Generi di comunicazione

Il progetto

Chi parla un linguaggio declinato al maschile non ha in mente la pluralità. Chi dice chirurgo per intendere chirurga, avvocato per significare avvocata, assessore quando la persona è donna, utilizza stereotipi culturali radicati che provocano indirettamente effetti negativi sul lavoro oltre che sulla democrazia e l’uguaglianza. E purtroppo anche i recenti studi fatti sui bambini dimostrano che c’è ancora tutto un modo di catalogazioni mentali difficili da smantellare: la sagoma di un orso privo di connotazioni di genere che sta facendo pulizie o la spesa è sempre una femmina, quella di un orso che fa conti o impugna il martelletto da giudice è sempre un maschio.

Obiettivi

L’obiettivo del progetto è approfondire il tema della comunicazione in ottica di genere, individuando la comunicazione come fattore di cambiamento nella gestione delle relazioni tra donne e uomini all’interno delle organizzazioni e all’esterno. Solo superando preconcetti e stereotipi, infatti, le donne (e anche gli uomini) si sentiranno libere di scegliere la professione che desiderano. Sarà attivato uno spazio di riflessione per cambiare la rappresentazione delle donne in forma più plurale, più realistica e più paritaria sollecitando quindi l'adozione di un linguaggio, sia parlato che non, attento alle differenze di genere.

Contesto

Il contesto in cui si inserisce l’iniziativa riguarda il movimento cooperativo trentino che rappresenta un sistema di imprese cooperative di primo grado attive in ambiti economici diversificati e radicate sull’intero territorio provinciale che, per stare al passo con i processi di competizione globale, si è dotato di una rete di consorzi di secondo grado. La Cooperazione trentina è contemporaneamente un movimento sociale e culturale, in dialogo costante con le comunità di cui favorisce la partecipazione alla gestione democratica dell’impresa cooperativa. La Cooperazione si ispira ai principi e valori cooperativi fissati dalla Alleanza Cooperativa Internazionale.

Destinatari

I/le destinatari/e sono gli/le amministratori/trici, i/le socie/i e il personale delle cooperative, tutte le persone e enti interessati, le/i socie/i dell’associazione Donne in Cooperazione e le associazioni con finalità simile del territorio provinciale.

Partner

Partner 1: SIL, Società Italiana delle Letterate – Gruppo di Trento

Partner 2: Federazione Trentina della Cooperazione

Contatti

Associazione Donne in cooperazione
c/o Federazione Trentina della Cooperazione
via Segantini 10 - 38122 Trento

Pubblicazioni

Pubblicazioni e altri materiali che affrontano il tema della comunicazione in un'ottica di genere

Incontro 7 maggio

"L'immagine della donna attraverso i media" con Lorella Zanardo - martedì 7 maggio...

Leggi tutto

Incontro 8 ottobre

"Per una comunicazione professionale democratica" - Conversazione con Giovanna Covi,...

Leggi tutto

Il laboratorio

“Com’è possibile comunicare tenendo conto delle differenze?” è il titolo del...

Leggi tutto

Crea il tuo segnalibro

Stampa e crea il segnalibro sulle "Istruzioni per l'uso" con le indicazioni utili per...

Leggi tutto