Cr Adamello: i soci a larga maggioranza hanno approvato il progetto di fusione con Cr Giudicarie Valsabbia Paganella Giovedì, 16 Luglio 2020

Si è svolta a Pinzolo l’assemblea straordinaria dei soci della Cassa Rurale Adamello.

A seguito delle restrizioni determinate dalle misure di prevenzione anti covid-19, l’assemblea si è tenuta in assenza dei soci. La loro volontà è stata espressa attraverso il conferimento della delega contenente le istruzioni di voto alla figura del Rappresentante Designato, il notaio Raffaele Greco.

L’ assemblea, svoltasi a Pinzolo – sede legale della Cassa Rurale Adamello, è stata presieduta dalla Presidente Fabrizia Caola alla presenza del Consiglio di Amministrazione, del Collegio Sindacale, del Direttore Generale Marco Mariotti e dei Vice Direttori Gianfranco Salvaterra e Armani Alex, del Rappresentante Designato - il notaio Raffaelle Greco - e del Segretario verbalizzante - il notaio avvocato Andrea Cimino.

Un’assemblea attesa e verso la quale era rivolta molta attenzione essendo quella in cui ai soci veniva chiesto di esprimersi sul Progetto di Fusione con la Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella.

Su 8863 soci aventi diritto ben 4120 hanno fatto pervenire correttamente la delega al Rappresentante Designato. Un dato rappresentativo della vicinanza dei Soci alla Cassa Rurale.

Dallo spoglio delle schede risultano:

-       3096 Soci favorevoli

-       748 Soci contrati

-       276 Soci astenuti

“Il risultato raggiunto è molto positivo. In questi mesi il Consiglio di Amministrazione ha lavorato responsabilmente ed intensamente con l’obiettivo di garantire il futuro della Comunità e del Territorio e di tutelare l’espressione democratica del diritto di voto da parte di ciascun socio. Abbiamo svolto l’Assemblea in prima convocazione data l’ampia partecipazione.” - afferma la Presidente Caola “Quasi 1 socio su 2 ha liberamente e consapevolmente dato un’indicazione in merito alla fusione e 3 su 4 si è espresso in modo favorevole. Per il Consiglio di Amministrazione era fondamentale, dopo il processo aggregativo dello scorso anno che ha dato vita a Cr Adamello, avere in maniera quanto più diffusa e partecipata un responso dei Soci su questo importante percorso aggregativo”.

“Un progetto che, vedendo l’ampio consenso ricevuto, è stato capito, condiviso e sostenuto positivamente dai nostri soci” – prosegue la Presidente Caola.

Per portare a termine il progetto di fusione si attende quindi ora l’esito dell’Assemblea Straordinaria dei soci della Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella in programma venerdì 17 luglio.

Fonte: Cassa Rurale Adamello

Probabilmente troverai di tuo interesse anche