La gestione dell’emergenza nelle organizzazioni: webinar sul lavoro sociale durante e dopo il Covid-19 Mercoledì, 15 Luglio 2020

Le organizzazioni si sono prese cura dei propri dipendenti, delle loro reali necessità di conciliazione, del loro benessere? Cosa possono fare le organizzazioni per accompagnare il rientro al lavoro, specie per quanto riguarda i servizi alla persona? Sono questi alcuni degli interrogativi a cui proveranno a rispondere Michele Bertola, direttore generale Comune di Bergamo, e Caterina Pozzi, amministratrice delegata Open Group di Bologna e vicepresidente CNCA giovedì 16 luglio alle ore 17, nel webinar organizzato da Fondazione Franco Demarchi, Con.Solida e CNCA - Trentino Alto Adige.

Le istituzioni e il terzo settore hanno dovuto, in modo particolare durante l’emergenza covid, occuparsi di persone che attraversavano una situazione di sofferenza e di difficoltà: questo è stato possibile grazie all’intervento di funzionari, educatori, assistenti sociali, operatori socio-assistenziali, ecc… Ma cosa è stato o non è stato fatto per sostenere il benessere di questi operatori? Si poteva agire diversamente nei loro confronti? L’emergenza ha poi rinforzato la “deriva aziendalistica” di pubbliche amministrazioni e organizzazioni del terzo settore (accentramento, efficientamento, riduzione degli spazi di democrazia interna, perdita di attenzione per il clima…) o ha portato reali spunti per funzionare meglio senza abdicare rispetto ad approcci partecipativi, di confronto…?

Oltre a questi interrogativi altre questioni che saranno affrontate riguardano il rientro al lavoro, il ritorno alla “normalità”, le eventuali incongruenze tra pubblico e privato nell’approccio al lavoro di figure professionali omologhe, ma anche cosa rispetto ai vincoli e alle regole istituite durante il lockdown per le diverse forme di convivenza e compresenza e necessario salvaguardare per garantire un benessere psico-fisico; il rapporto formale e burocratico tra ente pubblico-terzo settore; come si è caratterizzato l’essere accoglienti (come organizzazioni) in tempi di covid. Attorno a questi aspetti legati alla gestione dell’emergenza nelle organizzazioni porteranno la loro testimonianza giovedì 16 luglio sulla piattaforma Zoom Michele Bertola, direttore generale Comune di Bergamo, e Caterina Pozzi, amministratrice delegata Open Group di Bologna e vicepresidente CNCA. I due relatori, moderati da Michelangelo Marchesi, della cooperativa Progetto 92 di Trento e membro dell’esecutivo CNCA TAA, saranno sollecitati anche dalle riflessioni delle video testimonianze raccolte di Chiara Morandini, dirigente generale del Comune di Trento, e Massimo Komatz, coordinatore generale di Villa S. Ignazio. Il seminario, organizzato dalla Fondazione Franco Demarchi con la collaborazione di Consolida e CNCA-Trentino Alto Adige, fa parte del ciclo di anteprime di FORMA CON² (FORMAzione CONtinua CON gli operatori sociali ed educativi), finalizzato ad offrire uno spazio di rielaborazione dei vissuti per chi ha gestito in questi mesi situazioni complesse e, attraverso il contributo di esperti, aiuta a rileggere con un atteggiamento critico i paradigmi del lavoro sociale per orientare le scelte dei servizi con uno sguardo innovativo. Sul canale YouTube della Fondazione Demarchi (https://youtu.be/O6X-PYQxaSI) si trovano i video dei precedenti incontri: il primo dedicato a “Le relazioni d’aiuto nei servizi prima/durante/dopo la pandemia”, con i professori Ivo Lizzola (Università di Bergamo), Luca Fazzi (università di Trento), moderati dal presidente della Fondazione Demarchi Piergiorgio Reggio; il secondo su “Le transizioni alla quarta età: il benessere degli anziani come priorità dell’evoluzione dei servizi” con Massimo Campedelli, professional affiliate Istituto Dirpolis SSSUP Sant’Anna di Pisa, Giancarlo Ruscitti, dirigente generale di Dipartimento salute e politiche sociali Provincia autonoma di Trento, moderati dal giornalista Walter Nicoletti; il terzo titolato “Infanzia a casa: quali conseguenze e prospettive?” con Giorgio Tamburlini, presidente Centro per la Salute del Bambino di Trieste, Paola Venuti, direttrice Dipartimento Psicologia e Scienze cognitive dell’Università di Trento, moderati da Francesca Gennai, vicepresidente Consorzio Cooperazione Sociale Con.Solida di Trento e presidente cooperativa La Coccinella. La partecipazione al webinar è gratuita previa iscrizione a questo link https://tinyurl.com/ybogarmz

Probabilmente troverai di tuo interesse anche

  • Il biodistretto cooperativo a Trento sud Mercoledì, 19 Febbraio 2020

    L'Ati con Sft, Cantina Trento, Con.Solida e Tuttoverde si è aggiudicata il bando di gestione per i prossimi 15 anni dei 56 ettari di terreno della Fondazione Crosina Sartori Cloch, dove si coltiveranno mele bio ma anche asparagi, pere e progetti di inclusione sociale. E sarà realizzato un agricampeggio.

