08 luglio 2021
Condividi il link su:

Ad Aldeno e Mattarello nuovo presidente in “Famiglia”

Cambio al vertice per la cooperativa di consumo con sede nel centro della destra Adige. Il nuovo presidente è stato nominato durante la prima riunione del consiglio di amministrazione seguita all’assemblea dei soci che aveva approvato il bilancio.

Lucio Bernardi è il nuovo presidente della Famiglia Cooperativa di Aldeno e Mattarello. Ha raccolto il testimone di Eliana Zandonai.

La vicepresidente della cooperativa di consumo è Morena Zaltron. I nuovi consiglieri: Maria Teresa Bisesti, Antonella Beozzo e Andrea Bontempelli. Confermato: Guido Zanotelli.

Uomo della cooperazione e nella cooperazione da lunghissimo tempo, Lucio Bernardi affronta questo nuovo incarico “con lo spirito che ha sempre caratterizzato ogni mia attività – osserva – Ed è quello spirito contraddistinto da impegno e da forte senso di responsabilità perché, la Famiglia Cooperativa con i suoi oltre 120 anni di storia e di servizio alle comunità, rappresenta per giovani e meno giovani una istituzione delle nostre comunità. Ringrazio le colleghe consigliere e i colleghi consiglieri per la fiducia che mi hanno dimostrato e spero di svolgere al meglio il nuovo compito che assumo dopo essere stato consigliere della Famiglia Cooperativa per due mandati”.

Bernardi, cinquantanove anni di età, da qualche giorno ha ultimato il suo percorso professionale nel credito cooperativo durato oltre trent’anni: prima in qualità di funzionario della Cassa Rurale di Aldeno e Cadine e, successivamente, della Cassa di Trento a seguito dell’accorpamento tra i due istituti di credito cooperativo. “Sono stati anni belli, intensi, ricchi di soddisfazioni umane e professionali quelli trascorsi in Cassa Rurale. Esperienze e persone che porterò sempre nel cuore – ricorda Bernardi – Ma la vita è come un libro: ultimato un capitolo se ne apre un altro che, speriamo, sia altrettanto ricco di soddisfazioni per il bene delle nostre comunità”.

Non solo cooperazione nella vita di Lucio Bernardi, già presidente della Società Sportiva Aldeno dopo esserne stato segretario. Al suo nome si lega, infatti, il periodo più emozionante della squadra di pallatamburello quando dominava sugli sferisteri riuscendo nello straordinario uno-due che le aveva permesso di conquistare, nel 1990 e nel 1991, il campionato della massima serie e cucire sulle proprie maglie lo scudetto tricolore.

Oggi la Famiglia Cooperativa di Aldeno e Mattarello, diretta da Enrico Dietre, ha quattro punti vendita (oltre ad Aldeno e Mattarello conta negozi a Romagnano e a Vela di Trento). Il bilancio 2020 approvato dall’assemblea dei soci (tenuta con la formula del rappresentante designato) è stato archiviato con un fatturato di 5 milioni 893 mila euro (+14,7% nel confronto con lo stesso dato di dodici mesi prima). L’utile di esercizio è stato di quasi 190 mila euro. La cooperativa di consumo ha uno staff di ventisei collaboratrici e collaboratori. I soci sono 2407. La “Famiglia” ha un patrimonio di 861 mila euro.

“Se mi è permesso – conclude Bernardi – un’ultima nota la vorrei dedicare al mio impegno nel mondo delle sette note, all’interno della Banda Sociale di Aldeno. L’augurio è che il ritmo e le sonorità del nostro gruppo possano tornare a farsi sentire e segnare, aspetto a cui teniamo di più, il ritorno a una quotidianità all’insegna della normalità e della massima serenità per tutti”.