Provincia, approvato il progetto "OccupAzione – Opportunità lavorative per persone con disabilità" Martedì, 13 Agosto 2019

Su proposta dell'assessore allo sviluppo economico e lavoro Achille Spinelli, il progetto "OccupAzione – Opportunità lavorative per persone con disabilità" ha l'obiettivo di creare opportunità occupazionali per persone disabili nel settore dei servizi alla persona - in particolare per quanto riguarda l'assistenza agli anziani - in diversi Enti (Comuni, Consorzi di Comuni, Comunità di Valle e APSP) a copertura del periodo in cui l’intervento 19 - già mirato su questa tipologia di beneficiari - non è operativo.

I partecipanti al progetto dovranno sostenere un apposito colloquio di selezione. Le selezioni saranno effettuate da un nucleo di valutazione composto, per ogni Centro provinciale per l'impiego, da un operatore dell’Agenzia del Lavoro e dai responsabili degli Enti appartenenti a quello specifico territorio.

I lavoratori ritenuti idonei seguiranno un breve percorso formativo e successivamente saranno impiegati mediamente per circa 25 ore settimanali. Le mansioni a loro affidate sono compatibili con le loro potenzialità lavorative e sono svolte in affiancamento e non in sostituzione del personale ad esse istituzionalmente preposto.

Presso le APSP  i lavoratori svolgeranno attività di accompagnamento e trasporto dei residenti nei trasferimenti tra i piani, di supporto e affiancamento degli ospiti durante le attività di gruppo condotte dall’educatore/animatore, di intrattenimento degli ospiti in momenti destrutturati con dialoghi informali, lettura quotidiani, cruciverba, preparazione e riordino sale attività.

A domicilio, invece, il sostegno si concretizzerà in attività di assistenza, accompagnamento per necessità personali e di svago alla persona anziana oppure nella semplice compagnia, aiuto per il disbrigo di pratiche burocratiche e altre piccole incombenze quotidiane, come fare la spesa o andare alla posta.

In questi 3 anni il Progetto è andato crescendo, sia come numero di lavoratori che di Enti partecipanti, confermando di andare incontro ad una reale domanda di lavoro e di servizi. Anche il feedback ottenuto attraverso la somministrazione di questionari conferma una piena soddisfazione di tutti gli attori coinvolti.

"Il progetto- spiega l'assessore Spinelli - nasce da una doppia esigenza: da un lato il bisogno di soddisfare una domanda sempre crescente di sostegno alle persone anziane, anche semplicemente per attività di accompagnamento e di svago, sia all’interno delle case di riposo, sia a domicilio; dall’altra l’urgenza di creare opportunità di lavoro per persone con disabilità. I partecipanti al progetto opereranno comunque a supporto del personale specializzato".

Fonte: Ufficio stampa PAT