07 Aprile 2014

    Al convegno Investire nella comunità organizzato a Trento dalle cooperative sociali Sad, Antropos, Arcobaleno, Assistenza, Fai e il Sole si parla della Cooperazione come attore importante del welfare locale. Interviste a: Ugo Rossi, presidente Pat;Erio Ziglio Responsabile dell'Ufficio europeo dell'Organizzazione Mondiale della sanità per gli Investimenti per la Salute e lo Sviluppo; Paolo Tonelli, Assistente alla Presidenza Federazione Trentina della Cooperazione