Cassa Rurale Rotaliana e Giovo: al via l’iniziativa “Premi di studio” Lunedì, 17 Agosto 2020

L’edizione 2020 valorizza l’impegno dei tanti e tante giovani che hanno concluso con profitto gli studi nonostante le difficoltà legate al lockdown. La consegna dei premi a novembre nel corso di una cerimonia-evento.

Nel cuore dell’estate torna, puntuale, l’iniziativa dei “Premi allo studio” della Cassa Rurale Rotaliana e Giovo pensata e riservata ai giovani e alle giovani che si sono distinti nel proprio percorso di studi. “Quest’anno – osserva Mauro Mendini, il presidente della Cassa Rurale - l’iniziativa acquista un valore speciale, perché arriva dopo i difficilissimi mesi della pandemia. Il lockdown, con la chiusura di scuole e Università e il passaggio alla didattica a distanza, ha sconvolto i percorsi scolastici e formativi di molti ragazzi e ragazze. Tanto più va quindi reso merito a quelli fra loro che sono riusciti a mantenere costanza e profitto, concludendo gli studi con risultati brillanti”.

I riconoscimenti

Fino a 300 euro per chi ha conseguito il diploma di scuola secondaria superiore nell’anno scolastico 2019/2020 con una votazione non inferiore ai 90/100; fino a 400 euro per chi ha conseguito una laurea fra il 1° novembre 2019 e il 30 settembre 2020 con un punteggio non inferiore ai 90/100 o ai 100/110; fino a 500 euro per chi ha conseguito un diploma di laurea specialistica o a ciclo unico fra il 1° novembre 2019 e il 30 settembre 2020 con una votazione di almeno 90/100 o 100/110.

Per partecipare è necessario non aver superato i 30 anni di età al momento del conseguimento del diploma o della laurea, essere cliente della Cassa Rurale, essere socio o figlio di socio, oppure aver presentato richiesta di ammissione a socio.

La domanda, redatta secondo i modelli disponibili agli sportelli oppure online, deve essere consegnata entro il 15 ottobre 2020 allegando la documentazione richiesta.

La premiazione

Dopo il successo dell’edizione 2019, i premi verranno consegnati nel corso del mese di novembre durante una serata-evento, tenendo sempre in considerazione l‘evoluzione dell’emergenza sanitaria in corso e garantendo comunque la sicurezza dei propri soci e clienti. Dodici mesi fa sono stati 21 gli studenti e le studentesse che si sono alternati sul palco dell’Istituto Martino Martini di Mezzolombardo. Ognuno ha avuto l’opportunità di raccontarsi alla comunità, presentando sogni e progetti nel corso di un vero e proprio talk sullo stile dei famosi “Ted”.

“La partecipazione alla serata finale – viene precisato da Paolo Segnana, direttore della Cassa Rurale - è condizione imprescindibile per l’assegnazione del premio. Chi non potrà essere presente verrà considerato rinunciatario e non potrà ritirare il riconoscimento. La Cassa Rurale Rotaliana e Giovo – viene aggiunto - conferma l’impegno a favore della comunità, e in particolare delle donne e degli uomini di domani. Da sempre, il Credito Cooperativo si è posto l’obiettivo di sostenere i talenti del territorio, mettendo a loro disposizione le risorse necessarie a sviluppare conoscenze e abilità. Questo è tanto più vero in un periodo complicato come quello che stiamo vivendo, ancora pesantemente segnato dall’incertezza e dalla preoccupazione per il futuro”.

Tutte le informazioni, il regolamento completo e i moduli per l’adesione sono disponibili online all’indirizzo www.cr-rotalianagiovo.net.

Probabilmente troverai di tuo interesse anche

  • C'era una volta la crisi Lunedì, 24 Novembre 2014

    “C'era una volta la crisi”. Se ne è parlato a Mezzolombardo Nuovo incontro, il diciottesimo della serie, dell'iniziativa “Progettare il futuro: una responsabilità da condividere” della Cassa Rurale di Mezzolombardo e San Michele all'Adige. Giovedì 21 novembre all'Auditorium dell'Istituto Martino Martini c'era Leonardo Becchetti, docente universitario. Di seguito l'intervento integrale.

  • Vito Mancuso: "Io amo" Martedì, 07 Ottobre 2014

    Vito Mancuso e la filosofia dell'amore. Il filosofo ospite della Cassa Rurale di Mezzolombardo. INTERVISTA A : Vito Mancuso, Filosofo

  • Domenico De Masi, "Mappa Mundi" Lunedì, 23 Giugno 2014

    “La crisi? Una possibilità di redistribuire la ricchezza a livello mondiale. Una grande chance, l'unica in grado di salvarci dalla terza guerra mondiale”. Lo ha detto a Mezzolombardo, in un auditorium gremito, il sociologo Domenico De Masi, ospite all'istituto Martini per presentare il suo ultimo libro, “Mappa – mundi. Modelli di vita per una società senza orientamento”. L'incontro, organizzato dalla Cassa Rurale di Mezzolombardo – San Michele, è parte dell'iniziativa “Progettare...

  • Galimberti: "Combattere la corruzione e creare cultura" Venerdì, 23 Maggio 2014

    “Combattere la corruzione e creare cultura”. È la ricetta anticrisi del filosofo Umberto Galimberti, ospite all'istituto Martini di Mezzolombardo per il convegno “Progettare il futuro: una responsabilità da condividere”. INTERVISTE A: Umberto Galimberti, filosofo. Paolo Segnana, direttore Cassa Rurale di Mezzolombardo e San Michele

  • Mondo cooperativo - puntata 9 Giovedì, 14 Novembre 2013

    In questa puntata: Lo chef Achille Leonardelli propone una ricetta in cui utilizza un formaggio tipico trentino, il casolet

  • TCA | Focus - puntata dell'8 febbraio 2007 Venerdì, 01 Febbraio 2013

    In questa puntata: Missione energiaEcco come le cooperative trentine hanno scelto di rispettare l'ambiente e ridurre il consumo di energia Anteprima "Cooperazione Trentina"Gli argomenti principali del numero di febbraio della rivista "Cooperazione Trentina" Sviluppo sostenibile nel BleggioFiavè punta sul biogas. Il progetto coinvolge 4 Comuni, il Consorzio elettrico di Stenico e Cogegas, cooperativa di operatori agricoli e allevatori Formazione per crescere insiemeLa Cassa Rurale di...