Pubblica amministrazione e terzo settore Giovedì, 10 Gennaio 2019

Confini e potenzialità dei nuovi strumenti di collaborazione e sostegno. Un convegno di Euricse sul tema il 22 gennaio.

Due sessioni e una tavola rotonda finale: una giornata intera per capire, come recita il sottotitolo del convegno, confini e potenzialità dei nuovi strumenti di collaborazione e sostegno fra pubblica amministrazione e terzo settore. E’ in agenda martedì 22 gennaio, nella sede della facoltà di Giurisprudenza dell’università di Trento, l’appuntamento organizzato dall’università di Trento in collaborazione con Euricse (Aula B, palazzo di Giurisprudenza, via Verdi 53). Il convegno, ideato con la responsabilità scientifica di Silvia Pellizzari (università di Trento e senior fellow di Euricse) e Andrea Magliari (università di Trento), cercherà di fare luce su una delle principali novità introdotte dalla recente riforma: ovvero gli spazi di interazione, potenziali e auspicati, fra ente pubblico e terzo settore tout court. L’iscrizione è aperta e gratuita, ma è necessario registrarsi online attraverso l’apposito form di adesione.

Nella platea di relatrici e relatori che si alterneranno a Trento, chiamati a interrogarsi sulle prospettive in vista, ci sarà anche Alessandro Lombardi, direttore generale del Terzo settore e della responsabilità sociale delle imprese del ministero del lavoro e delle politiche sociali; Giuseppe Guerini, presidente di COCOP-CICOPA Europe e consigliere del Comitato economico e sociale europeo; Maurizio Mumolo, direttore del Forum nazionale del terzo settore.

Tre, come detto, le sessioni che scandiranno il convegno del 22 gennaio. Ad aprire i lavori, alle 9, sarà un primo focus presieduto da Alessandra Pioggia, docente all’università degli studi di Perugia. Oggetto del panel sarà una riflessione sull’affidamento e la gestione di servizi di interesse generale. Ad essere affrontati, saranno diversi temi e altrettante angolature: “Appalti pubblici e servizi sociali di interesse generale” (a discuterne sarà Andrea Magliari); “I modelli di affidamento alternativi all’appalto: le potenzialità dell’accreditamento” (Leonardo Parona, università di Trento); e “La coprogettazione nelle esperienze regionali e nel Codice del terzo settore” (Silvia Pellizzari, università di Trento).

La seconda sessione mattutina – presieduta da Fabio Giglioni, dell’università “La Sapienza” - cambierà il punto focale e analizzerà le nuove opportunità di sostegno pubblico al terzo settore. A discuterne saranno: Simone Franca (università di Trento) che parlerà di “Contributi, sovvenzioni e beni agli enti del terzo settore nella prospettiva nazionale”; e Samuel Cornella (università di Trento) che amplierà il campo d’azione, discutendo di “Servizi di interesse generale e sostegno pubblico nella prospettiva europea”.

Nel pomeriggio, a partire dalle 14:30, terza sessione della giornata. Guidata da Carlo Borzaga, presidente di Euricse, la tavola rotonda coinvolgerà i protagonisti dell’intero convegno: enti pubblici e enti del terzo settore. Partecipano: Alessandro Lombardi, responsabile della direzione generale del Terzo Settore e della responsabilità sociale delle imprese, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali; Federica Sartori, responsabile del servizio politiche sociali della Provincia di Trento; Paolo Frenez, dirigente del servizio attività sociali, Comune di Trento; Giuseppe Guerini, presidente di CECOP-CICOPA Europe e consigliere del Comitato economico e sociale europeo; Fabrizio Pregliasco, Presidente di ANPAS Nazionale.

A chiudere i lavori, facendo sintesi di quanto emerso, sarà infine Marco Bombardelli, docente di diritto amministrativo all’università di Trento.

 

PROGRAMMA

Aula B, Palazzo di Giurisprudenza, via Verdi 53, Trento

Ore 9.00  

Saluti istituzionali e presentazione della ricerca

Ore 9.30  Sessione I: L’affidamento e la gestione dei servizi di interesse generale

Presiede e modera:
prof.ssa Silvia A. Frego Luppi, Università Carlo Cattaneo di Castellanza

  • Appalti pubblici e servizi sociali di interesse generale: concordia discors?
    dott. Andrea Magliari, Università degli Studi di Trento
  • I modelli di affidamento alternativi all’appalto: le potenzialità dell’accreditamento
    dott. Leonardo Parona, Università degli studi di Trento
  • La coprogettazione nelle esperienze regionali e nel Codice del terzo settore
    dott.ssa Silvia Pellizzari, Università degli Studi di Trento

Ore 11.15 Pausa

Ore 11.45  Sessione II: Le nuove opportunità di sostegno pubblico al terzo settore

Presiede e modera:
prof. Fabio Giglioni, Università degli Studi di Roma “La Sapienza”

  • Contributi, sovvenzioni e beni agli enti del terzo settore nella prospettiva nazionale
    dott. Simone Franca, Università degli Studi di Trento 
  • Servizi di interesse generale e sostegno pubblico al terzo settore: la disciplina europea in materia di aiuti di stato
    dott. Samuel Cornella, Università degli Studi di Trento

Ore 13.00 Pausa

Ore 14.30   Tavola Rotonda: La parola agli attori pubblici e privati

Presiede e modera:
prof. Carlo Borzaga, Università degli Studi di Trento e Presidente di Euricse

Partecipano:

  • dott. Alessandro Lombardi, Responsabile della Direzione generale del Terzo Settore e della responsabilità sociale delle imprese, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
  • dott.ssa Federica Sartori, Responsabile del Servizio Politiche Sociali, Provincia autonoma di Trento
  • dott. Paolo Frenez, Dirigente del Servizio attività sociali, Comune di Trento
  • dott. Giuseppe Guerini, Presidente di CECOP-CICOPA Europe e consigliere del Comitato economico e sociale europeo
  • dott. Fabrizio Pregliasco, Presidente di ANPAS Nazionale

Conclusioni e chiusura lavori

prof. Marco Bombardelli, Università degli Studi di Trento

Responsabilità scientifica:

Dott.ssa Silvia Pellizzari, Università degli Studi di Trento

Dott. Andrea Magliari, Università degli Studi di Trento

Fonte: ufficio stampa Euricse