Progetto 92: i soci approvano le linee di sviluppo Martedì, 28 Maggio 2019

Il 2018 è stato un anno di importanti cambiamenti per la cooperativa

Un’onda del tempo che scorre ha animato graficamente l’accoglienza dei soci all’assemblea di sabato di Progetto 92 e una voce narrante ha raccontato i 27 anni di storia della Cooperativa. Anni di crescita, di speranze e di fatiche, raccontate in prima persona da Daniele Nardin, socio fondatore, arrivato al traguardo della pensione.

Il 2018 è stato un anno in cui la cooperativa ha vissuto alcuni cambiamenti importanti, fra cui il rinnovo quasi totale del Consiglio di amministrazione. I cambiamenti non sono stati solo interni ma anche a livello politico e nel mondo della cooperazione. In questo mondo che cambia velocemente Progetto 92 si trasforma sempre di più in impresa sociale, con la necessità di istituire un assetto organizzativo, amministrativo e contabile adeguato alla natura e alle dimensioni dell’impresa. La perdita registrata quest’anno è stata analizzata dettagliatamente e l’assemblea ha discusso delle azioni correttive su alcuni servizi, all’interno di un’analisi strategica della cooperativa.

L’assemblea ha ragionato sui punti di forza e sulle fragilità della cooperativa, ma ha anche rilanciato la voglia di interrogarsi sul modo in cui può continuare a rispondere ai bisogni delle persone: un’impresa al passo con i tempi, ma che non dimentichi di riflettere sul suo essere sociale, sulle sue metodologie di lavoro educativo e sulla condivisione dei valori e degli obiettivi che ci portano ogni giorno a impegnarci in quest’ambito.

Le persone che gravitano attorno a Progetto 92 sono davvero tante!

Per la prima volta, anche grazie agli stimoli arrivati dall’adesione ad un nuovo modello di Bilancio sociale, di Consolida e Euricse, Progetto 92 ha messo in fila le oltre 5.000 persone che sono state in vari modi con la cooperativa nel 2018.

Il Consiglio d’amministrazione, attraverso le parole di Luca Sommadossi (nella foto), presidente e responsabile dell’Area lavoro della Cooperativa, ha raccolto la voglia dei soci di essere coinvolti attivamente in tavoli di lavoro e di sviluppo.

Fonte: Progetto 92

Probabilmente troverai di tuo interesse anche

  • Il biodistretto cooperativo a Trento sud Mercoledì, 19 Febbraio 2020

    L'Ati con Sft, Cantina Trento, Con.Solida e Tuttoverde si è aggiudicata il bando di gestione per i prossimi 15 anni dei 56 ettari di terreno della Fondazione Crosina Sartori Cloch, dove si coltiveranno mele bio ma anche asparagi, pere e progetti di inclusione sociale. E sarà realizzato un agricampeggio.

  • Il Luogo del Dono: bilancio dei primi due anni di attività Martedì, 21 Agosto 2018

    A settembre 2016 cinque organizzazioni no profit hanno lanciato in Trentino la campagna Il Luogo del Dono con l'obiettivo di promuovere la cultura del lascito testamentario a favore di realtà che operano senza fini di lucro.  I promotori dell'iniziativa sono: la cooperativa Progetto 92, Mandacarù, La Rete . l'associazione Amministratori di Sostegno di Trento e la cooperativa Monteverde di Verona. Ecco in cosa consiste il progetto e come sta andando

  • Il luogo del dono Martedì, 19 Giugno 2018

    Il Luogo del Dono nasce dall'incontro di cinque realtà del privato sociale trentino e veneto, che hanno deciso di intraprenderei un percorso comune di crescita e sensibilizzazione sul tema del dono, in particolare attraverso la forma dei lasciti testamentari.Il Luogo del Dono nasce da una condivisione, tra le realtà aderenti, di approcci valoriali, di legame ai territori di appartenenza e di trasparenza nella gestione delle risorse.Per saperne di più: www.luogodeldono.it

  • Il Luogo del Dono: bilancio dei primi due anni di attività Martedì, 19 Giugno 2018

    A settembre 2016 cinque organizzazioni no profit hanno lanciato in Trentino la campagna Il Luogo del Dono con l'obiettivo di promuovere la cultura del lascito testamentario a favore di realtà che operano senza fini di lucro.  I promotori dell'iniziativa sono: la cooperativa Progetto 92, Mandacarù, La Rete . l'associazione Amministratori di Sostegno di Trento e la cooperativa Monteverde di Verona. Ecco in cosa consiste il progetto e come sta andando

  • Le piante di Progetto 92 Venerdì, 07 Ottobre 2016

    Le piante di Progetto 92 raccontate da Silvano Pellegrini, responsabile pedagogico, e da Davide Rizzi.

  • Le cooperative trentine al Festival dell'economia 2016 Giovedì, 02 Giugno 2016

    I laboratori e le iniziative proposte dalle cooperative trentine al Festival dell'economia 2016

  • Nuova gestione del negozio Tuttoverde della coop sociale Progetto 92 Martedì, 08 Marzo 2016

    Da inizio febbraio la cooperativa sociale Progetto 92 ha assunto la gestione del negozio Garden Tuttoverde di Ravina, a fianco del vivaio inaugurato nel 2015 dalla cooperativa. Con questa iniziativa Progetto 92 intende rafforzare le attività legate al progetto Jobs4Neet, che coinvolge una ottantina di giovani in situazioni di fragilità impegnati in percorsi di socializzazione al lavoro. Nel video, le immagini del negozio e delle serre e le interviste. L'inaugurazione della nuova gestione...

  • Nuova gestione del negozio Tuttoverde della coop sociale Progetto 92 Martedì, 08 Marzo 2016

    Da inizio febbraio la cooperativa sociale Progetto 92 ha assunto la gestione del negozio Garden Tuttoverde di Ravina, a fianco del vivaio inaugurato nel 2015 dalla cooperativa. Con questa iniziativa Progetto 92 intende rafforzare le attività legate al progetto Jobs4Neet, che coinvolge una ottantina di giovani in situazioni di fragilità impegnati in percorsi di socializzazione al lavoro. Nel video, le immagini del negozio e delle serre e le interviste. L'inaugurazione della nuova gestione...