Sait, presentato ai dipendenti il piano di ristrutturazione aziendale Mercoledì, 09 Novembre 2016

L’azienda ha annunciato l’intenzione di aprire la procedura di mobilità per 130 persone.

Il presidente Renato Dalpalù: “scelta purtroppo dolorosa, ma inevitabile. Disponibili al confronto con le organizzazioni sindacali e le istituzioni, ma la situazione richiede interventi adeguati e non rinviabili. Il nostro obiettivo è di ridare slancio alla cooperazione tra consumatori”. 
Il direttore Luca Picciarelli: “scelta dolorosa ma inevitabile”.

Il piano di riorganizzazione aziendale approvato dal Consiglio di amministrazione, predisposto dal direttore Luca Picciarelli, è stato presentato oggi ai collaboratori e ai rappresentanti sindacali. L’azienda ha annunciato l’intenzione di aprire una procedura di mobilità per circa 130 addetti.

Una scelta dolorosa e di impatto rilevante, dovuta ad una serie di fattori che hanno modificato radicalmente lo scenario in cui il Consorzio si trova ad operare.

Tra questi, i forti investimenti realizzati negli anni duemila, la profonda crisi economica, la stagnazione del mercato di riferimento, l’ingresso di nuovi competitori e una rete distributiva frammentata e poco performante.

E, non per ultimo, anche le scelte di alcune cooperative uscite dal Sait, dopo aver avvallato le diverse decisioni assunte negli anni, hanno creato un oggettivo danno al Consorzio e all’intero sistema del consumo cooperativo.

“Tutti questi elementi - afferma il presidente Renato Dalpalù - richiedono un cambio di direzione nelle attività del Consorzio, e nell’intero settore della cooperazione tra consumatori.

Ci rendiamo conto - prosegue il presidente di Sait - che la riorganizzazione ha un impatto rilevante perché riguarda le persone, i nostri collaboratori e le loro famiglie.

Faremo tutto il possibile per attutire questo impatto, e ci rendiamo disponibili al confronto con i rappresentanti sindacali e le istituzioni allo scopo dedicate. Tuttavia, occorre anche essere consapevoli che la situazione richiede interventi adeguati e che gli stessi non possono essere procrastinati nel tempo.

Il nostro obiettivo – continua Dalpalù – è quello di ridare slancio all’intero settore della cooperazione tra consumatori. Partendo dalla rivisitazione delle funzioni stesse del Consorzio”.

“Abbiamo individuato quattro linee operative su cui concentrare il nostro impegno – afferma il direttore generale Luca Picciarelli-: nuova politica commerciale basata sulla convenienza per il consumatore, rivisitazione del rapporto con i fornitori sia di beni che di servizi, diverso assetto della società Trento Sviluppo (di cui il Consorzio è socio al 50%) e aumento dell'efficacia ed efficienza delle strutture consortili. Da qui la decisione comunicata oggi al personale.

Le scelte prospettate e quelle che si andranno a definire nei prossimi mesi possono ridare slancio all'attività del Consorzio, ma soprattutto a quello delle Famiglie Cooperative”, conclude Picciarelli.

Probabilmente troverai di tuo interesse anche

  • I progetti finanziati con il fondo sociale di etika Martedì, 04 Settembre 2018

    Sono 36.300 i trentini che hanno aderito a etika, l'offerta della Cooperazione Trentina (Federazione, Cassa Centrale Banca, Sait – Famiglie Cooperative, Consolida e la cooperativa sociale La Rete) e di Dolomiti Energia per l'acquisto di luce e gas.Oltre a beneficiare di uno sconto in bolletta e di numerose altre agevolazioni, i sottoscrittori hanno anche generato un vantaggio sociale, poiché per ogni contratto firmato Dolomiti Energia si è impegnata a versare ogni anno 10 euro al...

  • Nuovo Coop Superstore a Rovereto Martedì, 12 Dicembre 2017

    Ultimato un intervento di restyling durato alcune settimane, ha riaperto a Rovereto il Coop Superstore. La struttura è stata completamente ripensata e potenziata con nuovi reparti e servizi per soddisfare le esigenze del consumatore. La ristrutturazione ha comportato un investimento di 2 milioni di euro.Nel video, con le immagini del nuovo Superstore, l'intervista a Luca Picciarelli, direttore generale del Sait.

  • Etika, l'energia che cresce - il video Giovedì, 30 Novembre 2017

    La video animazione di presentazione del progetto Etika, l'energia che cresce: economica, ecologica, solidale."Possibile e insieme, il futuro che stiamo immaginando".

  • etikaplus: con etika il risparmio è (anche) a led Mercoledì, 18 Ottobre 2017

    Lampadine led a prezzi scontati per gli aderenti a etika, l'offerta luce e gas economica, ecologica e solidale. Un'iniziativa creata da Federazione Trentina della Cooperazione, Cassa Centrale Banca, Consolida, Sait, cooperativa sociale La Rete insieme a Dolomiti Energia. 

  • Con etika l'energia diventa economica ecologica solidale Venerdì, 25 Novembre 2016

    Risparmiare aiutando l'ambiente e le persone fragili. In modo facile e a condizioni trasparenti. Etika è la sintesi di un grande progetto di collaborazione tra Dolomiti Energia e il mondo della cooperazione trentina: credito, consumo e sociale. Con la bolletta della luce e quella del gas si risparmia e si contribuisce ad alimentare un Fondo solidale per progetti sociali, centrati sul “dopo di noi”. Nasce così il più grande gruppo di acquisto eco-solidale del Trentino.

  • Cooperazione e sviluppo globale Venerdì, 07 Ottobre 2016

    Parlare di cooperazione e sviluppo globale significa analizzare quali preoccupazioni e quali punti di forza queste dimensioni stanno vivendo, cercando di guardare al mondo cooperativo in una prospettiva che rivolga lo sguardo alla sua storia e ai nuovi progetti per il futuro.Intervista a Renato Dalpalù, presidente Sait.

  • Corretta alimentazione Mercoledì, 05 Ottobre 2016

  • Sait presenta il bilancio. Assemblea dei soci il 29 maggio Giovedì, 12 Maggio 2016

    Conferenza stampa per la presentazione del bilancio 2015 del Sait. Il neo direttore Luca Picciarelli anticipa nel video le iniziative che metterà in campo il consorzio per rafforzare la sua presenza sul mercato e migliorare il servizio alle cooperative associate e ai consumatori.

  • A mangiar bene si impara da piccoli Giovedì, 24 Settembre 2015

    Un sito internet con giochi e attività educative e una collezione di figurine per aiutare i bambini a conoscere l'importanza di un'alimentazione sana. Un'iniziativa della Cooperazione di consumo con Casse Rurali Trentine e Latte Trento, sull'onda di Expo