Bonus Bici: presentate oltre 2000 domande Martedì, 19 Maggio 2020

Al lavoro per cofinanziare insieme ai Comuni le domande in esubero già presentate", così il vicepresidente Tonina.

Oltre 2000 pratiche di contributo presentate, con un utilizzo potenziale che supera il budget inizialmente stabilito di un milione di euro e un volume di vendite che si attesta tra i due milioni e mezzo e i tre milioni di euro, tutti ripartiti sulla filiera locale dei rivenditori e delle officine. Questi i risultati di poco più di un giorno di apertura del bonus bici, messo a disposizione dall'amministrazione provinciale per l'acquisto di city bike, cargobike, pieghevoli e bici tradizionali da parte di persone residenti o che lavorano a Rovereto, Pergine Valsugana, Arco, Riva del Garda e a Trento. E se il budget a disposizione dei primi quattro Comuni è andato praticamente esaurito già il primo giorno, rimane ancora lo spazio per alcune domande sul capoluogo.
"Sapevamo che la sensibilità ambientale e, più in generale, l'attenzione alla mobilità alternativa sono tematiche ben radicate nella popolazione del Trentino, dove peraltro vi è anche una forte vocazione alle attività sportive - commenta il vicepresidente e assessore all’urbanistica, ambiente e cooperazione Mario Tonina -, certo non ci aspettavamo un simile successo in poco più di 24 ore. Per questo sono in contatto con i Comuni coinvolti, in particolare con quelli di Riva del Garda e di Arco dove le domande sono state quasi tre volte la disponibilità, che hanno condiviso la proposta di cofinanziare al 50% le domande in esubero già presentate, mentre la restante parte sarà coperta dalla Provincia".

E in futuro l'amministrazione provinciale vuole valutare di ripetere questa esperienza positiva, magari allargandola ad altre località. "Dobbiamo sempre più progettare un nuovo modo di vivere le nostre città - conclude il vicepresidente Tonina - e di coniugare al meglio la mobilità con l'ambiente e lo sport, ci stiamo lavorando tutti assieme".

Nel dettaglio, questo il quadro delle domande presentate fino alle 17 di oggi:

  • Comune di Rovereto: numero di pratiche presentate 363, somma bonus 196.040 euro per una disponibilità di 200.000 euro pari al 98% di copertura;
  • Comune di Pergine Valsugana: numero di pratiche presentate 134, somma bonus 76.890 euro per una disponibilità di 80.000 euro pari al 96%;
  • Comune di Riva del Garda: numero di pratiche presentate 237, somma bonus 133.877 euro per una disponibilità di 60.000 euro pari al 223%;
  • Comune di Arco: numero di pratiche presentate 310, somma bonus 175.097 euro per una disponibilità di 60.000 euro pari al 291%;
  • Comune di Trento: numero di pratiche presentate 1109, somma bonus 575.260 euro per una disponibilità di 600.000 euro pari al 95%

In totale le domande ai 5 comuni sono state 2.153 per un totale di 1.178.335 euro.

Tutte le info su: http://www.provincia.tn.it/bonusbici/ 

Fonte: Ufficio Stampa Provincia Autonoma di Trento