Mediocredito sempre più solido. La Banca si presenta al rinnovo degli Organi Sociali con tutti gli indicatori in miglioramento Lunedì, 05 Aprile 2021

Nonostante la crisi pandemica, Mediocredito ha proseguito la propria attività, garantendo il necessario supporto alle imprese per gli investimenti ed i fabbisogni di liquidità, con l’erogazione di 237 milioni di Euro di nuovi finanziamenti, comprensivi anche delle sottoscrizioni di minibond

Ha concesso inoltre ampie e diffuse moratorie e sospensioni di rate, per 55 milioni di Euro complessivi che hanno interessato circa 700 finanziamenti, in parte frutto di norme di legge o di accordi nazionali e provinciali di categoria.

“Nel corso dell’anno 2020” - afferma il direttore Diego Pelizzari – “abbiamo continuato il percorso di miglioramento degli indicatori qualitativi della banca, consolidando nello stesso tempo i volumi complessivi di attività e il sostegno alle aziende del territorio.”

Dal punto di vista qualitativo, i crediti caratteristici deteriorati continuano nel loro virtuoso tracciato di contrazione, registrando anche quest’anno un -41,8%. Questo importante risultato ha portato a ridurre l’incidenza dei crediti deteriorati lordi, rispetto al totale del portafoglio crediti complessivo, al 5,9% (9,9% nel 2019), mentre l’incidenza dei crediti deteriorati netti si attesta al 3,1%.

“Una riduzione davvero significativa, unitamente al miglioramento contestuale dell’indice di copertura del portafoglio deteriorato – spiega il direttore - che cresce anche quest’anno e si attesta al 50,3% .” 

Risultano in crescita il margine di interesse (+4,7%) e Il margine di intermediazione (+30,7%), quest’ultimo grazie anche a significativi ricavi da negoziazione titoli.

Il risultato lordo di gestione, che raggiunge i 16,6 milioni di Euro (+58,3%), ha consentito una prudente politica delle rettifiche di valore, indirizzata anche ad un forte rafforzamento degli accantonamenti collettivi per rischio credito sulle posizioni in bonis, influenzati dal mutato scenario macroeconomico recessivo.

L’utile al lordo delle imposte si è stabilizzato sui 4,5 milioni di Euro, così come l’utile netto (3,2 milioni di Euro).

In continuo e sensibile miglioramento il rapporto cost to income che si attesta su livelli di eccellenza nel panorama nazionale, posizionandosi al 40,7%, contro il 51,0% del 2019.

Dal punto di vista patrimoniale, prosegue il processo di rafforzamento dell’indicatore di solidità, il Total Capital Ratio supera il 23%, e si colloca sui livelli più elevati del sistema bancario italiano.

Questo grazie all’aumento dei Fondi propri (oltre 180 milioni di Euro) nonché al contestuale calo della rischiosità dell’attivo ponderato per il rischio (RWA). Il Texas Ratio scende virtuosamente al 34,6%, rispetto al 53,4% rilevato a dicembre 2019.

Dal punto di vista della raccolta, il “Conto Rifugio”, il conto deposito online creato per i risparmiatori privati e lanciato nel mese di marzo 2020, in pieno lockdown, ha avuto un particolare successo. Questo prodotto riveste un particolare significato strategico e, coerentemente con le politiche di diversificazione e di posizionamento strutturale delle fonti, sta concorrendo – anche grazie ad un profilo remunerativo appetibile ed una campagna pubblicitaria mirata ed efficace – a consolidare il profilo per scadenze del passivo anche con riferimento al stabile rispetto degli indicatori di liquidità.

“In questo contesto, di evidente miglioramento di tutti gli indicatori interni significativi, la Banca – afferma il presidente Franco Senesi – si presenta al rinnovo del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale, con tutte le “carte in regola” per continuare il percorso di rafforzamento del posizionamento strategico sul mercato del credito corporate e sui mercati finanziari, beneficiando già delle azioni volte a diversificare le fonti di liquidità e di redditività, con l’obiettivo di migliorare ulteriormente le dinamiche economiche anche con innovativi progetti e prodotti in fase di lancio".

Fonte: Mediocredito

Dichiarazione del Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari.

Il sottoscritto Leo Nicolussi Paolaz, quale Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari di Mediocredito Trentino Alto-Adige S.p.A., attesta, in conformità a quanto previsto dal secondo comma dell’art. 154 bis del “Testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria” che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili.

