Un dono solidale per dire grazie agli eroi ‘invisibili’ Venerdì, 29 Maggio 2020

La cooperativa sociale Gruppo 78 e ‘Comunità Frizzante’ hanno attivato una raccolta di fondi online per ringraziare con un 'pacco aperitivo’ le persone che si sono prodigate dietro le quinte durante l’emergenza sanitaria.

Ci sono tante persone che in questi mesi hanno lavorato nell’incertezza e nel rischio, dietro le quinte in apparenza, ma per svolgere servizi indispensabili a supporto di attività dirette, di certo più visibili.

Stiamo parlando delle donne e degli uomini che si sono occupati dell’igiene e della pulizia dei luoghi deputati alla cura, negli ospedali, nelle RSA, o che hanno mantenuto attivi i servizi indispensabili a domicilio, offrendo una parola, uno sguardo vigile. Protagonisti invisibili della pandemia, forse non valorizzati a sufficienza, ma che con il loro impegno hanno contribuito a far funzionare al meglio il sistema.

Per ringraziarli la cooperativa sociale Gruppo 78 e ‘Comunità frizzante’ hanno ideato una raccolta fondi attraverso la rete (crowdfunding), grazie alla quale è possibile regalare ai protagonisti invisibili della Vallagarina uno o più aperitivi solidali.

Connettendosi a  https://buonacausa.org/cause/protagonistiinvisibilichiunque può regalare loro un piccolo momento di leggerezza, un pacco dono contenente una bottiglia di Ciacola o MostOH! di Comunità Frizzante, una salsa “la Rossa” del Mas del Gnac e un pacchetto di schiacciatine artigianali del Panificio Moderno.

Le attività delle realtà promotrici di quest’iniziativa hanno come per tutti subito dei rallentamenti in questi mesi complicati e i loro prodotti – che raccontano storie di rivincite, percorsi, fatiche, inclusione, conquiste giorno per giorno - sono rimasti chiusi in un magazzino.  L’idea è quindi quella di valorizzare il senso profondo di questi prodotti del territorio regalandoli a chi si è impegnato nel proprio lavoro a servizio degli altri.

Un modo per dare loro nuova luce, finalizzandoli con l’operare che raccontano, e coinvolgendo tutta la comunità, perché il dono ed insieme il grazie siano collettivi.

“Abbiamo pensato ad uno strumento nuovo, quello delle piattaforme digitali – spiegano gli organizzatori - per veicolare i valori di sempre: il coinvolgimento della comunità, la valorizzazione delle persone, del loro lavoro e il fare insieme”.

La possibilità di donare sarà attiva da oggi fino al 28 giugno. Si può farlo con carta di credito, Paypal o bonifico bancario, partendo da 8 euro per l’aperitivo dono ad una persona.

I promotori

Comunità frizzante e Gruppo78 sono due realtà molto diverse che da un anno lavorano a stretto contatto condividendo spazi, persone e valori. Percorrendo i sentieri della Vallagarina (TN) potreste aver incrociato un gruppo di persone camminare col sorriso alla ricerca di erbe spontanee, oppure potreste aver assaggiato qualche prodotto agroalimentare biologico, come i famosi crauti prodotti al Mas Del Gnac. Erano loro! Entrambi attivi nel terzo settore, con e per la comunità. 

Comunità Frizzante sperimenta e produce, in maniera partecipata, una linea di bevande frizzanti artigianali dai sapori locali, coltivando relazioni e stimolando la conoscenza del territorio.

Cooperativa Sociale Gruppo 78 è una cooperativa sociale che gestisce diversi servizi. Uno è appunto il laboratorio per i pre-requisiti lavorativi Mas del Gnac:  un maso di proprietà attrezzato con macchinari e competenze per la trasformazione di prodotti biologici, un  luogo di connessione al territorio dove qualità e relazione si incontrano per far nascere buoni prodotti e buone sinergie locali.

Probabilmente troverai di tuo interesse anche

  • Valore lavoro 2014 - Nè più nè meno Venerdì, 09 Gennaio 2015

    Il nuovo laboratorio artigianale "Nè più nè meno" a Rovereto è frutto della collaborazione tra tre cooperative sociali della vallagarina: Il ponte, Iter e Gruppo 78. Al suo interno vengono realizzati prodotti nati da materiali altrimenti abbandonati: carta da parati, pneumatici, cartone, stoffe, cinture di sicurezza e molto altro. Lì i ragazzi con disagio si sperimenteranno nella vendita di prodotti e quindi in nuove attività di socializzazione

  • L'albero della vita: Gruppo 78 Martedì, 23 Ottobre 2012

    Come si può desumere dal nome, “Gruppo 78” nasce nel 1978 a Volano, dove tutt'ora esiste la sede amministrativa. Nasce in concomitanza alla promulgazione della Legge 180, la cosiddetta “Legge Basaglia”, che implica la chiusura immediata dei manicomi. E' così che la cooperativa si specializza in questo ambito, proprio per rispondere alle problematiche del disagio psichico. Dai laboratori per i prerequisiti lavorativi di Mas del Gnac a Isera, che producono prodotti biologici, agli...