  • Un Manifesto per comunicare la disabilità Mercoledì, 13 Novembre 2019

    Studi internazionali dimostrano che spesso l'emarginazione delle persone con disabilità non è determinata dalla menomazione, ma dallo sguardo che posiamo su di loro, a livello individuale e collettivo. Uno sguardo alimentato dalla narrazione mediatica che oscilla ancora tra l'occultamento e il pietismo, ma anche dalla rappresentazione di chi con la disabilità convive quotidianamente, come le famiglie e gli operatori.Sul tema Consolida, con l'Ordine dei giornalisti del Trentino Alto –...

  • Il progetto INNO-WISEs Mercoledì, 26 Giugno 2019

    L'attività di alcune cooperative sociali trentine, che nei prossimi mesi parteciperanno alla fase di test della piattaforma ICT per le WISEs (Work Integration Social Enterprises – Cooperative di inserimento lavorativo) progettata dai partner del progetto INNO-WISEs, nel video realizzato dalla cooperativa sociale Relè.Il progetto è finanziato dal programma INTERREG Central Europe e la Federazione Trentina della Cooperazione ne...

  • Abitare inclusivo: l'esperienza di Pordenone Sabato, 27 Ottobre 2018

    Al convegno organizzato da Consolida su "L'abitare inclusivo delle persone con disabilità in Trentino: modelli ed esperienza", Luisa Montico, della Fondazione Down Friuli Venezia Giulia, ha portato l'esperienza avviata nel 2001 a Pordenone che ha già permesso a molte persone di costruirsi una vita autonoma.

  • Cos'è l'abitare inclusivo Sabato, 27 Ottobre 2018

    Quando si parla di abitare inclusivo cosa si intende? Perchè è un tema fondamentale nella creazione di condizioni di vita autonoma per persone con disabilità? Lo spiega Piergiorgio Reggio, presidente della Fondazione Demarchi, intervenuto al convegno organizzato da Consolida su "L'abitare inclusivo delle persone con disabilità in Trentino: modelli ed esperienze"

  • L'esperienza dell'abitare inclusivo della cooperazione sociale trentina Sabato, 27 Ottobre 2018

    In occasione del convegno organizzato da Consolida sul tema dell'abitare inclusivo delle persone con disabilità, la vicepresidente Francesca Gennai fa il punto sui risultati e sull'esperienza raggiunta in questo ambito

  • Elezioni: i candidati presidente rispondono alle proposte della cooperazione sociale Giovedì, 18 Ottobre 2018

    Condensate in cinque punti, il Consolida ha illustrato ai candidati alle elezioni del 21 ottobre le proprie proposte su welfare e lavoro per il futuro del Trentino. Nel video, le impressioni e gli impegni dei candidati presidente che hanno partecipato all'incontro: Ugo Rossi (Patt), Giorgio Tonini (Alleanza democratica e popolare), Antonella Valer (Sinistra per il Trentino), Paolo Primon (Popoli Liberi), Roberto De Laurentis (Tre).

  • Le proposte alla politica della cooperazione sociale Lunedì, 15 Ottobre 2018

    Condensate in cinque punti, il Consolida ha illustrato ai candidati alle elezioni del 21 ottobre le proprie priorità su welfare e lavoro per il futuro del Trentino. Nel video, le interviste a Serenella Cipriani, presidente di Consolida, e alla vicepresidente Francesca Gennai.

  • I progetti finanziati con il fondo sociale di etika Martedì, 04 Settembre 2018

    Sono 36.300 i trentini che hanno aderito a etika, l'offerta della Cooperazione Trentina (Federazione, Cassa Centrale Banca, Sait – Famiglie Cooperative, Consolida e la cooperativa sociale La Rete) e di Dolomiti Energia per l'acquisto di luce e gas.Oltre a beneficiare di uno sconto in bolletta e di numerose altre agevolazioni, i sottoscrittori hanno anche generato un vantaggio sociale, poiché per ogni contratto firmato Dolomiti Energia si è impegnata a versare ogni anno 10 euro al...

  • Etika, l'energia che cresce - il video Giovedì, 30 Novembre 2017

    La video animazione di presentazione del progetto Etika, l'energia che cresce: economica, ecologica, solidale."Possibile e insieme, il futuro che stiamo immaginando".