'In bici al lavoro', far del bene alla salute, all'ambiente, al portafoglio Giovedì, 11 Luglio 2019

'In bici al lavoro', è l'iniziativa estiva di 'Trentino pedala' che premia coloro che utilizzano la bicicletta per percorrere il tragitto casa-lavoro. Per tutto il mese di luglio si possono vincere premi - buoni spesa - messi a disposizione dalla Federazione Trentina della Cooperazione. L'estrazione avviene ogni settimana e vengono sorteggiati cinque vincitori. Chi tra questi cinque, quel giorno è andato al lavoro in bicicletta, per tutto il tragitto o anche solo parzialmente, vince, oltreché in salute e in benessere, un buono spesa del valore di 50,00 euro, spendibile nei quasi 500 punti vendita delle famiglie cooperative del Trentino. Come funziona? E' necessario iscriversi alla IV° edizione del Cicloconcorso 'Trentino pedala'.

Dopo aver digitato www.trentinopedala.tn.it e aver schiacciato il pulsante 'registrarsi ora', è necessario aver selezionato almeno un organizzatore locale e aver compilato tutti i dati personali, in particolare la data di nascita. Solo così è possibile partecipare all’estrazione settimanale dei premi di 'In bici al lavoro'.
Chi può partecipare?
Al concorso possono partecipare, registrandosi sul sito web www.trentinopedala.tn.it tutti i residenti nella Provincia di Trento e tutti i collaboratori di aziende con sede in Provincia. Gli iscritti sono invitati a registrare i km percorsi o direttamente sul sito (https://www.trentinopedala.tn.it/mitmachen) o tramite APP (Gratuita per iOS & Android) in modo da poter partecipare all’estrazione finale dei premi.
Il sito https://www.trentinopedala.tn.it/ quest'anno si presenta con una grafica nuova, più accattivante, di facile lettura e in coerenza con le altre regioni alpine che condividono l'iniziativa (Tirolo, Alto Adige). Come per le altre tre edizioni, è la fonte per accedere a tutte le informazioni.

A tutt'oggi, sono oltre 1.036 i partecipanti all'edizione di 'Trentino Pedala' che si è aperta lo scorso 18 aprile, 204.094,70 i chilometri finora percorsi e 37.030,94 i chilogrammi di C02 risparmiati. Immaginiamo che da qui alla chiusura, 13 ottobre, (ultima finestra anche per inserire i chilometri percorsi), questi numeri saranno ancora più significativi.

Fonte: Ufficio Stampa Provincia Autonoma di Trento