Tonina: preziosa la collaborazione con gli Ordini professionali in materia di urbanistica, edilizia e risparmio energetico Lunedì, 03 Maggio 2021

Assemblea generale dell’Ordine degli Architetti, in modalità on-line, oggi pomeriggio, dedicata per la gran parte alla trattazione della recente legge provinciale 5/2021 sulle misure di semplificazione in materia di edilizia ed urbanistica, su cui è intervenuto il vicepresidente della Provincia autonoma di Trento e assessore all’urbanistica e ambiente Mario Tonina. A seguire si è tenuta anche l'assemblea del Polo Edilizia 4.0, organizzata presso la sede della Federazione della Cooperazione.

“Stiamo assistendo – ha detto Tonina - alla prima applicazione delle norme approvate recentemente in tema di legittimità degli immobili e di tolleranze costruttive, per riprendere e, se possibile, integrare quelle disposizioni di semplificazione che a livello statale sono state introdotte per supportare la riqualificazione energetica degli edifici.

E’ un tema particolarmente sentito dalla Provincia perché risponde sia al risparmio energetico, e quindi alla riduzione delle emissioni, sia al recupero del patrimonio edilizio esistente.

Su questi filoni di intervento, le strutture dell’Assessorato, in particolare Aprie e Servizio Urbanistica e tutela del paesaggio, si sono mosse in questi anni anche con specifici bandi come quello finalizzato alla riqualificazione energetica dei condomini o per l'aggiornamento della disciplina dei cosiddetti bonus volumetrici, oltre che con le nuove disposizioni normative. Siamo convinti che questa sia una partita strategica, e continueremo a giocarla con convinzione, anche in collaborazione con il Consiglio delle Autonomie, per consentire ai trentini di accedere alle nuove
opportunità, a partire dal Superbonus 110 per cento, pensate per ridare slancio all'economia, e per raggiungere gli obiettivi sfidanti contenuti nel nuovo Piano Energetico Provinciale 2021-2030”.

Nella sua relazione, seguita a quella del presidente dell'Ordine Marco Giovanazzi, il vicepresidente Tonina ha illustrato alcuni dati relativi al risparmio energetico. Il consumo energetico del settore civile (residenziale, terziario), si attesta attorno al 43% dei consumi dell’intero Trentino.

Ridurre queste proporzioni, in linea con le direttive europee, presuppone un’azione coordinata dell’intera filiera dell’edilizia, coinvolgendo  istituti di credito, tecnici, imprese, società di servizi, amministratori di condominio e proprietari. Nel 2017 era stato approvato un protocollo di intesa con l’obiettivo di promuovere la riduzione dei consumi energetici nel patrimonio edilizio privato costituito dai condomìni. Il protocollo, che a livello operativo si è concretizzato nell’istituzione di un tavolo di confronto, ha portato ad un rafforzamento della  rete tra i vari attori locali, in prevalenza attraverso l’attuazione degli incentivi provinciali denominati “Il tuo condominio green”, e inoltre  grazie a iniziative di formazione professionale per tecnici, artigiani ed amministratori e campagne di comunicazione.

Lo scorso 5 febbraio una nuova decisione della Giunta ha rafforzato, negli obiettivi, ed ampliato, nei firmatari, il Protocollo d’Intesa Polo Edilizia 4.0, che raccoglie quasi tutto il Tavolo al suo interno. Le attività  vanno dallo stimolo alla costituzione di filiere locali e reti di imprese, alla concertazione di strategie, misure e nuovi strumenti, fino alle azioni di formazione, informazione e comunicazione.

Per quanto riguarda la recente legge in materia di semplificazione, le misure introdotte con la legge provinciale 5 di quest’anno definiscono un quadro più semplice per la regolarizzazione degli edifici esistenti, disciplinando in particolare la definizione dello stato legittimo e le cosiddette tolleranze costruttive ed esecutive, che si riscontrano diffusamente nel patrimonio edilizio e in particolare per gli edifici realizzati nei decenni passati.

Questi aspetti, particolarmente delicati perché attinenti alla disciplina delle sanzioni statali, sono stati recepiti e puntualmente disciplinati, contribuendo a snellire la regolarizzazione delle piccole difformità. Questa legge peraltro, recepisce tra l’altro importanti istituti normativi in materia edilizia introdotti a livello nazionale dal cosiddetto “Decreto semplificazioni”; alle nuove disposizioni, approvate con un percorso di urgenza in Consiglio provinciale, hanno contribuito proprio gli Ordini professionali, grazie al proficuo rapporto di confronto che in questi anni è stato instaurato con la Provincia.