Probabilmente troverai di tuo interesse anche

  • Borsa di studio Claudio Demattè Lunedì, 23 Marzo 2015

    Sara Tonini è la premiata, Enrico Fiorentini il ricercatore che ha ricevuto la menzione speciale. A loro va il premio Demattè, dedicato all'economista e dirigente trentino. Un premio a cui contribuisce anche Mediocredito. Interviste a: Sara Tonini, vincitrice Borsa DemattèEnrico Fiorentini, menzione speciale Borsa DemattèFilippo Taddei, responsabile economia Partito democratico

  • Mondo cooperativo 2014 - puntata 3 Mercoledì, 30 Luglio 2014

    In questa puntata: - nuovo appuntamento proposto da Mediocredito per far conoscere gli imprenditori che ce l'hanno fatta e cercare risposte al tempo della crisi. Protagonista di questo appuntamento Luca Ferrarini; - a Rovereto, nella zona del Follone, è stato demolito un edificio (ex lascito Delaiti) per fare spazio a un nuovo progetto costruito con criteri di qualità e certificazione energetica Classe A e A+. Abitazioni di pregio a prezzo contenuto realizzate dalla Cooperativa Rovereto...

  • La ricetta anticrisi di Luca Ferrarini Venerdì, 18 Luglio 2014

    “La crisi? La combatto con la qualità”: questa la ricetta di Luca Ferrarini, l'imprenditore dei prosciutti ospite di Mediocredito che organizza incontri con imprenditori di successo.

  • Egidio Maschio: "Cooperare per vincere la crisi" Martedì, 24 Giugno 2014

    “Cooperare per vincere la crisi”: la ricetta di Egidio Maschio, l'imprenditore veneto ospite di Mediocredito Oggi Maschio gestisce un vero e proprio impero della produzione di attrezzature agricole, la Maschio Gaspardo Spa. Ha iniziato negli anni '60 da semplice operaio. “I miei 2000 dipendenti? Li conosco uno a uno, li assumo tutti personalmente” racconta. INTERVISTE A: Egidio Maschio, imprenditore; Franco Senesi, presidente Mediocredito

  • Mediocredito incontra imprenditori di successo Venerdì, 11 Aprile 2014

    Mediocredito incontra le imprese. Il Presidente Franco Senesi: “Vogliamo proporre modelli di successo”.La ricetta del numero uno di Leitner, Michael Seeber: ricerca, internazionalizzazione, spirito di squadra. L'imprenditore è già al lavoro per i progetti delle Olimpiadi invernali di Corea 2018. “Ho scritto a Renzi cosa non funziona per le imprese in Italia” rivela. INTERVISTE A: Franco Senesi, Presidente Mediocredito;...

  • Fondi di rotazione per le imprese Giovedì, 13 Marzo 2014

    Mediocredito Trentino Alto Adige ha siglato una convenzione con la Provincia Autonoma di Trento (APIAE) per la gestione dei Fondi di rotazione finalizzati a sostenere gli investimenti e la gestione delle imprese. INTERVISTA A: Diego Pelizzari, Vice Direttore Mediocredito

  • Mondo cooperativo - puntata 11 Mercoledì, 04 Dicembre 2013

    In questa puntata: Questa settimana lo chef Achille Leonardelli propone la ricetta del filetto di maiale in crosta coi finferli

  • Nuove risorse per le imprese da Mediocredito Mercoledì, 25 Settembre 2013

    A seguito di un accordo siglato con la Banca Europea degli Investimenti (Bei), Mediocredito mette a disposizione delle imprese del Trentino e dell'Alto Adige nuove risorse per 50 milioni di euro.Almeno il 70 per cento dell'importo sarà destinato al finanziamento di progetti di investimento messi in cantiere dalle piccole e medie imprese (Pmi), mentre il rimanente 30 per cento sarà erogato a imprese di medie dimensioni (Mid Cap), operanti nei settori dell'agricoltura, dell'industria e dei...

  • Centro oncologico provinciale: posizionato il ciclotrone Mercoledì, 18 Luglio 2012

    Proseguono i lavori per la realizzazione del nuovo centro di protonterapia nell'area delle ex Caserme Bresciani, a Trento sud, che opiterà anche il nuovo ospedale. Tra le operazioni più spettacolari, il posizionamento del ciclotrone, l'acceleratore di protoni che sarà impiegato nella cura di alcuni tumori. L'apertura del centro è prevista per il 2013. L'operazione è stata finanziata attraverso la costituzione di un'ATI (associazione temporanea di impresa). Mediocredito Trentino-Alto...

  • TG coop - 6 aprile 2010 Venerdì, 02 Aprile 2010

    Sommario: Qui a fianco i video di approfondimento alle notizie di questa puntata (passa col mouse sull'immagine per leggere il titolo del filmato). In questo numero: Sait, Famiglie Cooperative, Lions del Trentino, Tavolo per l'Abruzzo, Cassa Rurale Alto Garda, cooperativa Archè, Gianluca Samarelli, Mediocredito, Gse - Gestore servizi elettrici, cooperativa Handicrea, Graziella Anesi.