Condividi il link su:

Vorresti creare un'impresa cooperativa? Aperti due bandi promossi da PAT e MISE

Il primo si rivolge a giovani, donne e disoccupati, mentre il secondo - promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico - ha come focus l'imprenditoria femminile.
Avviare una cooperativa non è un'impresa da tutti i giorni. È necessario preparare un business plan, trovare i soci e, potendo, anche farsi aiutare sugli aspetti burocratici e finanziari. Per questo esiste lo sportello Crea Impresa Coop della Federazione Trentina della Cooperazione che può fornire tutte le informazioni necessarie all'avviamento, e dare sostegno nella partecipazione ai bandi dedicati alle nuove imprese cooperative.
Tra questi ne segnaliamo due appena usciti:

Fondo impresa femminile (MISE)

A partire da maggio prende il via il Fondo impresa femminile che incentiva le donne ad avviare e rafforzare nuove attività per realizzare progetti innovativi nei settori dell’industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, servizi, commercio e turismo.

Le domande per richiedere contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati potranno essere presentate secondo il calendario delle date di apertura degli sportelli:

  • per l’avvio di nuove imprese femminili o costituite da meno di 12 mesi la compilazione delle domande è possibile dalle ore 10 del 5 maggio 2022 mentre la presentazione a partire dalle ore 10 del 19 maggio 2022;
  • per lo sviluppo di imprese femminili costituite oltre 12 mesi la compilazione delle domande è possibile dalle ore 10 del 24 maggio 2022 mentre la presentazione a partire dalle ore 10 del 7 giugno 2022.
Il Fondo dispone di 160 milioni di euro di risorse PNRR che hanno integrato i 40 milioni di euro già stanziati nella legge di bilancio 2021.

Gli sportelli online per la presentazione delle domande saranno gestiti da Invitalia per conto del Ministero dello sviluppo economico.

Puoi trovare maggiori informazioni su questo bando qui.

Contributi nuova impresa 2022 (PAT)

Contributi per favorire l’avvio di nuove imprese promosse da giovani, donne e disoccupati in Provincia di Trento. Presenta domanda a partire dalle ore 15 del 28 aprile 2022 ed entro le ore 15 del 28 luglio 2022.

In cosa consiste
Si tratta di un contributo a fondo perduto a favore di neoimprenditori, quali giovani, donne, disoccupati (da oltre 6 mesi), volti a:
  • sostenere la nascita di nuove imprese e di finanziarne i costi di avviamento;
  • favorire gli acquisti di beni e servizi avvenuti sul territorio provinciale, creando così ricadute sul territorio provinciale.

SEI UN NEO IMPRENDITORE CON I SEGUENTI REQUISITI?

- essere proprietario dell’impresa di nuova costiuzione che ne esercita, attivamente e esclusivamente, l’attività di gestione ed organizzazione nel ruolo di titolare o legale rappresentante o socio, come risultante dal Registro delle Imprese.

Attenzione
Sono escluse nuove imprese di cui risultino titolari o soci con una partecipazione complessiva superiore al 20%, soggetti che risultavano nei 5 anni precedenti la costituzione della nuova impresa già essere titolari o soci con una partecipazione superiore al 20% di altra impresa attiva.

rientrare in almeno una delle seguenti categorie:
  • essere donna;
  • essere giovane di età compresa tra i 18 e i 35 anni alla data di costituzione dell’impresa;
  • essere disoccupato iscritto ad un Centro per l’impiego sul territorio nazionale, da almeno 6 mesi alla data di presentazione della domanda di contributo.

Attenzione
Nel caso di società e di cooperative, l’impresa è definita giovanile e/o femminile se la proprietà dei neoimprenditori femminili e/o giovanili risulta pari almeno al 51% ed in cui le donne e/o giovani rappresentano la maggioranza all'interno degli organi di amministrazione. I disoccupati di età superiore i 35 anni di sesso maschile possono costituire soltanto imprese individuali.

ESERCITI UN'ATTIVITÀ D’IMPRESA DI NUOVA COSTITUZIONE CON LE SEGUENTI CARATTERISTICHE?

La tua impresa deve rispettare le seguenti caratteristiche a partire dalla data di presentazione della domanda:

  • essere di proprietà di una o più persone fisiche e promossa da un neoimprenditore (vedi il requisito 1 per maggiori informazioni)
  • essere costituita da non più di 12 mesi precedenti la data di presentazione della domanda, come risultante da visura camerale (data riportata nelle informazioni costitutive - per le imprese individuali rileva la data della comunicazione unica) 
  • avere unità operativa in Trentino
  • disporre di un codice ATECO primario rientrante tra i codici riportati nell’allegato A  delle norme di carattere generale della l.p 6/99  o codice ATECO primario 59.14.00 (attività di proiezione cinematografica)
  • essere iscritta al Registro delle Imprese a partire dalla data di presentazione della domanda
  • essere una piccola impresa, secondo la definizione di cui all’Allegato I del Regolamento generale di esenzione (UE) n. 651/2014
  • essere autonoma ai sensi della normativa europea
  • non avere in corso procedure concorsuali
  • non trovarsi in difficoltà ai sensi del Regolamento generale di esenzione (UE) n. 651/2014

LA VALUTAZIONE DEL PROGETTO
Per accedere al contributo, dovrai presentare un progetto dell'iniziativa, il business plan e le relative spese sostenute/da sostenere. 

L'AMMONTARE DEL CONTRIBUTO
Il contributo che puoi ottenere è determinato sulla base di una percentuale e con riferimento alle spese ritenute ammissibili, le quali dovranno essere pari almeno a 20.000 euro e comunque non superiori a 100.000 euro.

Puoi trovare maggiori informazioni su questo bando qui.
Risorse correlate