Continua ora il lavoro di predisposizione della nuova delibera sui cosiddetti “bonus” per l’edilizia sostenibile; con la legge collegata al bilancio 2021 è stato rivisto e aggiornato l’articolo 86 della legge urbanistica provinciale, che detta la disciplina, rivedendone i contenuti anche sulla base dei contributi pervenuti nell’ambito del Tavolo dell’Urbanistica dove sono rappresentati Ordini professionali, imprese, comuni, associazioni, proprio nell’ottica del confronto.

Continua inoltre l’attività della Provincia al fine della qualificazione e del recupero paesaggistico mediante tutti gli strumenti messi in campo e potenziati in questi anni, Fondo del paesaggio, Osservatorio del paesaggio e Comitato per la cultura architettonica.

Fonte: Ufficio Stampa Provincia Autonoma di Trento

Probabilmente troverai di tuo interesse anche

  • La Cooperazione Trentina agli Stati generali della montagna Martedì, 02 Luglio 2019

    La Cooperazione Trentina e l'associazione Giovani cooperatori trentini hanno partecipato all'evento di chiusura degli Stati generali della montagna, portando il loro contributo per l'elaborazione di un piano di proposte strategiche per la valorizzazione del territorio montano.

  • Riscoperti i giochi di una volta per gli ospiti della Casa di riposo Martedì, 25 Giugno 2019

    Le studentesse della quarta A dell' Istituto di Istruzione Marie Curie di Pergine, indirizzo in scienze umane, hanno ricreato in classe, sotto la guida degli ospiti del Centro diurno della Casa di riposo di Povo, alcuni giochi di una volta, che hanno adattato alle capacità fisiche attuali degli anziani. Il lavoro è stato presentato dalle studentesse all'interno dell'Alzheimer Fest di Povo. Una valida psicomotricità - hanno appreso le studentesse - consente agli...

  • Cooperazione Trentina, un sistema per fare la differenza Venerdì, 07 Giugno 2019

    In apertura della parte pubblica della 124^ assemblea della Federazione Trentina della Cooperazione (2019) è stato proiettato un filmato con i dati dei diversi settori del movimento cooperativo trentino e le brevi testimonianze dei cooperatori in risposta alla domanda: "E per te, qual è la prima cosa su cui lavorare?"

  • Premiate le classi del concorso scolastico “Custodi di parole” Giovedì, 30 Maggio 2019

    All'iniziativa hanno aderito 30 classi della scuola primaria e della scuola secondaria di primo e secondo grado, per un totale di oltre 520 studenti, che si sono impegnati nella realizzazione di vari materiali: video, dvd, lapbook, blog, cartelloni, dispense, powerpoint.Gli allievi della II C delle medie di Coredo hanno realizzato uno “scrigno della libertà”. Nel video il loro racconto, nelle parole di Martina e Manuel, e la testimonianza di Alessia Dobre della III LEB del Liceo "Fabio...

  • Con etika un risparmio di 1 milione 750 mila euro in bolletta Giovedì, 04 Aprile 2019

    Le 42 mila famiglie trentine che hanno scelto etika, l'offerta luce e gas della Cooperazione Trentina e Dolomiti Energia, hanno risparmiato complessivamente 1 milione e 750 mila euro in bolletta. Di più: hanno aiutato circa 40 persone con disabilità a sperimentare soluzioni abitative autonome e hanno inoltre salvaguardato l'ambiente trentino, con 14.700 tonnellate di anidride carbonica risparmiate, grazie all'utilizzo di energia green certificata.Questi alcuni dei dati dal...

  • L'ufficio a Bruxelles della Federazione Trentina della Cooperazione Martedì, 02 Aprile 2019

    La Federazione Trentina della Cooperazione è presente a Bruxelles con un ufficio per sostenere e promuovere il punto di vista delle cooperative trentine a livello europeo

  • Il video dell'udienza Lunedì, 25 Marzo 2019

    Hanno partecipato all'incontro con Francesco, sabato 16 marzo, in Aula Paolo VI, 252 cooperatori in rappresentanza di oltre 50 cooperative trentine.

  • L'esterometro Venerdì, 22 Febbraio 2019

  • Uscito il bando della prima edizione della borsa di studio Katia Tenni Mercoledì, 30 Gennaio 2019

    La Federazione Trentina della Cooperazione ha istituito una borsa di studio, del valore complessivo di 15 mila euro, da destinare a “Un progetto di intercooperazione territoriale che stimoli l'innovazione e veda protagonisti giovani cooperatori e cooperatrici”. L'iniziativa è intitolata alla memoria della dott.ssa Katia Tenni, stimata professionista impegnata negli organi di controllo di numerose cooperative trentine e nel collegio sindacale della...