Rurale Val di Fassa, 3,5 milioni di utile Mercoledì, 04 Maggio 2016

L'assemblea ha ricordato i 25 anni dall'apertura della prima filiale nel territorio Bellunese. "Un'espansione - ha detto il presidente Vadagnini - che si conferma oggi come una buona scelta strategica".

Si è tenuta a Falcade, venerdì 29 aprile, l'annuale assemblea ordinaria dei soci della Cassa Rurale val di Fassa e Agordino. Circa 600 i soci presenti, ai quali vanno aggiunte le quasi 200 deleghe per una rappresentanza totale di quasi 800 soci.
L'assemblea è iniziata con una ricorrenza particolare: risale infatti ad esattamente 25 anni fa la prima apertura di una filiale in territorio Bellunese. L'allora Sindaco del Comune di Falcade, Bepi Pellegrinon, strinse la mano del Presidente della Cassa Rurale di Moena Livio Sommariva, ed all'allora Direttore Generale Mauro Negriolli che tanto aveva creduto in questa espansione territoriale. "Espansione che, a 25 anni di distanza - ha sottolineato nel suo intervento d'apertura Carlo Vadagnini - vede confermata la bontà di quella scelta strategica dal numero dei soci, dal numero di clienti, e dalle masse intermediate che rappresentano un terzo dell'ammontare complessivo della Cassa Rurale val di Fassa e Agordino".
Nell'esposizione del bilancio, sono state messe in luce alcune voci di particolare importanza: la crescita della raccolta, oltre il 3,30%, è stata superiore a quella del Sistema del Credito Cooperativo Trentino, mentre gli impieghi sono andati addirittura in controtendenza rispetto al sistema, con una crescita - seppur minima dello 0,2% - rispetto ad un sistema che ha registrato un sensibile calo.

La Cassa Rurale ha chiuso con un utile d'esercizio di circa 3,5 milioni che, al netto di imposte e tasse, equivalgono ad oltre tre milioni di utile d'esercizio. Nel sottolineare la presenza costante nel sociale, con quasi 650.000
euro erogati nel 2015, Vadagnini ha anche ricordato il sostegno dato alla ricostruzione dei villaggi in Nepal, attraverso l'associazione Helambu Arcobaleno la quale, con un breve intervento nel corso dell'assemblea, ha proposto ai presenti alcune immagini della storia dalla violenta scossa sismica ad oggi, quando alcune abitazioni sono state ultimate.
Tra i punti all'ordine del giorno erano anche da eleggere tre amministratori, tra i quali Giovanni Battista Delladio e Italo Bortoli davano la loro disponibilità a ricandidarsi. Ha invece salutato il Consiglio di Amministratore Giorgio Deluca, di Pozza di Fassa, eletto nel 2001 e dunque con alle spalle ormai 15 anni di contributo alle scelte strategiche della Cassa. A Giorgio Deluca è andato un lungo applauso di ringraziamento per il suo operato. Al suo posto, è stato eletto Adriano Boschetto di Vigo di Fassa, nuovo rappresentante per la circoscrizione territoriale del centro Fassa. L'assemblea si è conclusa con una splendida festa, accompagnata da musica dal vivo ed un ricco buffet.

Probabilmente troverai di tuo interesse anche

  • TCA | Focus - puntata del 16 novembre 2006 Mercoledì, 30 Gennaio 2013

    Apertura della puntata condotta da Marco De Matthaeis dedicata alla visita in Trentino dell'Icba, l'associazione che rappresenta le banche di comunità statunitensi. Oltre ai rappresentanti dell'organizzazione americana, sono stati intervistati il presidente della Federazione Trentina della Cooperazione Diego Schelfi e il direttore generale Carlo Dellasega. Gli altri servizi:

  • TCA | Focus - puntata del 16 novembre 2006 Mercoledì, 30 Gennaio 2013

    Apertura della puntata condotta da Marco De Matthaeis dedicata alla visita in Trentino dell'Icba, l'associazione che rappresenta le banche di comunità statunitensi. Oltre ai rappresentanti dell'organizzazione americana, sono stati intervistati il presidente della Federazione Trentina della Cooperazione Diego Schelfi e il direttore generale Carlo Dellasega. Gli altri servizi:

  • TCA | Focus - puntata del 9 marzo 2006 Venerdì, 25 Gennaio 2013

    Puntata dedicata ai dati 2005 delle Casse Rurali. Ospiti in studio, con Marilena Guerra, il direttore generale della Federazione Trentina della Cooperazione Carlo Dellasega e Ruggero Carli, responsabile del settore del credito della Federazione. Nel corso della puntata vengono presentati i servizi su: